Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/298: DOPO LE PROTESTE POLITICHE, AD HONG KONG TORNA IL GOLF

Successo per Wade Ormsby, Andrea Pavan unico azzurro


HONG KONG - Era stato rinviato per problemi di sicurezza l'Hong Kong Open. Avrebbe dovuto prendere avvio il 28 novembre, ma i disordini legati alla difficile situazione sociale, riordiamo i continui scontri nel Paese, aveva indotto gli organizzatori ad annullare la gara. Ora questo torneo...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/297: L'ALTRA META' DEL GOLF AL FEMMINILE

Ad Evian, in Francia, l'unico major "rosa" d'Europa


EVIAN  - Nel doveroso ricordo del record assoluto di vittorie in campo internazionale conquistate dagli azzurri Bertasio, Gagli, Laporta, Migliozzi, i Molinari, Paratore, Pavan nel 2019, cominciamo il 2020 dando l'onore al Golf femminile, seppur in assenza delle atlete italiane.Il Ladies...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/296 - CAMPI/22: GOLF CLUB ACQUASANTA

Alle porte di Roma, il più antico "green" d'Italia


ROMA - Ha oltre un secolo il Golf Acquasanta, è il più antico d’Italia, è prestigioso, ha segnato l'inizio del golf in Italia. Siamo nel 1885 quando alcuni amici inglesi pensano di realizzarlo. Trovano quella posizione superba che odora di eucalipto e di pino marittimo ai...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

L'ad Zago: "Gli investimenti porteranno frutti nei prossimi anni"

PRO-GEST CHIUDE IL 2018 CON POCO MENO DI 485 MILIIONI DI RICAVI

Margini in calo a causa della frenata dell'economia internazionale


ISTRANA - Pro-Gest, leader nella produzione di carta e  cartone, chiude il 2018 con ricavi consolidati a 484,8 milioni di euro, in leggero calo (1,1%) rispetto all'esercizio precedente. Se nei primi mesi dell'anno, infatti, l'andamento è stato in linea con il 2017,pesa la sensibile frenata dell'economia registrata soprattutto nell'ultimo trimestre.  Compare così il segno meno anche per altre voci del bilancio al 31 dicembre approvato dal cda del gruppo di Ospedaletto di Istrana: l'Ebitda  consolidato è pari a 95,5 milioni di euro con un margine di 19,7% sui ricavi, mentre l'utile netto si attesta a 33,6 milioni, con una riduzione de37,4% rispetto al 2017. La posizione finanziaria netta ammonta  313,7 milioni.
Bruno Zago, amministratore Delegato di Pro-Gest S.p.A. commentato: “Anche per l’anno 2018 il Gruppo Pro-Gest ha ottenuto significativi risultati positivi anche se in riduzione rispetto agli eccezionali risultati ottenuti nell’anno precedente. I ricavi consolidati sono leggermente diminuiti rispetto all’anno precedete dovuti anche ad un cambiamento dello scenario macro-economico europeo che ha ridotto la marginalità negli ultimi mesi dell’anno. Un altro evento che ha contribuito alla riduzione dei ricavi caratteristici, di circa 7,5 milioni di euro, è stato un intervento di modifica dei macchinari installati nello stabilimento di Cartiera di Carbonera S.p.A. che ha portato ad una fermata produttiva di oltre un mese. Verso la fine dell’anno, sono iniziati i primi test di produzione nel nuovo stabilimento di Mantova di Cartiere Villa Lagarina S.p.A. finalizzando quindi gli ingenti investimenti che hanno coinvolto il gruppo in questi ultimi anni ma che solo nei prossimi anni sarà in grado di esprimere tutte le sue potenzialità economiche".
Pro-Gest ha anche continuato ad assumere: la realtà trevigiana conta 1.053 dipendenti, oltre venti in più dell'anno prima.
L'assemblea dei soci per l'approvazione defiinitiva  del bilancio è stata convocata per il prossimo 30 aprile.