Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/321: COSA È SUCCESSO A FRANCESCO MOLINARI?

Il campione azzurro dovrebbe tornare in campo ad agosto


LONDRA - È troppo tempo che non troviamo in campo Francesco Molinari. L’ultima volta è stato a marzo, quand’era andato a difendere il titolo nella 54ª edizione dell’Arnold Palmer Invitational, una delle più prestigiose gare del PGA Tour. Si svolgeva al...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/320 - CAMPI/28: IL GOLF CLUB FRASSANELLE

Buche lunghe nel verde dei Colli Euganei


ROVOLON (PD) - Inserito in una luminosa tenuta, il Golf Frassanelle esprime la raffinatezza del nobiluomo Alberto Papafava che nel 1860 creò questo parco nel comune di Rovolon, su un’altura situata all’estremità settentrionale dei Colli Euganei. L’aristocratico...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/319: SPETTACOLO CON GRANDI CAMPIONI ALL'RBC HERITAGE

Successo per Webb Simpson e il suo swing particolare


HILTON HEAD  (USA) - Spettacolo con grandi campioni, sul percorso dell’Harbour Town Golf Links, a Hilton Head nel South Carolina, per l'Rbc Heritage. Sono al via i primi sei giocatori del mondo, compreso ovviamente Jon Rahm, che la scorsa settimana è uscito al taglio, e ora...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Sessantamila visitatori in tre giorni a Godega Sant'Urbano

L'ANTICA FIERA TRIPLICA

La foto simbolo della fiera è l'abbraccio tra Jole ed una mula


GODEGA DI SANT’URBANO. Triplicati, i visitatori all’Antica Fiera di Godega rispetto agli ultimi anni: sono stati 60 mila nei tre giorni, con un picco la domenica pomeriggio. Molte persone sono arrivate da fuori regione e tante sono venute a Godega per la prima volta.

Nonostante l’afflusso non previsto, a livello organizzativo tutto è filati liscio con pochi momenti di emergenza come quello di domenica in cui si è dovuto aprire un nuovo varco per far entrare la gente accalcata in coda agli ingressi esistenti.

«Sono stati giorni impegnativi ma la soddisfazione è stata grande – afferma il sindaco Paola Guzzo -. Il bilancio dell’edizione di quest’anno è oltre le aspettative, soprattutto nei termini degli apprezzamenti ricevuti da espositori e visitatori. La direzione che abbiamo imboccato per riportare in auge la nostra Fiera è quella giusta. Ringrazio quanti hanno collaborato alla realizzazione di questo straordinario evento, soprattutto i tantissimi volontari».

«Il tempo c’è stato d’aiuto, ma la chiave del successo senz’altro è l’ingresso gratuito che dà a tutti la possibilità di entrare e vedere cos’è esposto – commenta Paolo Attemandi, assessore all’Antica Fiera -.  Gli espositori sono stati contentissimi, mai come quest’anno hanno chiuso così tanti contratti. L’idea per il prossimo anno è quella di ampliare ancora il Salone Terra Nostra, che è stato apprezzatissimo. Lavoreremo per incrementare anche il numero di espositori per la parte agricola e per migliorare l’omogeneità fieristica, puntando a collegare i vari padiglioni coperti».

Soddisfatti gli espositori, tra i quali c’erano quest’anno 40 brand stranieri, molti dei quali del settore dell’agromeccanica.

Tra le novità 2019 più apprezzate, la BiblioHUB, che nei tre giorni è stata presa d’assalto da bambini, ragazzi ma anche tanti giovani e adulti, e i baby parking 0-10, che hanno lavorato a pieno regime.