Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/304: IN MESSICO SI INAUGURA IL WGC 2020

All'ultimo giro Parick Reed mette in riga DeChambeau e McIlroy


NAUPALCAN (MEX) - È da questa partita, che prende il via la serie delle quattro gare World Golf Championships (WGC), il mini circuito che per importanza viene subito dopo i Major. Nato nel 1999, il WGC ha piantato bandiera in varie nazioni, trovando alfine sede a Dorai in Florida. Il...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/303: ADAM SCOTT RE DEL GENESIS INVITATIONAL

Chicco Molinari ancora non si ritrova: fuori al taglio


CALIFORNIA - Parterre delle grandi occasioni per questo Genesis Invitational, il 94°, che ha sempre destato un forte interesse, Quest’anno è ancor più appassionante, per il montepremi più alto, 9.300.000 dollari, quasi 2.000.000 in più rispetto al precedente....continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/302: FRATELLO E SORELLA IN GARA NELLO STESSO TORNEO

All'Isps Handa Open in Australia in contemporanea field maschile e femminile


AUSTRALIA - Siamo al terzo torneo stagionale del Ladies PGA Tour: l'Isps Handa Vic Open realizzato in collaborazione con Australian Ladies Professional Golf, in programma sui due percorsi del 13th Beach Golf Links (Beach Course, e Creek Course), in Australia. a Geelong nello Stato del Victoria. In...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Giocondo Ghirardo non dava più notizia dallo scorso 8 giugno

SCOMPARSO DA NOVE MESI, LA FIGLIA RITROVA IL CORPO

Il cadavere era in una zona boscosa vicino a Ospitale di Cadore


VITTORIO VENETO. Era scomparso dall'8 giugno. Aveva detto ai famigliari che andava in Cadore a cercare lumache ma non ha fatto più ritorno a casa. E' di Giocondo Ghirardo, 80 enne di Vittorio Veneto,  il corpo scoperto in un sentiero in località Pescoltre, una valle laterale della Val Tovanella a Ospitale di Cadore. Lo hanno scoperto la figlia ed il genero che ogni giorno per nove lunghi mesi hanno passato al setaccio la zona alla ricerca del famigliare. La salma ricomposta e imbarellata è stata recuperata dall'elicottero del Suem di Pieve di Cadore con il supporto del Soccorso alpino di Longarone e trasportata al campo sportivo di davestra per essere affidata al carro funebre. Sul posto anche i carabinieri. "Il mio compagno si è accorto di qualcosa di verde ed io guardando con un binocolo ha visto che erano c'erano degli stivali - afferma la figlia  Monica - . Era lui, era mio padre, seduto ,mummificato rivolto verso le montagne innevate, come volesse chiedere aiuto".
"Sono triste, molto triste, ma almeno ora posso realmente piangere, sulla tomba di papà - continua Monica - papà a voluto farsi ritrovare da me - era con lo sguardo rivolto verso le montagne , come volesse chiedere aiuto".