Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/263: IL VICENTINO MIGLIOZZI MIGLIOR AZZURRO AL CHINA OPEN

A Shenzen il finlandese Korhonen si impone al playoff sul francese Hebert


SHENZEN - Sono ben quattro gli azzurri che partecipano al Volvo China Open, evento dell’Asian Tour e dell’European Tour, in programma a Shenzhen, al Tradition at Wolong Valley, di Chengdu in Cina. È Il venticinquesimo anniversario di questo torneo, che significa scadenza molto...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/20: GOLF CLUB CASTELFALFI

Tra le colline del Chianti, il paesaggio fa dimenticare anche le difficoltà tecniche


CASTELFALFI - Si arriva a Castelfalfi, località ignota ai più, percorrendo le luminose colline del Chiantigiano che riservano splendidi scorci. Siamo a Montaione, nei pressi dei borghi di San Gimignano e di Volterra, e Castelfalfi è un piccolo villaggio medievale arroccato...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/262: LA PRIMA VOLTA DEL MASTERS IN ROSA

Sfida tra le migliori 72 dilettanti sul mitico Augusta National


AUGUSTA - Si tratta di un evento storico per il golf femminile: per la prima volta il Masters in rosa.A giocare all’Augusta National, il mitico percorso voluto da Bobby Jones, sono le migliori 72 dilettanti del mondo. Tra loro, quattro azzurre: Virginia Elena Carta, Caterina Don, Alessandra...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Domani sit-in in piazza S. Vito a Treviso degli addetti al magazzino Geox

SIRTI DI MARENO, OPERAI IN STRADA

Nuovo sciopero di tre ore dopo l'annuncio dei tagli


MARENO DI PIAVE - Dopo le quattro ore di sciopero del 20 e del 22 febbraio scorso, continua la mobilitazione dei lavoratori della Sirti: i dipendenti, dopo aver tenuto un’assemblea questa mattina, hanno deciso di incrociare le braccia per altre tre ore, fino alle 12.30, ed hanno dato vita ad una manifestazione di protesta fuori dai cancelli dello stabilimento di Mareno di Piave.
La Sirti - ditta leader in Italia nel settore delle istallazioni e manutenzioni di reti telefoniche e ponti radio - proprio lo scorso mese ha annunciato 883 esuberi sui 4mila lavoratori in tutto il territorio nazionale, un taglio in Triveneto di circa un quinto della forza lavoro. “Legittimamente i lavoratori hanno deciso di continuare sulla strada della protesta – ha detto Claudia Gava della FIOM CGIL di Treviso –, e non si fermeranno. Tant’è che è stata praticamente totale l’adesione allo sciopero di oggi, sia tra gli operai che tra gli impiegati. Attendiamo l’incontro al Mise previsto per martedì 12 marzo”.
Giornata di sciopero, indetto dal sindacato di base Adl Cobas, anche per gli addetti del magazzino della Geox. I lavoratori, dipendenti di una cooperativa a cui il colosso della scarpa che respira ha affidato la gestione della logistica, si sono fermati per l’intero orario per chiedere il riconoscimento dell’inquadramento professionale al livello superiore, il passaggio immediato di livello per carrellisti, trattoristi e chi svolge mansioni superiori, la stabilizzazione dei precari. Rivendicano anche un diverso conteggio di straordinari e altre parti della retribuzione e la pianificazione delle ferie in base alle esigenze dei dipendenti.
Domani i lavoratori matteranno in atto un sit-in in piazza S. Vito, in centro a Treviso, davanti alla sede della Lir, finanziaria della famiglia Moretti Polegato proprietaria della Geox.