Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/282: LA SOLHEIM CUP 2019 PRENDE LA VIA DELL'EUROPA

La squadra del Vecchio Continente si impone sugli Usa nel massimo torneo femminile


GLENEAGLES  (SCOZIA) - La Solheim Cup è la massima espressione del golf delle donne, la sfida al femminile della Ryder Cup, rispetto a cui ha una storia più recente. Ha preso il nome dall’ideatore del torneo, Karsten Solheim, noto fabbricante di attrezzi sportivi conosciuti...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/281: LE PROMESSE DEL GOLF EUROPEO FEMMINILE A VILLA CONDULMER

La padovana Benedetta Moresco trionfa all'Internazionale under 18


MOGLIANO VENETO - È il secondo anno consecutivo che Golf Villa Condulmer ospita questo importante campionato, l’Internazionale femminile under 18; da qui, spunteranno le future Campionesse del Tour europeo. Ben dodici le nazioni partecipanti, oltre all'Italia: Austria, Belgio, Croazia,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/280: OMEGA MASTERS, UN CLASSICO TRA LE ALPI

Nove gli italiani al torneo dell'European Tour


CRANS MONTANA (SVIZZERA) - L’Omega Masters è uno dei tornei classici dell’European Tour. La storia di questo torneo, seppur con diverso nome (all’epoca Swiss Open), risale al 1905. È la tappa svizzera del tour europeo del golf maschile professionistico, in cui si...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Una trentenne accompagnata in questura

LITIGA CON IL COMPAGNO E AGGREDISCE I POLIZIOTTI

Calci, pugni e anche morsi agli agenti


TREVISO. Stava litigando con il compagno all'interno del loro appartamento in zona Fonderia, i vicini di casa intimoriti dalle urla e dai toni che la discussione stava prendendo hanno chiamato la polizia. Protagonista una coppia di stranieri non curante della presenza dei figli piccoli. Quando gli agenti hanno suonato al campanello la donna, una trentenne dello Sri Lanka ha cominciato ad insultarli fino ad arrivare allo scontro fisico. Calci, pugni ma anche morsi alle braccia ed alle gambe. Gli agenti a fatica sono riusciti a immobilizzarla e a caricarla in macchina per portarla in questura. La trentenne ha continuato a dare in escandescenze anche nel tragitto cominciando a prendere a calci gli interni della gazzella fino a danneggiare il plexiglass divisore. Ci sono volute due ore per riportarla alla calma e identificarla. La donna è stata deferita all'Autorità giudiziaria per lesioni e resistenza a pubblico ufficiale ma anche per essersi rifiutata di fornire le proprie generalità e per aver danneggiato l'auto della polizia.