Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/286: L'OPEN D'ITALIA PER LA PRIMA VOLTA PARLA AUSTRIACO

All'Olgiata si impone Bernd Wiesberger, sotto tono Chicco Molinari


ROMA - Eccoci giunti al più grande appuntamento italiano dell’anno con il Golf: la 76esima edizione dell’OPEN D’ITALIA. A ospitarla è l’Olgiata Golf Club di Roma,nel percorso di gara, par 71, su quei terreni dove pascolava Ribot; un Open da gustare dalla...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/285: JON RAHM PROFETA IN PATRIA

L'iberico trionfa per la seconda volta nell'Open di Spagna


MADRID - L’European Tour arriva in Spagna, fa tappa al Club de Campo di Madrid, dove si disputa il Mutuactivos Open de España, una settimana prima dell’evento italiano. Sette sono gli azzurri in gara, tutti tesi a trovare il ritmo da dimostrarepoi a Roma, per l’Open...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/284: TURKISH AIRLINES CUP, RAFFINATA PROMOZIONE SPORTIVA

La tappa veneta del torneo voluto dalla compagnia aerea


ASOLO -  Una raffinata giornata, questo torneo di Golf amatoriale. È la tappa veneziano del Campionato che Turkish Airlines promuove nei quattro Continenti. È di qualificazione, introduttivo al gran finale che verrà disputato a Belek, in Turchia, dal prossimo sabato 2 alla...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

L'uomo voleva soldi in cambio della restituzione del cellulare

ESTORSIONE A UN RAGAZZINO, ARRESTATO UN 40 ENNE

La trappola organizzata dalla polzia è scattata nei presi di un ristorante


TREVISO. Aveva perso il suo cellulare sul bus che lo stava accompagnando a scuola, quando se ne è accorto ha chiamato ripetutamente il suo numero sperando che qualcuno avesse ritrovato lo smarphone e rispondesse alla chiamata. Dopo un pò di tentativi uno studente minorenne di Treviso si è sentito rispondere chese voleva riavere il telefonino doveva pagare 50 euro. Una vera e propria estorsione. Il ragazzino è andato dalla polizia e in accordo con gli agenti ha fatto scattare la trappola. Ha finto di accordarsi con lo sconosciuto e gli ha dato un primo appuntamento, ma l'uomo non si è presentato, quindi ha cambiato luogo accordandosi per lo scambio soldi-cellulare nei pressi di un supermercato. E qui è scattata la trappola. Gli agenti che stavano osservando la scena hanno fermato l'autore dell'estorsione, un nigeriano quarantenne che prima del fermo ha tentato di sottrarsi e darsi alla fuga. E' stato arrestato ed ora si trova ai domiciliari con l'accusa di estorsione e resistenza a pubblico ufficiale.