Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLFF/272: TRIONFO SUDAFRICANO IN "CASA" DI SERGIO GARCIA

Niente poker per l'iberico, l'Andalucia Master va a Bezuidenhout


SOTOGRANDE (SPAGNA) - È un evento attesissimo, si può definire da giocare a casa di Sergio Garcia, che qui ha la sua fondazione. Per ben tre volte Garcia ha conquistato l'Andalucia Valderrama Masters, cercherà il poker, sarà comunque di sicuro protagonista. Dovrà...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/271: MATTHEW JORDAN ALL'ULTIMO COLPO NELL'ITALIAN CHALLENGE

L'inglese si impone al playoff sull'azzurro Scalise


MONTEROSI (VT) - Usciamo per un po’ dagli schemi del PGA, e dell’European Tour, per vedere come vanno le cose con l’Italian Challenge. Il Challenge Tour è il tour di golf professionale maschile europeo di secondo livello. È gestito dal PGA European Tour e, come per...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/270: IL GOLF ABBRACCIA LA SOLIDARIETA’

A Ca' della Nave l'undicesimo Trofeo Par 108


MARTELLAGO - Non finisce di stupire il Par 108. È nato bene, ed è un continuo crescendo: per l’affiatamento dei soci, e la buona organizzazione. Domenica il loro Comitato ha programmato una Louisiana a quattro giocatori, 18 buche stableford sul percorso del Club di Ca della...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

L’attività, svolta da una associazione con sede a Portici, è stata sospesa e sanzionata

RACCOLTA FONDI SOSPETTA LUNGO LA FELTRINA

Venivano raccolte offerte per il Ca’ Foncello senza autorizzazione


TREVISO. Raccoglievano senza autorizzazione fondi per una associazione benefica la cui esistenza è ora oggetto di indagini. Le segnalazioni dei cittadini al Comando di Polizia Locale e vari post diffusi sui social network hanno fatto scattare immediati controlli su una attività che raccoglieva offerte in cambio di un palloncino: sabato pomeriggio, dopo la telefonata di una signora che segnalava una sospetta raccolta fondi per l’ospedale Ca’ Foncello nell’area privata del supermercato Iperlando lungo la strada Feltrina, la Polizia Locale non ha esitato a mandare una pattuglia, temendo che questo fosse un modo furbesco per racimolare offerte facendo leva sull’ambiguità.

«Effettivamente, non era stata rilasciata alcuna autorizzazione per questa raccolta fondi», spiega il comandante della Polizia Locale Andrea Gallo. L’attività veniva svolta da una associazione di volontariato con sede a Portici in provincia di Napoli. Sull’effettiva esistenza di questa associazione e sul tipo di attività che svolge saranno svolti ulteriori accertamenti anche per verificare come sono utilizzate le offerte raccolte». L’attività pertanto è stata subito sospesa e sanzionata dagli agenti intervenuti.

«Ringrazio i cittadini che hanno segnalato il fatto alla Polizia Locale», le parole del sindaco Mario Conte. «In ogni caso, verranno implementati i controlli nei mercati o nelle vicinanze dei centri commerciali per arginare tutte quelle condotte volte a racimolare denaro approfittando della sensibilità e delle buone intenzioni della gente. Raccomando comunque a tutti coloro che intendono dare un contributo di assicurarsi sempre che la raccolta fondi sia promossa da associazioni, enti o realtà del territorio conosciute e certificate. Inoltre, invito le attività commerciali a prestare attenzione e a segnalare eventuali banchetti sospetti».