Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/345 - CAMPI/29: IL GOLF CLUB PARADISO DEL GARDA

Un percorso tra il lago e il monte Baldo, per giocare nell'"empireo"


PESCHIERA - Progettato dal noto architetto americano Jim Fazio, questo prestigioso circuito golfistico è inserito sull’entroterra gardesano, comodamente adagiato sull’anfiteatro morenico del Basso Garda, costituitosi con i depositi glaciali originati dai residui trasportati due...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/344: A DUBAI LA CORSA AL TITOLO DI RE DEL CIRCUITO 2020

Doppio trionfo inglese: a Fitzpatrick il torneo, a Westwood la "Race"


DUBAI - Sono tanti i milioni in palio al DP World Tour Championship di Dubai, che ha l'onere di laureare il miglior giocatore della stagione. Si sta infatti concludendo al Jumeirah Golf Estates di Dubai, negli Emirati Arabi Uniti, la difficile stagione 2020 dell’European Tour, in sintonia con...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/343: IL DUBAI CHAMPIONSHIP AL PARIGINO ANTOIONE ROZIER

Eccellente secondo posto per Francesco Laporta


DUBAI - Questa settimana l’European Tour era impegnato in due appuntamenti: uno in Sudafrica, il South African Open, terzo evento che si celebra lì quest’anno, l’altro Il Dubai Championship, negli Emirati Arabi. Noi seguiamo questo di Dubai, penultimo appuntamento della...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

L'uomo voleva soldi in cambio della restituzione del cellulare

ESTORSIONE A UN RAGAZZINO, ARRESTATO UN 40 ENNE

La trappola organizzata dalla polzia è scattata nei presi di un ristorante


TREVISO. Aveva perso il suo cellulare sul bus che lo stava accompagnando a scuola, quando se ne è accorto ha chiamato ripetutamente il suo numero sperando che qualcuno avesse ritrovato lo smarphone e rispondesse alla chiamata. Dopo un pò di tentativi uno studente minorenne di Treviso si è sentito rispondere chese voleva riavere il telefonino doveva pagare 50 euro. Una vera e propria estorsione. Il ragazzino è andato dalla polizia e in accordo con gli agenti ha fatto scattare la trappola. Ha finto di accordarsi con lo sconosciuto e gli ha dato un primo appuntamento, ma l'uomo non si è presentato, quindi ha cambiato luogo accordandosi per lo scambio soldi-cellulare nei pressi di un supermercato. E qui è scattata la trappola. Gli agenti che stavano osservando la scena hanno fermato l'autore dell'estorsione, un nigeriano quarantenne che prima del fermo ha tentato di sottrarsi e darsi alla fuga. E' stato arrestato ed ora si trova ai domiciliari con l'accusa di estorsione e resistenza a pubblico ufficiale.