Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/350: DUSTIN JOHNSON CONFERMA LA SUA LEADERSHIP MONDIALE AL SAUDI INTERNATIONAL

Azzurri nelle retrovie, 33esimo il vicentino Migliozzi


ARABIA SAUDITA - Questa settimana l’Eurotour ha messo in scena il Saudi International, al Royal Greens Golf and Country Club, a King Abdullah Economic City, in Arabia Saudita; ai tee di partenza, ci sono ben sette azzurri, che hanno l’opportunità di giocare con veri big: il...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/349: IL TEXANO PATRICK REED FESTEGGIA ALL'INSURANCE FARMERS OPEN

Gran rimonta di un ritrovato Molinari: da 39° a decimo


LA JOLLA (USA) - Concluso l’American Express con l’ottavo posto in classifica, Francesco Molinari si trova ora impegnato nel Farmers Insurance Open, ancora in California, non più a La Quinta ma a La Jolla - San Diego, al Torrey Pines Golf Course che sorge sul posto dove...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/348: FRANCESCO MOLINARI TORNA IN CAMPO ALL'AMERICAN EXPRESS

L'azzurro chiude 8° nel torneo vinto dal coreano Si Woo Kim


LA QUINTA (USA) - Dopo due mesi di stop, finalmente si è sciolta l’incognita sul ritorno al gioco di Francesco Molinari. È passato un po’ dal Master Tournament, l’azzurro è ora tra i protagonisti a La Quinta, in California, nel torneo American Express del PGA...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

L'uomo stava fotografando con un telefonino il sistema di sicurezza di un negozio

TRAFFICANTE DI DROGA LATITANTE, PRESO IN CALMAGGIORE

Era stato condannato per traffico internazionale di droga


TREVISO. Stava passeggiando come un normale turista per il Calmaggiore, una volante di passaggio lo ha notato perchè con il suo telefonino stava fotografando i sistemi di sicurezza di un negozio. Alla vista dei poliziotti ha tentato di confondersi in mezzo ad un gruppo di turisti austriaci ma è stato ugualmente fermato e portato in questura. Gli agenti hanno scoperto che su di lui, un quarantenne del Kosovo spiccava un'ordine di arresto per traffico internazionale di droga. L'uomo era stato condannato lo scorso luglio ma era riuscito a sottrarsi alla giustizia fuggendo nel suo paese d'origine. E' stato quindi arrestato e portato in carcere a Santa Bona