Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/351: DOPPIO EAGLE ALL'ULTIMO GIRO, BERGER VINCE L'AT&T PEBBLE BEACH

Il 28enne sorpassa in volata NcNealy, crolla invece Molinari


STATI UNITI - Siamo in California, a Pebble Beach, nella Contea di Monterey, piccola comunità sulla costa del pacifico. Si gioca una Pro-Am atipica, che a causa dell’emergenza sanitaria non viene giocata in compagnia delle celebrità come d’uso, è quindi una normale...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/350: DUSTIN JOHNSON CONFERMA LA SUA LEADERSHIP MONDIALE AL SAUDI INTERNATIONAL

Azzurri nelle retrovie, 33esimo il vicentino Migliozzi


ARABIA SAUDITA - Questa settimana l’Eurotour ha messo in scena il Saudi International, al Royal Greens Golf and Country Club, a King Abdullah Economic City, in Arabia Saudita; ai tee di partenza, ci sono ben sette azzurri, che hanno l’opportunità di giocare con veri big: il...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/349: IL TEXANO PATRICK REED FESTEGGIA ALL'INSURANCE FARMERS OPEN

Gran rimonta di un ritrovato Molinari: da 39° a decimo


LA JOLLA (USA) - Concluso l’American Express con l’ottavo posto in classifica, Francesco Molinari si trova ora impegnato nel Farmers Insurance Open, ancora in California, non più a La Quinta ma a La Jolla - San Diego, al Torrey Pines Golf Course che sorge sul posto dove...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Lettera del presidente della Federazione islamica veneta

"OGNI ESTREMISMO NON RAPPRESENTA L'OCCIDENTE NČ L'ISLAM"

"Iddio ci liberi dalla violenza e dall'odio"


TREVISO - La Federazione regionale islamica del Veneto in un comunicato firmato da Ait Alla Lhoussaine, Presidente della Federazione Regionale Islamica del Veneto, esprime "le proprie condoglianze alle famiglie delle vittime dell'attacco terroristico eseguito da un commendo di 4 terroristi in due moschee a Christchurch. Gli attentati di parigi, Nizza, Barcellona, le immagini scioccanti che arrivano dalla Nuova Zelanda ci danno la misura della pericolosità che costituisce il crescente e irresponsabile incitamento all'odio e all'estremismo. Tutti gli estremisti che vediamo oggi non rappresentano nè i valori occidentali e cattolici nè quelli islamici. Quei tristi eventi non devono demoralizzarci in alcun modo ma motivarci ad essere più uniti e più attivi sul fronte del dialoro interreligioso. Con la presente vorremo ricordare il lavoro costante e silenzioso di dialogo, formazione e prevenzione che stiamo portando avanti a livello regionale nei centri islamici e nei luoghi pubblici. Come Federazione stiamo anche investendo sui giovani di seconda generazione sia sul piano della formazione che dell'educazione alla cittadinanza attivam soli così potremo prevenire i nostri giovani da qualunque deriva estremista. Crediamo che ognuno nel suo piccolo debba partecipare ed organizzare iniziative di questo genere perchè solo così potremo vincere la paura e dimostrare a tutti gli estremisti che loro non ci rappresentano. La nostra vicinanza più sentita va ai famigliari di tutte le vittime del terrorismo. Voglia Iddio aiutare tutti noi a liberarci dalla violenza e dall'odio e a guidarci verso le vie della pace e del dialogo."