Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/298: DOPO LE PROTESTE POLITICHE, AD HONG KONG TORNA IL GOLF

Successo per Wade Ormsby, Andrea Pavan unico azzurro


HONG KONG - Era stato rinviato per problemi di sicurezza l'Hong Kong Open. Avrebbe dovuto prendere avvio il 28 novembre, ma i disordini legati alla difficile situazione sociale, riordiamo i continui scontri nel Paese, aveva indotto gli organizzatori ad annullare la gara. Ora questo torneo...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/297: L'ALTRA META' DEL GOLF AL FEMMINILE

Ad Evian, in Francia, l'unico major "rosa" d'Europa


EVIAN  - Nel doveroso ricordo del record assoluto di vittorie in campo internazionale conquistate dagli azzurri Bertasio, Gagli, Laporta, Migliozzi, i Molinari, Paratore, Pavan nel 2019, cominciamo il 2020 dando l'onore al Golf femminile, seppur in assenza delle atlete italiane.Il Ladies...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/296 - CAMPI/22: GOLF CLUB ACQUASANTA

Alle porte di Roma, il più antico "green" d'Italia


ROMA - Ha oltre un secolo il Golf Acquasanta, è il più antico d’Italia, è prestigioso, ha segnato l'inizio del golf in Italia. Siamo nel 1885 quando alcuni amici inglesi pensano di realizzarlo. Trovano quella posizione superba che odora di eucalipto e di pino marittimo ai...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Esposizione aperta dal 28 febbraio al 9 giugno

LA FOTOGRAFA INGE MORATH IN MOSTRA A CASA DEI CARRARESI

Una restrospettiva dedicata alla fotografa che raccontava l'anima delle persone


Il ritratto di Marilyn Monroe che passeggia su un prato a piedi nudi, scattato sul set del film "The Misfits". Atteggiamento spensierato con lo sguardo basso ed un'eleganza semplice ma inarrivabile.
Un lama che viaggia in un taxi vicino a Time Square guardando fuori dal finestrino. E ancora, una giovane donna con una pelliccia maculata e il volto nascosto da una maschera di cartone. Sono solo alcuni dei ritratti presenti alla mostra "Inge Morath. La vita. La fotografia", esposizione aperta oggi a Casa dei Carraresi, a Treviso, e visitabile fino al 9 giugno.


Non solo ritratti in questa mostra dedicata alla fotografa austriaca, ma anche reportage di viaggi intorno al mondo, da Venezia agli Stati Uniti, passando per la Russia, l'Iran, e la Cina, perché Morath amava viaggiare e testimoniare luoghi e persone con il magico strumento che è la macchina fotografica.
Prima donna ad entrare nella celebre Agenzia Magnum, Morath fu anche compagna di Arthur Miller, conosciuto appunto sul set di "The Misfits", per il quale scrisse la sceneggiatura.
Una retrospettiva dedicata ad una fotografa che ha fatto scelte coraggiose, emancipata, dotata di una grandissima sensibilità e umanità.
Oltre 150 le fotografie presenti in mostra a Treviso: immagini che raccontano la sua vita da intellettuale e la sua dimensione più intima.
Morath è stata una fotografa che sapeva cogliere l'anima delle persone privilegiando l'elemento umano e la semplicità dei gesti.
L'esposizione "Inge Morath. La vita. La fotografia" è stata curata da Brigitte Blum, Kurt Kaindl e Marco Minuz, e sarà aperta al pubblico fino al 9 giugno a Casa dei Carraresi.