Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/325: NUOVI TALENTI AZZURRI IN LUCE AL CAMPIONATO NAZIONALE OPEN

Brindano il pro Giulio Castagnara e la dilettante Caterina Don


SUTRI (VT) - Nell’ambito del Progetto Ryder Cup, l’Italian Pro Tour mette in azione i protagonisti del golf, in un circuito di gare che coinvolge tutta la nazione da nord a sud.La più longeva gara italiana, a cui negli ultimi due giorni si attacca la relativa sezione femminile,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/324: RENATO PARATORE TRIONFA AL BRITISH MASTERS

Successo azzurro al primo dei tornei britannici dell'Eurotour


NEWCASTLE-UPON- TYNE (GB) - L’European Tour riprende il suo circuito con il Betfred British Masters, primo della serie dei sei tornei denominati “UK Swing”, programmati in Inghilterra e in Galles. I sei tornei, tutti a porte chiuse, terranno impegnati i migliori golfisti europei,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/323: IL FRANCESE STALTER VINCE L'EURAM BANK OPEN

Ancora in Austria il secondo torneo di Eurotour e Challenge


RAMSAU (AUSTRIA) - Ecco il secondo dei tornei organizzati in sintonia da European Tour e Challenge Tour, che hanno ripreso l’attività dopo quattro mesi di sospensione per l’emergenza coronavirus. L’Euram Bank segue dopo una settimana l’Austrian Open, oggetto...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

La petizione consegnata al direttore generale Benazzi

SANITA' TERRITORIALE A PONZANO, I SINDACATI RACCOLGONO 1800 FIRME

Le Organizzazioni Sindacali chiederanno un intervento alla Regione Veneto


TREVISO. Le Organizzazioni Sindacali dei Pensionati SPI CGIL e FNP CISL di Treviso hanno promosso e sostenuto la raccolta firme per il ripristino della Sanità territoriale nel comune di Ponzano Veneto: dai due medici di base, ora mancanti, all’implementazione dell’attività dell’UTAP con alcune semplici soluzioni a favore degli utenti. Nella sede amministrativa di Vialla Carisi, i rappresentanti delle due Organizzazioni Sindacali hannoconsegnato oggi, 12 marzo, le 1.848 firme direttamente nelle mani del Direttore Generale dell’ULSS 2 Marca Trevigiana Francesco Benazzi.

“La petizione - spiegano OrlandoBorghetto (SPI CGIL Treviso) e RenatoMasini (FNP CISL Belluno Treviso) - evidenzia e raccoglie il disagio per la carenza di due medici di medicina generale e la preoccupazione per il futuro del servizio oggi erogato dai medici aderenti all’UTAP”. Nel corso dell’incontro, al quale sono intervenuti anche il responsabile del Distretto dott. Giorgio Barzella e la responsabile delle convenzioni dott.ssa Orianna Romanello, i Sindacato sono stati informati:

  • Che dopo una prima ricerca di disponibilità per zona carente provvisoria andata a vuoto si è provveduto a chiedere ulteriore disponibilità per zona carente definitiva con vincolo per il Comune di Ponzano Veneto

  • Che detta procedura, richiesta in Regione, prevede, visti i vincoli normativi, circa 6 mesi per essere espletata

  • Che nell’eventualità che la procedura non individui alcuna disponibilità di medici di medicina generale a occupare il posto vacante, è prevista, previa autorizzazione regionale e con un percorso sperimentale, la possibilità di prevedere l’assunzione diretta da parte dell’ULSS 2 di un medico “dipendente” per fronteggiare la carenza a Ponzano

Le Organizzazioni Sindacali hanno espresso viva preoccupazione soprattutto per i tempi burocratici che mal si conciliano con i bisogni e le aspettative dei cittadini. Preoccupazione che si intensifica anche per il fatto di apprendere che le zone carenti di medici di medicina generale, nell’intera provincia, sono oltre 30. Dato che - secondo i Sindacati - mette in luce un’inadeguata pianificazione dell’ente Regione. Per queste ragioni, per la risposta ancora insoddisfacente, nei prossimi giorni sarà inviata una richiesta di incontro alla Regione Veneto, per ribadire la necessità di tempi più contenuti e per richiedere una pianificazione che per il futuro garantisca i livelli di prestazione del servizio acquisiti dall’attività dell’UTAP.