Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/345 - CAMPI/29: IL GOLF CLUB PARADISO DEL GARDA

Un percorso tra il lago e il monte Baldo, per giocare nell'"empireo"


PESCHIERA - Progettato dal noto architetto americano Jim Fazio, questo prestigioso circuito golfistico è inserito sull’entroterra gardesano, comodamente adagiato sull’anfiteatro morenico del Basso Garda, costituitosi con i depositi glaciali originati dai residui trasportati due...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/344: A DUBAI LA CORSA AL TITOLO DI RE DEL CIRCUITO 2020

Doppio trionfo inglese: a Fitzpatrick il torneo, a Westwood la "Race"


DUBAI - Sono tanti i milioni in palio al DP World Tour Championship di Dubai, che ha l'onere di laureare il miglior giocatore della stagione. Si sta infatti concludendo al Jumeirah Golf Estates di Dubai, negli Emirati Arabi Uniti, la difficile stagione 2020 dell’European Tour, in sintonia con...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/343: IL DUBAI CHAMPIONSHIP AL PARIGINO ANTOIONE ROZIER

Eccellente secondo posto per Francesco Laporta


DUBAI - Questa settimana l’European Tour era impegnato in due appuntamenti: uno in Sudafrica, il South African Open, terzo evento che si celebra lì quest’anno, l’altro Il Dubai Championship, negli Emirati Arabi. Noi seguiamo questo di Dubai, penultimo appuntamento della...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Il rapporto dell'Osservatorio economico di Treviso

2018 ANCORA POSITIVO, MA CROLLA LA FIDUCIA DELLE IMPRESE

Meno del 42% delle aziende investirà nell'anno in corso


TREVISO - Si è chiuso un anno ancora positivo per l’economia della Marca, si è aperto un altro sempre più caratterizzato dall’incertezza. Sono in forte chiaroscuro il bilancio del 2018 e le prime prospettive per il 2019 dell’Osservatorio economico e sociale di Treviso.
Sul fronte dell’occupazione è stato ormai recuperato il crollo avvenuto durante la crisi: a fine dicembre scorso il saldo tra assunti e usciti è in attivo di 1.500 unità rispetto a giugno 2008.
Crescono soprattutto le assunzioni a tempo indeterminato (saldo a più 4.500 nel solo 2018), a loro volta frutto delle stabilizzazioni di contratti a tempo determinato, raddoppiate rispetto all'anno precedente.
Se i principali indicatori economici nel 2018 segnano comunque un aumento, le previsioni degli imprenditori per i prossimi mesi rivelano, tuttavia, un crescente clima di incentezza. Ancor più dello scenario internazionale, la sfiducia riguarda la domanda interna e questo,  come conferma Federico Callegari, coordinatore scientifico dell’Osservatorio economico, si riverbera anche sugli investimenti: le aziende intenzionate ad investire scendono dal 60,3% del 2017 al 41,8% attuale.
Mario Pozza, presidente della Camera di commercio di Treviso e Belluna, punta l’indice contro il clima da campagna elettorale permanente, che impedisce chiarezza e politiche di lungo periodo di cui il sistema produttivo avrebbe necessità.