Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/332: MATTEO MANASSERO TORNA ALLA VITTORIA DOPO SETTE ANNI

Il veronese si impone al Toscana Alps Open


GAVORRANO (GR) - Centoventisei concorrenti, di cui 51 italiani, erano questa settimana al Pelagone di Gavorrano (Grosseto), a disputare la 14ª edizione del Toscana Alps Open, la terza tappa stagionale dell’Italian Pro Tour. A rendere spettacolari le diciotto buche par 71 del percorso di...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/331: A VILLA CONDULMER L'OPEN D'ITALIA DEGLI HICKORY PLAYERS

Il nostro inviato al torneo con i bastoni come un secolo fa


MOGLIANO VENETO - Nel Campo da Golf di Villa Condulmer si è giocato, dal 10 al 12 settembre, il secondo Open Italia degli hickory players. Si è scelto di far concludere il secondo Open Internazionale nella giornata del 12, coincidente con il 12 settembre 1925, giorno conclusivo del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/330: LO SPAGNOLO DE MORAL TRIONFA NEL TORNEO PIÙ ALTO D'ITALIA

Al Gc Cervino la seconda tappa dell'Italian Tour


BREUIL - Sul percorso del Golf Club Cervino, il campo più alto d’Italia a 2.050 metri di quota, si gioca il Cervino Alps Open, secondo appuntamento stagionale dell’Italian Pro Tour, circuito di gare organizzato dalla Federazione Italiana Golf. La serie di tornei è...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Il giovane non si era fermato ad un posto di blocco alle porte di Treviso

FUGA E INSEGUIMENTO, ARRESTATO UN 22ENNE

Era alla guida senza patente


TREVISO. Stava transitando alle 5 del mattino dalle parti di Viale Nino Bixio. Quando la pattuglia dei carabinieri gli ha intimato l'alt non si è fermato ed è fuggito in direzione Pontebbana a tutta velocità. E' nato così un inseguimento fino a Ponte della Priula quando l'automobilista, un africano di 22 anni già noto alle forze dell'ordine, ha trovato la strada sbarrata da una seconda auto dei carabinieri. Il giovane è riuscito a passare tra il guad rail e la gazzella rischiando anche di investire i militari. Un carabiniere ha anche esploso in aria un colpo di pistola per convincere il fuggitivo a fermarsi. Il mezzo in fuga ha proseguito la corsa per pochi chilometri e si è fermato a Susegana dopo aver finito la benzina. Assieme al 22enne c'era anche un amico, proprietario dell'auto che aveva deciso di non guidare in quanto aveva bevuto. L'autista è stato arrestato e posto ai domiciliari.