Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/325: NUOVI TALENTI AZZURRI IN LUCE AL CAMPIONATO NAZIONALE OPEN

Brindano il pro Giulio Castagnara e la dilettante Caterina Don


SUTRI (VT) - Nell’ambito del Progetto Ryder Cup, l’Italian Pro Tour mette in azione i protagonisti del golf, in un circuito di gare che coinvolge tutta la nazione da nord a sud.La più longeva gara italiana, a cui negli ultimi due giorni si attacca la relativa sezione femminile,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/324: RENATO PARATORE TRIONFA AL BRITISH MASTERS

Successo azzurro al primo dei tornei britannici dell'Eurotour


NEWCASTLE-UPON- TYNE (GB) - L’European Tour riprende il suo circuito con il Betfred British Masters, primo della serie dei sei tornei denominati “UK Swing”, programmati in Inghilterra e in Galles. I sei tornei, tutti a porte chiuse, terranno impegnati i migliori golfisti europei,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/323: IL FRANCESE STALTER VINCE L'EURAM BANK OPEN

Ancora in Austria il secondo torneo di Eurotour e Challenge


RAMSAU (AUSTRIA) - Ecco il secondo dei tornei organizzati in sintonia da European Tour e Challenge Tour, che hanno ripreso l’attività dopo quattro mesi di sospensione per l’emergenza coronavirus. L’Euram Bank segue dopo una settimana l’Austrian Open, oggetto...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

L'uomo voleva soldi in cambio della restituzione del cellulare

ESTORSIONE A UN RAGAZZINO, ARRESTATO UN 40 ENNE

La trappola organizzata dalla polzia è scattata nei presi di un ristorante


TREVISO. Aveva perso il suo cellulare sul bus che lo stava accompagnando a scuola, quando se ne è accorto ha chiamato ripetutamente il suo numero sperando che qualcuno avesse ritrovato lo smarphone e rispondesse alla chiamata. Dopo un pò di tentativi uno studente minorenne di Treviso si è sentito rispondere chese voleva riavere il telefonino doveva pagare 50 euro. Una vera e propria estorsione. Il ragazzino è andato dalla polizia e in accordo con gli agenti ha fatto scattare la trappola. Ha finto di accordarsi con lo sconosciuto e gli ha dato un primo appuntamento, ma l'uomo non si è presentato, quindi ha cambiato luogo accordandosi per lo scambio soldi-cellulare nei pressi di un supermercato. E qui è scattata la trappola. Gli agenti che stavano osservando la scena hanno fermato l'autore dell'estorsione, un nigeriano quarantenne che prima del fermo ha tentato di sottrarsi e darsi alla fuga. E' stato arrestato ed ora si trova ai domiciliari con l'accusa di estorsione e resistenza a pubblico ufficiale.