Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/333: CON UN ULTIMO GIRO MONSTRE, JOHN CATLIN CONQUISTA L'IRISH OPEN

Out al taglio l'eroe di casa Harrington e gli italiani


IRLANDA DEL NORD - Dopo le tappe di Spagna, l’European Tour torna a nord, per la disputa del “Irish Open”, sponsorizzato da Dubai Duty Free. Si gioca nell’Irlanda del Nord, sul tracciato del Galgorm Castle Golf Club, a Ballymena. Sono tanti i professionisti di spessore, tra...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/332: MATTEO MANASSERO TORNA ALLA VITTORIA DOPO SETTE ANNI

Il veronese si impone al Toscana Alps Open


GAVORRANO (GR) - Centoventisei concorrenti, di cui 51 italiani, erano questa settimana al Pelagone di Gavorrano (Grosseto), a disputare la 14ª edizione del Toscana Alps Open, la terza tappa stagionale dell’Italian Pro Tour. A rendere spettacolari le diciotto buche par 71 del percorso di...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/331: A VILLA CONDULMER L'OPEN D'ITALIA DEGLI HICKORY PLAYERS

Il nostro inviato al torneo con i bastoni come un secolo fa


MOGLIANO VENETO - Nel Campo da Golf di Villa Condulmer si è giocato, dal 10 al 12 settembre, il secondo Open Italia degli hickory players. Si è scelto di far concludere il secondo Open Internazionale nella giornata del 12, coincidente con il 12 settembre 1925, giorno conclusivo del...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

L'ad Zago: "Gli investimenti porteranno frutti nei prossimi anni"

PRO-GEST CHIUDE IL 2018 CON POCO MENO DI 485 MILIIONI DI RICAVI

Margini in calo a causa della frenata dell'economia internazionale


ISTRANA - Pro-Gest, leader nella produzione di carta e  cartone, chiude il 2018 con ricavi consolidati a 484,8 milioni di euro, in leggero calo (1,1%) rispetto all'esercizio precedente. Se nei primi mesi dell'anno, infatti, l'andamento è stato in linea con il 2017,pesa la sensibile frenata dell'economia registrata soprattutto nell'ultimo trimestre.  Compare così il segno meno anche per altre voci del bilancio al 31 dicembre approvato dal cda del gruppo di Ospedaletto di Istrana: l'Ebitda  consolidato è pari a 95,5 milioni di euro con un margine di 19,7% sui ricavi, mentre l'utile netto si attesta a 33,6 milioni, con una riduzione de37,4% rispetto al 2017. La posizione finanziaria netta ammonta  313,7 milioni.
Bruno Zago, amministratore Delegato di Pro-Gest S.p.A. commentato: “Anche per l’anno 2018 il Gruppo Pro-Gest ha ottenuto significativi risultati positivi anche se in riduzione rispetto agli eccezionali risultati ottenuti nell’anno precedente. I ricavi consolidati sono leggermente diminuiti rispetto all’anno precedete dovuti anche ad un cambiamento dello scenario macro-economico europeo che ha ridotto la marginalità negli ultimi mesi dell’anno. Un altro evento che ha contribuito alla riduzione dei ricavi caratteristici, di circa 7,5 milioni di euro, è stato un intervento di modifica dei macchinari installati nello stabilimento di Cartiera di Carbonera S.p.A. che ha portato ad una fermata produttiva di oltre un mese. Verso la fine dell’anno, sono iniziati i primi test di produzione nel nuovo stabilimento di Mantova di Cartiere Villa Lagarina S.p.A. finalizzando quindi gli ingenti investimenti che hanno coinvolto il gruppo in questi ultimi anni ma che solo nei prossimi anni sarà in grado di esprimere tutte le sue potenzialità economiche".
Pro-Gest ha anche continuato ad assumere: la realtà trevigiana conta 1.053 dipendenti, oltre venti in più dell'anno prima.
L'assemblea dei soci per l'approvazione defiinitiva  del bilancio è stata convocata per il prossimo 30 aprile.