Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/332: MATTEO MANASSERO TORNA ALLA VITTORIA DOPO SETTE ANNI

Il veronese si impone al Toscana Alps Open


GAVORRANO (GR) - Centoventisei concorrenti, di cui 51 italiani, erano questa settimana al Pelagone di Gavorrano (Grosseto), a disputare la 14ª edizione del Toscana Alps Open, la terza tappa stagionale dell’Italian Pro Tour. A rendere spettacolari le diciotto buche par 71 del percorso di...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/331: A VILLA CONDULMER L'OPEN D'ITALIA DEGLI HICKORY PLAYERS

Il nostro inviato al torneo con i bastoni come un secolo fa


MOGLIANO VENETO - Nel Campo da Golf di Villa Condulmer si è giocato, dal 10 al 12 settembre, il secondo Open Italia degli hickory players. Si è scelto di far concludere il secondo Open Internazionale nella giornata del 12, coincidente con il 12 settembre 1925, giorno conclusivo del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/330: LO SPAGNOLO DE MORAL TRIONFA NEL TORNEO PIÙ ALTO D'ITALIA

Al Gc Cervino la seconda tappa dell'Italian Tour


BREUIL - Sul percorso del Golf Club Cervino, il campo più alto d’Italia a 2.050 metri di quota, si gioca il Cervino Alps Open, secondo appuntamento stagionale dell’Italian Pro Tour, circuito di gare organizzato dalla Federazione Italiana Golf. La serie di tornei è...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Il rapporto dell'Osservatorio economico di Treviso

2018 ANCORA POSITIVO, MA CROLLA LA FIDUCIA DELLE IMPRESE

Meno del 42% delle aziende investirà nell'anno in corso


TREVISO - Si è chiuso un anno ancora positivo per l’economia della Marca, si è aperto un altro sempre più caratterizzato dall’incertezza. Sono in forte chiaroscuro il bilancio del 2018 e le prime prospettive per il 2019 dell’Osservatorio economico e sociale di Treviso.
Sul fronte dell’occupazione è stato ormai recuperato il crollo avvenuto durante la crisi: a fine dicembre scorso il saldo tra assunti e usciti è in attivo di 1.500 unità rispetto a giugno 2008.
Crescono soprattutto le assunzioni a tempo indeterminato (saldo a più 4.500 nel solo 2018), a loro volta frutto delle stabilizzazioni di contratti a tempo determinato, raddoppiate rispetto all'anno precedente.
Se i principali indicatori economici nel 2018 segnano comunque un aumento, le previsioni degli imprenditori per i prossimi mesi rivelano, tuttavia, un crescente clima di incentezza. Ancor più dello scenario internazionale, la sfiducia riguarda la domanda interna e questo,  come conferma Federico Callegari, coordinatore scientifico dell’Osservatorio economico, si riverbera anche sugli investimenti: le aziende intenzionate ad investire scendono dal 60,3% del 2017 al 41,8% attuale.
Mario Pozza, presidente della Camera di commercio di Treviso e Belluna, punta l’indice contro il clima da campagna elettorale permanente, che impedisce chiarezza e politiche di lungo periodo di cui il sistema produttivo avrebbe necessità.