Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/336: SCOTTISH CHAMPIONSHIP NEL SEGNO DI ADRIAN OTAEGUI

Il basco travolge gli avversari con un gran giro finale


FIFE (SCOZIA) - Questo evento di Scozia è a ridosso del 77° Open d’Italia, in programma dal 22 al 25 ottobre, al Chervò Golf Club San Vigilio di Pozzolengo (BS). Molti dei giocatori che sono in gara qui, parteciperanno poi all’ Open d’Italia. Nel field troviamo...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/335: FRANCESCO MOLINARI TORNA IN CAMPO IN NEVADA

Il torinese, però, esce al taglio, vince Martin Laird


LAS VEGAS (USA) - Dopo una pausa di sette mesi, Francesco Molinari torna in campo. Lo fa con lo Shriners Hospitals for Children Open, sul tracciato del TPC Summerlin, a Las Vegas in Nevada. Si era fermato il 12 marzo, quando il The Players Championship era stato bloccato per l’emergenza...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/334: AL GOLF CLUB LIGNANO IL CAMPIONATO AIGG

L'appuntamento clou della stagione dei giornalisti golfisti


LIGNANO - Il Campionato individuale è notoriamente l’appuntamento più importante della stagione per i membri dell’Associazione Italiana Giornalisti Golfisti (AIGG). Nel 2020, condizionato dal Covid 19, sono saltati molti incontri, rivestiva quindi particolare spessore...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Segnalato alla Procura dei minori, rischia una multa fino a 6mila euro

IMBRATTA LA LOGGIA DEI CAVALIERI CON UN PENNARELLO

Quindicenne sorpreso dalla Polizia locale a scrivere su una colonna


TREVISO - Monumenti di Treviso ancora nel mirino dei vandali. Dopo gli episodi registrati nelle scorse settimane ai Buranelli e a Porta San Tomaso, ad essere bersagliata è ora la Loggia dei Cavalieri.
Per preveniere ulteriori casi di degrado, la Polizia locale ha intensificato i controlli e venerdì pomeriggio una pattuglia stava tenendo sotto osservazione la Loggia dei Cavalieri, come sempre ritrovo di numerosi ragazzi. Uno di questi, con fare sospetto, si è avvicinato ad una delle colonne. Gli agenti hanno subito capito che il giovanissimo stava imbrattando la Loggia. Nonostante il tentativo di nascondere il pennarello appena utilizzato, il ragazzo è stato bloccato dagli agenti che hanno accertato come avesse appena scritto "Hrvatska zigenia" sul monumento trecentesco.
Risultato privo di documenti, il giovane è stato portato al Comando per l'identificazione: si tratta di un quindicenne residente in città. Il minore è stato poi consegnato al padre. A suo carico verrà fatta una segnalazione alla Procura per i minorenni per i reati di danneggiamento e deturpamento: rischia una sanzione fino a seimila euro.
"Atti vandalici come quello posto in atto da coloro hanno imbrattato Porta San Tomaso e la Loggia dei Cavalieri -, evidenzia il comandante della Polizia locale di Treviso, Andrea Gallo - sono fatti molto gravi che prevedono pesanti sanzioni penali anche a carico di minorenni. L'impegno della Polizia Locale, in questo senso, è massimo e quotidiano per garantire il rispetto della Città e per sanzionare i responsabili".
"Purtroppo abbiamo ancora a che fare con qualche buontempone che manca di rispetto ai monumenti della città e, di conseguenza, a tutti i trevigiani - commenta il sindaco Mario Conte - Ringrazio la Polizia locale che sta dimostrando grande attenzione e rigore nella lotta al vandalismo e al degrado".