Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/345 - CAMPI/29: IL GOLF CLUB PARADISO DEL GARDA

Un percorso tra il lago e il monte Baldo, per giocare nell'"empireo"


PESCHIERA - Progettato dal noto architetto americano Jim Fazio, questo prestigioso circuito golfistico è inserito sull’entroterra gardesano, comodamente adagiato sull’anfiteatro morenico del Basso Garda, costituitosi con i depositi glaciali originati dai residui trasportati due...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/344: A DUBAI LA CORSA AL TITOLO DI RE DEL CIRCUITO 2020

Doppio trionfo inglese: a Fitzpatrick il torneo, a Westwood la "Race"


DUBAI - Sono tanti i milioni in palio al DP World Tour Championship di Dubai, che ha l'onere di laureare il miglior giocatore della stagione. Si sta infatti concludendo al Jumeirah Golf Estates di Dubai, negli Emirati Arabi Uniti, la difficile stagione 2020 dell’European Tour, in sintonia con...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/343: IL DUBAI CHAMPIONSHIP AL PARIGINO ANTOIONE ROZIER

Eccellente secondo posto per Francesco Laporta


DUBAI - Questa settimana l’European Tour era impegnato in due appuntamenti: uno in Sudafrica, il South African Open, terzo evento che si celebra lì quest’anno, l’altro Il Dubai Championship, negli Emirati Arabi. Noi seguiamo questo di Dubai, penultimo appuntamento della...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Nella sua classe aveva fatto supplenza la maestra da cui è partito il contagio

SESTO CASO DI TUBERCOLOSI NELLA SCUOLA DI MOTTA DI LIVENZA

Ricoverata in Pediatria una bambina di otto anni


MOTTA DI LIVENZA - Sesto caso di tubercolosi nella scuola elementare di Motta di Livenza, dove si era verificato il focolaio epidemico. Ad aver sviluppato la malattia è una bambina di otto anni, che frequenta una classe in cui la maestra ritenuta il caso indice, ovvero colei dalla quale sarebbe partito il contagio, aveva fatto occasionalmente supplenza. Finora, ad aver contratto la Tbc, erano due insegnanti e tre alunni.
La bambina fa parte degli undici scolari risultati positivi al test Mantoux, esame eseguito su tutti gli iscritti e il personale della scuola per individuare l’eventuale incubazione del bacillo di Koch. Dopo questa prima indicazione, hanno dato esito positivo anche le ulteriori analisi di laboratorio, cui è stata sottoposta, ed è stata quindi ricoverata in Pediatria, dover seguirà la terapia appropriata.
Come da protocollo sarà effettuato il test Mantoux sui suoi familiari, mentre, come detto, compagni e addetti della scuola sono già stati tutti monitorati. I primi approfondimenti diagnostici sugli altri dieci bimbi risultati positivi all’ultima serie di test Mantoux, invece, non hanno dato ulteriori riscontri.
Per qualsiasi dubbio o richiesta di informazioni si ricorda che, in relazione al focolaio epidemico di Motta di Livenza, l’Ulss 2 ha attivato un call center dedicato che è possibile contattare, dal lunedì al venerdì, dalle 14 alle 16, componendo lo 0422.323888.