Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/308- CAMPI/23: GOLF CLUB COLLI BERICI

Bel gioco e non solo nella pedemontana vicentina


BRENDOLA - La terra berica è territorio che ha del mistero, un Veneto che affascina: incantano le sue rocce, le sue grotte carsiche, i suoi mulini ad acqua, le numerose antiche fontane al servizio dei lavatoi. Tutto da scoprire è il fascino di villa Giulia, i cui dintorni, chiamati...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/307: IL CORONAVIRUS FERMA ANCHE IL PLAYERS CHAMPIONSHIP

Il prestigioso torneo annullato dopo il primo giro


FLORIDA (USA) - Facciamo un commento all’evento, pur sapendo che la competizione non arriverà all’ultimo giro. Vince infatti il Coronavirus, alla conclusione della prima giornata.Il Players Championship è il torneo di maggiore importanza del PGA Tour. Si gioca al...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/306: AL QATAR MASTERS, SUCCESSO DI JORGE CAMPILLO

L'iberico vince il testa a testa con lo scozzese Drysdale


QATAR - Sarebbe stato mio desiderio seguire le imprese di Francesco Molinari, intento a difendere il titolo nella 54ª edizione dell’Arnold Palmer Invitational, la prestigiosa gara dedicata al grande architetto campione di golf. All’azzurro è però capitato un...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Andrea Pagotto nominato uomo simbolo delle penne nere

UN VITTORIESE E' L'ALPINO DELL'ANNO

Al vertice della sezione Ana vittoriese confermato Francesco Introvigne


L'alpino dell'anno Andrea Pagotto

VITTORIO VENETO. Francesco Introvigne sarà ancora presidente della Sezione Ana di Vittorio Veneto per il prossimo triennio: lo ha confermato con 89 voti su 92 delegati, una maggioranza davvero bulgara l’assemblea ordinaria dei delegati riunitasi ieri mattina nel centro sociale di Fregona. Ed è stato anche acclamato “Alpino dell’anno” Andrea Pagotto,  consigliere sezionale, vice presidente, ma soprattutto segretario del comitato organizzatore del Raduno Triveneto del 2018, una vera colonna che si è rivelata insostituibile nell’espletamento di pratiche burocratiche e di amministrazione determinanti per la buona riuscita di quello che è stato l’evento dell’anno per la sezione Ana e per la città di Vittorio Veneto nell’anno del Centenario. E di questo, dell’impegno, della precisione e dell’applicazione dimostrate in ogni momento, la sezione gli ha dato il giusto tributo. Lui giovane tenente degli alpini, lo ha voluto condividere con tutti coloro che hanno dato una mano alla buona riuscita, “e se tutto è andato nel migliore dei modi  – ha detto emozionato -  il merito va condiviso con il gruppo che si è occupato dell’organizzazione del raduno per mesi”.

 E’ cominciata proprio con la nomina dell’alpino dell’anno l’assemblea, che ha visto la lunga relazione morale del presidente Introvigne, alla presenza tra gli altri dei sindaci di Fregona e Vittorio Veneto e dell’onorevole Angela Colmellere, sull’onda dell’entusiasmo non ancora  sopito del Raduno del Centenario.

Ed è culminata dopo le relazioni di Salmerie, Coro Ana, Comitato Bosco delle Penne Mozze e Protezione civile, e l’approvazione del bilancio, con i risultati delle elezioni: bisognava eleggere o come in questo caso confermare la carica di Francesco Introvigne, e visti i risultati ottenuti nel triennio appena concluso non c’erano proprio dubbi.

Introvigne è stato confermato con 89 voti; nel consiglio sezionale entrano Andrea Pagotto (rieletto con 87 voti),  Roldano De Biasi con 80, quindi Giuseppe Maso, rieletto per il secondo mandato con 61 voti, Matteo Zambon (47), Renzo Cattelan rieletto (26) e Roberto Gri (26).

Membri della Giunta di Scrutinio per il triennio 2019-2021 sono stati eletti Pietro Peruzza, Giancarlo Fardin e Aldo De Bortoli.

Eletti dall’assemblea anche i delegati all’Assemblea Nazionale  che si svolgerà  a Milano il prossimo 26 maggio 2019: sono Pietro Fadelli, Maurizio Casetta, Andrea Pagotto e Gino Savioli