Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/340: L'AUGUSTA MASTERS INCORONA DUSTIN JOHNSON

Insolita collocazione autunnale per l'ultimo major


AUGUSTA - Un Masters Tournament insolito, giocato a metà novembre anziché ad aprile, non primo, ultimo major. L’autunno propone tutt’altra scenografia rispetto al clima primaverile quando l’Augusta in Georgia ama fare sfoggio di un mare di fiori: distese di...continua

Attualità
PILLOLE DI GOLF/339: FRANCESCO MOLINARI, AL RIETRO, È 15° A HOUSTON

Carlos Ortiz regala al Messico un successo dopo 40 anni


HOUSTON (USA) - Francesco Molinari è tornato in campo per partecipare al Vivint Houston Open, torneo del PGA Tour in programma sul par 70 del Memorial Park Golf Course di Houston in Texas. Qualcuno lo definisce “la gara dei grandi ritorni”. Tra i più attesi, oltre a...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/338: ALL'ASOLO GOLF IL TROFEO CA' DEL POGGIO

Evento tra sport, musica e convilità, con star Mal dei Primitives


SAN PIETRO DI FELETTO - Una partita di Golf coronata da una gustosissima serata. Centoquattro hanno partecipato alla gara: musicisti, cantanti o semplicemente amanti della musica, al seguito di Paul Bradley Couling, in arte Mal dei Primitives. Era la tappa finale del Challenge AICMG,...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Controlli antimafia nei cantieri di Pedemontana e velodromo

NELLA MARCA AUMENTANO I FURTI IN CASA E IL CONSUMO DI DROGA

Nel complesso reati in calo del 20% in cinque anni


TREVISO - Furti e reati legati allo spaccio di droga. Sono i due principali punti critici di un bilancio dei crimini nella Marca trevigiana in netto miglioramento sul lungo periodo, nonostante una lieve recrudescenza nell’ultimo anno.
E’ stato il prefetto Maria Rosaria Laganà a tracciare l’andamento della sicurezza pubblica in provincia, nell’ormai tradizionale appuntamento insieme ai vertici di Polizia di Stato, Carabinieri, Guardia di Finanza e Vigili del fuoco.
Nel 2018, il numero complessivo dei delitti è in leggero aumento, più 1,45% rispetto all’anno precedente. Un rialzo che non intacca il generale trend al ribasso registrato nell’ultimo quinquennio: dal 2013, infatti, il calo è pari al 20%.
Oltre la metà delle denunce riguarda i furti: sono stati 11.693, di fatto invariati. Crescono soprattutto i furti in casa, passati in un anno da 2.544 a 2.848, con un incremento dell'11 per cento
Ma le forze dell’ordine stanno concentrando i propri sforzi anche sulla diffusione degli stupefacenti: i delitti riconducibili a questo ambito sono aumentati da 163 a 238, mentre i consumatori segnalati alla Prefettura, da 567, hanno raggiunto 907 unità. "E' questo l'aspetto più preoccupante - ha sottolineato il prefetto di Treviso, Maria Rosaria Laganà -, soprattutto per il crescente consumo di droga tra i giovani, che spesso ignorano conseguenze non solo legali, ma anche sulla salute".
L’anno scorso, nella Marca, si sono consumati tre omicidi volontari. E se le denunce per usura si sono azzerate, quelle per estorsione sono passate dalle 49 del 2015 alle 70 attuali. Non ci sono evidenze che ciò sia legato ad una attività delle grandi organizzazione malavitose, ha ribadito la rappresentante del governo sul territorio.
Prefettura e forze dell’ordine mantengono comunque elevato il controllo, in primis riguardo agli appalti: nei mesi scorsi è stata effettuata un’ispezione al cantiere di Spresiano della Pedemontana e verrà monitorato anche il Velodromo, sempre a Spresiano.