Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLFF/272: TRIONFO SUDAFRICANO IN "CASA" DI SERGIO GARCIA

Niente poker per l'iberico, l'Andalucia Master va a Bezuidenhout


SOTOGRANDE (SPAGNA) - È un evento attesissimo, si può definire da giocare a casa di Sergio Garcia, che qui ha la sua fondazione. Per ben tre volte Garcia ha conquistato l'Andalucia Valderrama Masters, cercherà il poker, sarà comunque di sicuro protagonista. Dovrà...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/271: MATTHEW JORDAN ALL'ULTIMO COLPO NELL'ITALIAN CHALLENGE

L'inglese si impone al playoff sull'azzurro Scalise


MONTEROSI (VT) - Usciamo per un po’ dagli schemi del PGA, e dell’European Tour, per vedere come vanno le cose con l’Italian Challenge. Il Challenge Tour è il tour di golf professionale maschile europeo di secondo livello. È gestito dal PGA European Tour e, come per...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/270: IL GOLF ABBRACCIA LA SOLIDARIETA’

A Ca' della Nave l'undicesimo Trofeo Par 108


MARTELLAGO - Non finisce di stupire il Par 108. È nato bene, ed è un continuo crescendo: per l’affiatamento dei soci, e la buona organizzazione. Domenica il loro Comitato ha programmato una Louisiana a quattro giocatori, 18 buche stableford sul percorso del Club di Ca della...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

PROCEDURE PIÙ RAPIDE E MENO COSTOSE


TREVISO - Tempi quasi dimezzati per questi particolari procedimenti amministrativi e risparmi da due a diecimila euro per chi li intraprende. Il Comune di Treviso ha messo a punto un nuovo regolamento per le procedure di gara. Ovvero tutte le procedure con cui l’amministrazione stipula contratti per la fornitura di bene e servizi con soggetti esterni.
Nel massimo rispetto della legislazione in materia, a partire dal Codice degli appalti, ma anche delle linee guida dell’Autorità anti corruzione, l’intento è di semplificare, velocizzare e rendere più chiaro e trasparente l’iter, ribadisce il vicesindaco Andrea De Checchi, che ha seguito la questione insieme al segretario comunale Lorenzo Traina e al dirigente del settore del Flavio Elia.

Il regolamento servirà in primo luogo a dirigenti e funzionari comunali, che ora potranno disporre di un riferimento univoco, evitando così difformità di interpretazioni. Ma, spiegano da Ca’ Sugana, ne beneficeranno soprattutto imprese e cittadini, potendo contare su tempi più rapidi e costi minori. Basti pensare solo all’eliminazione delle marche da bollo per i capitolati speciali: trattandosi, in media, di 150 pagine, con una marca ogni quattro facciate, il risparmio non è ininfluente.
Ancora De Checchi.

La maggior chiarezza favorirà anche una riduzione di ricorsi e contenziosi, mentre, scoraggerà eventuali illeciti, che, come ricorda il vicesindaco, “si annidano sempre nella proliferazione normativa”
La semplificazione delle procedure d’appalto, assicurano dall’amministrazione, è solo il primo passo di un’opera generale per rendere la macchina comunale più vicina agli utenti.