Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/298: DOPO LE PROTESTE POLITICHE, AD HONG KONG TORNA IL GOLF

Successo per Wade Ormsby, Andrea Pavan unico azzurro


HONG KONG - Era stato rinviato per problemi di sicurezza l'Hong Kong Open. Avrebbe dovuto prendere avvio il 28 novembre, ma i disordini legati alla difficile situazione sociale, riordiamo i continui scontri nel Paese, aveva indotto gli organizzatori ad annullare la gara. Ora questo torneo...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/297: L'ALTRA META' DEL GOLF AL FEMMINILE

Ad Evian, in Francia, l'unico major "rosa" d'Europa


EVIAN  - Nel doveroso ricordo del record assoluto di vittorie in campo internazionale conquistate dagli azzurri Bertasio, Gagli, Laporta, Migliozzi, i Molinari, Paratore, Pavan nel 2019, cominciamo il 2020 dando l'onore al Golf femminile, seppur in assenza delle atlete italiane.Il Ladies...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/296 - CAMPI/22: GOLF CLUB ACQUASANTA

Alle porte di Roma, il più antico "green" d'Italia


ROMA - Ha oltre un secolo il Golf Acquasanta, è il più antico d’Italia, è prestigioso, ha segnato l'inizio del golf in Italia. Siamo nel 1885 quando alcuni amici inglesi pensano di realizzarlo. Trovano quella posizione superba che odora di eucalipto e di pino marittimo ai...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Il progetto di legge del Carroccio ottiene i favori di tutte le forze politiche e dell'Anci

EDUCAZIONE CIVICA IN CLASSE, CONSENSO BITARTISAN

La parlamentare Colmellere: "I nostri ragazzi hanno bisogno di regole"


MIANE. Il progetto di legge per l’introduzione dell’educazione civica nelle scuole, dalle materne alle superiori, che ha come relatrice la deputata trevigiana e sindaco di Miane (Treviso) Angela Colmellere, ha raccolto ieri il consenso bipartisan di tutte le forze parlamentari e di Anci, che hanno presentato proposte analoghe.

“In questo modo, credo che l’iter possa essere breve e costruttivo – dichiara Colmellere -. Sono insegnante, e credo che le nostre scuole ma, in generale, il nostro Paese abbiano bisogno di parlare ed insegnare le regole e il rispetto. Fu Aldo Moro nel 1958 ad istituire l'ora di educazione civica; oggi conosciamo tantissimi splendidi esempi di progetti già realizzati nelle nostre scuole e vogliamo che, dal prossimo anno scolastico, diventino la norma per tutti".

Secondo il progetto di legge proposto dal deputato della Lega Massimiliano Capitanio, l’educazione civica sarà “in pagella”, materia negli esami del terzo anno della Secondaria di primo grado e della Maturità, e coinvolgerà anche i genitori. Nel rispetto dell’autonomia scolastica, sono previsti l’insegnamento della Costituzione e delle istituzioni, l’educazione alla cittadinanza digitale, ambientale, stradale, alla salute e al volontariato. “La conoscenza dell’educazione civica (intesa anche come come conoscenza dell’ambiente dove una persona vive e opera) aumenta i principi di moralità, e la moralità è una sorgente che va a nutrire le facoltà di un individuo”.

“Su questi temi avevamo auspicato la massima condivisione parlamentare – conclude Colmellere – e ieri è arrivata. Sono certa che l’iter di approvazione sarà breve e che già da settembre potremo iniziare i corsi nelle scuole, fin dall’infanzia. Un cittadino consapevole si costruisce fin dalla scuola materna, lo spirito della legge è questo, nella convinzione che regole e rispetto permettano di arginare fenomeni disgustosi come quello del bullismo, delle baby gang, del vandalismo e della violenza nei giovanissimi”.