Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/257: AL PLAYERS CHAMPIONSHIP TRIONFA RORY MCILROY

In Florida il torneo considerato il "quinto major"


FLORIDA - È questo il torneo tra i più attesi del PGA Tour, considerato quasi un quinto major. L’evento ha il montepremi più alto al mondo, ben 12,5 milioni di dollari, con prima moneta di 2.250.000. Oltre a questi, sono in palio 600 punti per la FedEx Cup, che...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/256: FRANCESCO MOLINARI CAMPIONE ALL'ARNOLD PALMER

Fantastico ultimo giro e vittoria del torinese


ORLANDO (FLORIDA) - Torna in campo Francesco Molinari. Lo fa ancora una volta nel leggendario sito di “Arnold Palmer Invitational”. Il torneo (7-10 marzo), dedicato al grande campione americano scomparso nel 2016, si gioca al Bay Hill Club & Lodge (par 72), di Orlando in Florida. Il...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/255: FRANCESCO SECCO APRE LA STAGIONE A "I SALICI"

Il club più vicino alla città di Treviso prosegue il rinnovamento


TREVISO - Golf Club “I Salici”, un bel giardino dove giocare a Golf. Per me una montagna di ricordi.Non sono del tutto compiuti gli impegnativi lavori al Golf Club “I Salici”, opere intese a rendere il club più importante nel complesso della Ghirada, la cittadella...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Una 34 enne di Annone Veneto colpita da tre arresti cardiaci

MUORE QUATTRO ORE DOPO IL PARTO, DRAMMA IN OSPEDALE

L'usl: "Otto casi ogni cento mila parti"


ODERZO. Dramma nella notte in ospedale a Oderzo dove una 34 enne è morta quattro ore dopo aver partorito. La donna aveva dato alla luce il suo primogenito pochi minuti dopo l'una e mezza di notte. Un parto spontaneo, senza complicanze. Il piccolo era in perfetta salute ed era stato preso in consegna dalle infermiere. La neomamma però ha accusato i primi problemi dopo due minuti quando è stata colpita da un arresto cardiaco. L'equipe medica che in quel momento si trovava in sala parto ha iniziato le manovre rianimatorie con il supporto di un anestesista/rianimatore, un intervento durato una decina di minuti al termine del quale la condizioni della donna sono migliorate. L'attività cardio circolatoria è ripresa correttamente ma i medici l'hanno portata in sala operatoria per ulteriori controlli perchè nel frattempo perdeva sangue. Nel cuore della notte, verso le 5 la donna è stata colpiota da un secondo infarto, l'emorragia continuava tanto che è stata sottoposta ad una trasfusione. Contemporaneamente sono cominciate le manovre per rianimarla. Una corsa disperata contro il tempo da parte dei medici che però si sono arresi dopo meno di un'ora quando la neomamma è stata colpita dal terzo arresto cardiaco, il cuore ha cessato di battere e la donna è morta. L'uls 2 di Treviso ha disposto gli accertamenti interni per accertare come siano andate le cose anche se la prima ipotesi è che si sia trattato di una fatalità. "La mortalità materna ha un'incidenza di 8-9 morti ogni cento mila parti - spiegano i vertici dell'azienda sanitaria - . La maggiornaza dei decesi, circa il 68 per cento avviene in occasione del parto, il 19 per cento durante la gravidanza". Sono stati i medici a dare la tragica notizia al marito: "In questo momento difficile siamo vicini alla famiglia e all'equipe di medici che ha fatto di tutto per salvare la donna - spiega il direttore generale Francesco Benazzi - . Nel caso la famiglia lo ritenza opportuno siamo a disposizione per fornire supporto psicologico".