Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/299: AD ABU DHABI WESTWOOD SI IMPONE SU UN SORPRENDENTE LAPORTA

Nel torneo in vigore le norma anti-gioco lento


ABU DHABI - Sono sette gli azzurri che partecipano al Championship di Abu Dhabi, il primo degli otto tornei sponsorizzati dalla Rolex nell’ambito dell’Eurotour. Sono numerosi, i campioni che iniziano l’anno 2020 negli Emirati Arabi Uniti all’Abu Dhabi GC, con lo statunitense...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/298: DOPO LE PROTESTE POLITICHE, AD HONG KONG TORNA IL GOLF

Successo per Wade Ormsby, Andrea Pavan unico azzurro


HONG KONG - Era stato rinviato per problemi di sicurezza l'Hong Kong Open. Avrebbe dovuto prendere avvio il 28 novembre, ma i disordini legati alla difficile situazione sociale, riordiamo i continui scontri nel Paese, aveva indotto gli organizzatori ad annullare la gara. Ora questo torneo...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/297: L'ALTRA META' DEL CIELO, IL GOLF AL FEMMINILE

Ad Evian, in Francia, l'unico major "rosa" d'Europa


EVIAN  - Nel doveroso ricordo del record assoluto di vittorie in campo internazionale conquistate dagli azzurri Bertasio, Gagli, Laporta, Migliozzi, i Molinari, Paratore, Pavan nel 2019, cominciamo il 2020 dando l'onore al Golf femminile, seppur in assenza delle atlete italiane.Il Ladies...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Quota cento, nella Marca presentate finora 822 domande

REDDITO DI CITTADINANZA PER VENTIMILA TREVIGIANI

La platea dei potenziali beneficiari stimata dall'Inps


TREVISO - Reddito di cittadinanza, la procedura entra nel vivo. Da mercoledì si potranno presentare le richieste. Secondo le prime stime, elaborate dall'Inps in collaborazione con altri enti coinvolti nella  gestione, il provvedimento potrebbe interessare nella Marca una platea intorno alle ventimila persone, di cui 7-8mila residenti nel solo comune capoluogo. Si tratta comunque di un computo teorico dei potenziali beneficiare, in base a quanti rientrano nel requisito principale per accedere al sussidio, ovvero un Isee fino a 9.300 euro annui.
L'istituto, così come caf e patronati, si sono già attrezzati, ma di certo la gestione di una simile massa di pratiche non sarà semplice. Tanto più che devono essere sommate anche le domande per Quota Cento. Ad un mese circa dall'entrata in vigore, sono 822 i trevigiani che finora hanno presentato all'Inps la richiesta di andare in pensione in anticipo rispetto agli standard previsti dalla Legge Fornero. Di queste, il 60% riguarda dipendenti pubblici, mentre il restante 40 proviene da lavoratori del settore privato.