Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/351: DOPPIO EAGLE ALL'ULTIMO GIRO, BERGER VINCE L'AT&T PEBBLE BEACH

Il 28enne sorpassa in volata NcNealy, crolla invece Molinari


STATI UNITI - Siamo in California, a Pebble Beach, nella Contea di Monterey, piccola comunità sulla costa del pacifico. Si gioca una Pro-Am atipica, che a causa dell’emergenza sanitaria non viene giocata in compagnia delle celebrità come d’uso, è quindi una normale...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/350: DUSTIN JOHNSON CONFERMA LA SUA LEADERSHIP MONDIALE AL SAUDI INTERNATIONAL

Azzurri nelle retrovie, 33esimo il vicentino Migliozzi


ARABIA SAUDITA - Questa settimana l’Eurotour ha messo in scena il Saudi International, al Royal Greens Golf and Country Club, a King Abdullah Economic City, in Arabia Saudita; ai tee di partenza, ci sono ben sette azzurri, che hanno l’opportunità di giocare con veri big: il...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/349: IL TEXANO PATRICK REED FESTEGGIA ALL'INSURANCE FARMERS OPEN

Gran rimonta di un ritrovato Molinari: da 39° a decimo


LA JOLLA (USA) - Concluso l’American Express con l’ottavo posto in classifica, Francesco Molinari si trova ora impegnato nel Farmers Insurance Open, ancora in California, non più a La Quinta ma a La Jolla - San Diego, al Torrey Pines Golf Course che sorge sul posto dove...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Controlli antimafia nei cantieri di Pedemontana e velodromo

NELLA MARCA AUMENTANO I FURTI IN CASA E IL CONSUMO DI DROGA

Nel complesso reati in calo del 20% in cinque anni


TREVISO - Furti e reati legati allo spaccio di droga. Sono i due principali punti critici di un bilancio dei crimini nella Marca trevigiana in netto miglioramento sul lungo periodo, nonostante una lieve recrudescenza nell’ultimo anno.
E’ stato il prefetto Maria Rosaria Laganà a tracciare l’andamento della sicurezza pubblica in provincia, nell’ormai tradizionale appuntamento insieme ai vertici di Polizia di Stato, Carabinieri, Guardia di Finanza e Vigili del fuoco.
Nel 2018, il numero complessivo dei delitti è in leggero aumento, più 1,45% rispetto all’anno precedente. Un rialzo che non intacca il generale trend al ribasso registrato nell’ultimo quinquennio: dal 2013, infatti, il calo è pari al 20%.
Oltre la metà delle denunce riguarda i furti: sono stati 11.693, di fatto invariati. Crescono soprattutto i furti in casa, passati in un anno da 2.544 a 2.848, con un incremento dell'11 per cento
Ma le forze dell’ordine stanno concentrando i propri sforzi anche sulla diffusione degli stupefacenti: i delitti riconducibili a questo ambito sono aumentati da 163 a 238, mentre i consumatori segnalati alla Prefettura, da 567, hanno raggiunto 907 unità. "E' questo l'aspetto più preoccupante - ha sottolineato il prefetto di Treviso, Maria Rosaria Laganà -, soprattutto per il crescente consumo di droga tra i giovani, che spesso ignorano conseguenze non solo legali, ma anche sulla salute".
L’anno scorso, nella Marca, si sono consumati tre omicidi volontari. E se le denunce per usura si sono azzerate, quelle per estorsione sono passate dalle 49 del 2015 alle 70 attuali. Non ci sono evidenze che ciò sia legato ad una attività delle grandi organizzazione malavitose, ha ribadito la rappresentante del governo sul territorio.
Prefettura e forze dell’ordine mantengono comunque elevato il controllo, in primis riguardo agli appalti: nei mesi scorsi è stata effettuata un’ispezione al cantiere di Spresiano della Pedemontana e verrà monitorato anche il Velodromo, sempre a Spresiano.