Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/331: A VILLA CONDULMER L'OPEN D'ITALIA DEGLI HICKORY PLAYERS

Il nostro inviato al torneo con i bastoni come un secolo fa


MOGLIANO VENETO - Nel Campo da Golf di Villa Condulmer si è giocato, dal 10 al 12 settembre, il secondo Open Italia degli hickory players. Si è scelto di far concludere il secondo Open Internazionale nella giornata del 12, coincidente con il 12 settembre 1925, giorno conclusivo del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/330: LO SPAGNOLO DE MORAL TRIONFA NEL TORNEO PIÙ ALTO D'ITALIA

Al Gc Cervino la seconda tappa dell'Italian Tour


BREUIL - Sul percorso del Golf Club Cervino, il campo più alto d’Italia a 2.050 metri di quota, si gioca il Cervino Alps Open, secondo appuntamento stagionale dell’Italian Pro Tour, circuito di gare organizzato dalla Federazione Italiana Golf. La serie di tornei è...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/329: BRILLA SEMPRE PIÙ LA GIOVANE STELLA DI RASMUS HOJGAARD

Il 19enne danese trionfa all'Isps Handa Uk Championship


SUTTON COLDFIELD (GBR) - Con l'Isps Handa Uk Championship, eccoci alla conclusione dell’”UK Swing”, con due azzurri in campo: Edoardo Molinari e Lorenzo Scalise, unici due italiani presenti al torneo che conclude il ciclo di sei gare denominate “UK Swing”, e che...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Negativi gli accertamenti sui famigliari della maestra

TBC A SCUOLA, TEST SU OTTANTA PERSONE

Migliorano le condizioni del bambino


TREVISO. Proseguono, nella scuola dell’opitergino mottense in cui si sono manifestati due casi di tubercolosi a carico, rispettivamente, di un’insegnante e di un alunno gli accertamenti volti ad escludere eventuali altri possibili casi di malattia.

Oggi sono stati sottoposti a test Mantoux altri 24 bambini che sono venuti a contatto stretto con la maestra ricoverata da ieri nell’unità operativa di malattia infettive del Ca’ Foncello diretta dal dr. Scotton, e una sessantina di dipendenti della primaria. Sono risultati negativi, nel frattempo, gli accertamenti sui familiari dell’insegnante.

Sui 20 compagni di classe del bimbo ammalato di tubercolosi risultati positivi al Mantoux sono iniziati, intanto, gli approfondimenti radiologici mentre per l’insegnante è giunta stamane, a seguito degli accertamenti effettuati dall’Unità Operativa di Microbiologia diretta dal dr. Rigoli, la definitiva conferma che si tratta di Tb.

Migliorano, intanto, le condizioni del bambino cui per primo la malattia è stata diagnostica, che ieri ha potuto lasciare l’ospedale per proseguire le cure a casa.

Di quanto accaduto nella scuola sono stati informati i Pediatri del territorio.

Gli esperti del Servizio di Igiene e Sanità Pubblica e del Servizio di Epidemiologia inquadrano questo “focolaio epidemico” in una casistica caratterizzata da circa 60-70 casi l’anno, con annate più o meno significative ma con un trend tendenzialmente stabile. Il quadro epidemiologico, nell’ambito dell’Ulss 2, è costantemente monitorato e l’episodio dell’opitergino mottense, per caratteristiche e rilevanza, è oggetto di particolare attenzione.