Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/299: AD ABU DHABI WESTWOOD SI IMPONE SU UN SORPRENDENTE LAPORTA

Nel torneo in vigore le norma anti-gioco lento


ABU DHABI - Sono sette gli azzurri che partecipano al Championship di Abu Dhabi, il primo degli otto tornei sponsorizzati dalla Rolex nell’ambito dell’Eurotour. Sono numerosi, i campioni che iniziano l’anno 2020 negli Emirati Arabi Uniti all’Abu Dhabi GC, con lo statunitense...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/298: DOPO LE PROTESTE POLITICHE, AD HONG KONG TORNA IL GOLF

Successo per Wade Ormsby, Andrea Pavan unico azzurro


HONG KONG - Era stato rinviato per problemi di sicurezza l'Hong Kong Open. Avrebbe dovuto prendere avvio il 28 novembre, ma i disordini legati alla difficile situazione sociale, riordiamo i continui scontri nel Paese, aveva indotto gli organizzatori ad annullare la gara. Ora questo torneo...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/297: L'ALTRA META' DEL CIELO, IL GOLF AL FEMMINILE

Ad Evian, in Francia, l'unico major "rosa" d'Europa


EVIAN  - Nel doveroso ricordo del record assoluto di vittorie in campo internazionale conquistate dagli azzurri Bertasio, Gagli, Laporta, Migliozzi, i Molinari, Paratore, Pavan nel 2019, cominciamo il 2020 dando l'onore al Golf femminile, seppur in assenza delle atlete italiane.Il Ladies...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Lettera del presidente della Federazione islamica veneta

"OGNI ESTREMISMO NON RAPPRESENTA L'OCCIDENTE NÈ L'ISLAM"

"Iddio ci liberi dalla violenza e dall'odio"


TREVISO - La Federazione regionale islamica del Veneto in un comunicato firmato da Ait Alla Lhoussaine, Presidente della Federazione Regionale Islamica del Veneto, esprime "le proprie condoglianze alle famiglie delle vittime dell'attacco terroristico eseguito da un commendo di 4 terroristi in due moschee a Christchurch. Gli attentati di parigi, Nizza, Barcellona, le immagini scioccanti che arrivano dalla Nuova Zelanda ci danno la misura della pericolosità che costituisce il crescente e irresponsabile incitamento all'odio e all'estremismo. Tutti gli estremisti che vediamo oggi non rappresentano nè i valori occidentali e cattolici nè quelli islamici. Quei tristi eventi non devono demoralizzarci in alcun modo ma motivarci ad essere più uniti e più attivi sul fronte del dialoro interreligioso. Con la presente vorremo ricordare il lavoro costante e silenzioso di dialogo, formazione e prevenzione che stiamo portando avanti a livello regionale nei centri islamici e nei luoghi pubblici. Come Federazione stiamo anche investendo sui giovani di seconda generazione sia sul piano della formazione che dell'educazione alla cittadinanza attivam soli così potremo prevenire i nostri giovani da qualunque deriva estremista. Crediamo che ognuno nel suo piccolo debba partecipare ed organizzare iniziative di questo genere perchè solo così potremo vincere la paura e dimostrare a tutti gli estremisti che loro non ci rappresentano. La nostra vicinanza più sentita va ai famigliari di tutte le vittime del terrorismo. Voglia Iddio aiutare tutti noi a liberarci dalla violenza e dall'odio e a guidarci verso le vie della pace e del dialogo."