Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/345 - CAMPI/29: IL GOLF CLUB PARADISO DEL GARDA

Un percorso tra il lago e il monte Baldo, per giocare nell'"empireo"


PESCHIERA - Progettato dal noto architetto americano Jim Fazio, questo prestigioso circuito golfistico è inserito sull’entroterra gardesano, comodamente adagiato sull’anfiteatro morenico del Basso Garda, costituitosi con i depositi glaciali originati dai residui trasportati due...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/344: A DUBAI LA CORSA AL TITOLO DI RE DEL CIRCUITO 2020

Doppio trionfo inglese: a Fitzpatrick il torneo, a Westwood la "Race"


DUBAI - Sono tanti i milioni in palio al DP World Tour Championship di Dubai, che ha l'onere di laureare il miglior giocatore della stagione. Si sta infatti concludendo al Jumeirah Golf Estates di Dubai, negli Emirati Arabi Uniti, la difficile stagione 2020 dell’European Tour, in sintonia con...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/343: IL DUBAI CHAMPIONSHIP AL PARIGINO ANTOIONE ROZIER

Eccellente secondo posto per Francesco Laporta


DUBAI - Questa settimana l’European Tour era impegnato in due appuntamenti: uno in Sudafrica, il South African Open, terzo evento che si celebra lì quest’anno, l’altro Il Dubai Championship, negli Emirati Arabi. Noi seguiamo questo di Dubai, penultimo appuntamento della...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

L'insegnante è risultata debolmente positiva al test di Koch. Avviata la terapia a domicilio

TBC, POSITIVA UN'ALTRA MAESTRA

Lunedi incontro con genitori, insegnanti e amministratori


TREVISO. Un'altra maestra positiva al test sulla tbc, è una collega dell'insegnante di un istituto dell'opitergino mottense, ricoverata da lunedi scorso nel reparto di malattie infettive dell'ospedale di Treviso. La donna, secondo quanto dichiarato dai verticie dell'azienda sanitaria è risultata debolmente positiva al test sulla ricerca del bacillo di koch. A scopo precauzionale è stata sottoposta ad una terapia a domicilio. Tutti i bambini della scuola dell'opitergino mottense dove si sono registrati i casi di tubercolosi verranno sottoposti alla procedura Mantoux. Si tratta di circa 400 ragazzi. La decisione è stata presa al termine di una riunione convocata ad hoc dai vertici dell'Uls 2 e dal servizio Igiene e Sanità pubblica. Venerdi si procederà alla lettura delle Mantoux eseguite a 44 operatori della scuola e ad altri 24 bambini seguiti dalla maetra ammalata, lunedì 18 inizierà l'esecuzione agli altri 400 bambini frequentanti l'istituto. Tutti i soggetti che risulteranno positivi seguiranno il percorso di approfondimento ordinario che prevede la radiografia del torace. "Abbiamo deciso di estendere la Mantoux a tutti i bambini e a tutti gli operatori della scuola - spiega il direttore generale, Francesco Benazzi - in un'ottica di massima precauzione, per garantire la dovuta tranquillità ai genitori e al personale. L'iter è stato condiviso con il Dirigente Scolastico e con il sindaco". Intanto l'Ulss 2 ha deciso di convocare per lunedi un incontro pubblico con amministratori, insegnanti e genitori per affrontare l'emergenza. All'incontro interverranno gli specialisti che forniranno tutte le informazioni tecnico scientifiche sulla malattia e faranno il punto della situazione.