Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/302: FRATELLO E SORELLA IN GARA NELLO STESSO TORNEO

All'Isps Handa Open in Australia in contemporanea field maschile e femminile


AUSTRALIA - Siamo al terzo torneo stagionale del Ladies PGA Tour: l'Isps Handa Vic Open realizzato in collaborazione con Australian Ladies Professional Golf, in programma sui due percorsi del 13th Beach Golf Links (Beach Course, e Creek Course), in Australia. a Geelong nello Stato del Victoria. In...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/301: SAUDI INTERNATIONAL NEL SEGNO DI G-MAC

Graeme McDowell conquista la tappa in Arabia Saudita dell'European Tour


EDDA - Siamo in Arabia Saudita, al Royal Greens King Abdullah Economic City, vicino a Gedda, polemizzata sede della Supercoppa Juve - Milan del 16 gennaio scorso. Alcuni grandi Campioni hanno rinunciato a giocare, nonostante che oltre ai premi in palio, avrebbero ricevuto rilevanti premi di...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/300: PRIMA VITTORIA DA PRO PER L'EX CALCIATORE LUCA HERBET

L'australiano si impone a sorpresa nel Dubai Desert Classic


DUBAI - Concluso il Championship di Abu Dhabi, l’European Tour è rimasto ancora negli Emirati Arabi Uniti, per la disputa dell’Omega Dubai Desert Classic. Si gioca sul percorso dell’Emirates GC, a Dubai, con sei italiani in campo: Edoardo Molinari, Andrea Pavan, Renato...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

L'uomo voleva soldi in cambio della restituzione del cellulare

ESTORSIONE A UN RAGAZZINO, ARRESTATO UN 40 ENNE

La trappola organizzata dalla polzia è scattata nei presi di un ristorante


TREVISO. Aveva perso il suo cellulare sul bus che lo stava accompagnando a scuola, quando se ne è accorto ha chiamato ripetutamente il suo numero sperando che qualcuno avesse ritrovato lo smarphone e rispondesse alla chiamata. Dopo un pò di tentativi uno studente minorenne di Treviso si è sentito rispondere chese voleva riavere il telefonino doveva pagare 50 euro. Una vera e propria estorsione. Il ragazzino è andato dalla polizia e in accordo con gli agenti ha fatto scattare la trappola. Ha finto di accordarsi con lo sconosciuto e gli ha dato un primo appuntamento, ma l'uomo non si è presentato, quindi ha cambiato luogo accordandosi per lo scambio soldi-cellulare nei pressi di un supermercato. E qui è scattata la trappola. Gli agenti che stavano osservando la scena hanno fermato l'autore dell'estorsione, un nigeriano quarantenne che prima del fermo ha tentato di sottrarsi e darsi alla fuga. E' stato arrestato ed ora si trova ai domiciliari con l'accusa di estorsione e resistenza a pubblico ufficiale.