Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/340: L'AUGUSTA MASTERS INCORONA DUSTIN JOHNSON

Insolita collocazione autunnale per l'ultimo major


AUGUSTA - Un Masters Tournament insolito, giocato a metà novembre anziché ad aprile, non primo, ultimo major. L’autunno propone tutt’altra scenografia rispetto al clima primaverile quando l’Augusta in Georgia ama fare sfoggio di un mare di fiori: distese di...continua

Attualità
PILLOLE DI GOLF/339: FRANCESCO MOLINARI, AL RIETRO, È 15° A HOUSTON

Carlos Ortiz regala al Messico un successo dopo 40 anni


HOUSTON (USA) - Francesco Molinari è tornato in campo per partecipare al Vivint Houston Open, torneo del PGA Tour in programma sul par 70 del Memorial Park Golf Course di Houston in Texas. Qualcuno lo definisce “la gara dei grandi ritorni”. Tra i più attesi, oltre a...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/338: ALL'ASOLO GOLF IL TROFEO CA' DEL POGGIO

Evento tra sport, musica e convilità, con star Mal dei Primitives


SAN PIETRO DI FELETTO - Una partita di Golf coronata da una gustosissima serata. Centoquattro hanno partecipato alla gara: musicisti, cantanti o semplicemente amanti della musica, al seguito di Paul Bradley Couling, in arte Mal dei Primitives. Era la tappa finale del Challenge AICMG,...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

L’attività, svolta da una associazione con sede a Portici, è stata sospesa e sanzionata

RACCOLTA FONDI SOSPETTA LUNGO LA FELTRINA

Venivano raccolte offerte per il Ca’ Foncello senza autorizzazione


TREVISO. Raccoglievano senza autorizzazione fondi per una associazione benefica la cui esistenza è ora oggetto di indagini. Le segnalazioni dei cittadini al Comando di Polizia Locale e vari post diffusi sui social network hanno fatto scattare immediati controlli su una attività che raccoglieva offerte in cambio di un palloncino: sabato pomeriggio, dopo la telefonata di una signora che segnalava una sospetta raccolta fondi per l’ospedale Ca’ Foncello nell’area privata del supermercato Iperlando lungo la strada Feltrina, la Polizia Locale non ha esitato a mandare una pattuglia, temendo che questo fosse un modo furbesco per racimolare offerte facendo leva sull’ambiguità.

«Effettivamente, non era stata rilasciata alcuna autorizzazione per questa raccolta fondi», spiega il comandante della Polizia Locale Andrea Gallo. L’attività veniva svolta da una associazione di volontariato con sede a Portici in provincia di Napoli. Sull’effettiva esistenza di questa associazione e sul tipo di attività che svolge saranno svolti ulteriori accertamenti anche per verificare come sono utilizzate le offerte raccolte». L’attività pertanto è stata subito sospesa e sanzionata dagli agenti intervenuti.

«Ringrazio i cittadini che hanno segnalato il fatto alla Polizia Locale», le parole del sindaco Mario Conte. «In ogni caso, verranno implementati i controlli nei mercati o nelle vicinanze dei centri commerciali per arginare tutte quelle condotte volte a racimolare denaro approfittando della sensibilità e delle buone intenzioni della gente. Raccomando comunque a tutti coloro che intendono dare un contributo di assicurarsi sempre che la raccolta fondi sia promossa da associazioni, enti o realtà del territorio conosciute e certificate. Inoltre, invito le attività commerciali a prestare attenzione e a segnalare eventuali banchetti sospetti».