Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/264: PIERO TARUFFI, L'"UOMO FRECCIA"

Un evento alla Montecchia celebra l'ingegnere- pilota


PADOVA - Atleti, piloti, e Vip al Golf della Montecchia, sabato 25 maggio, a celebrare Piero Taruffi, la “Volpe argentata”. L’evento, nella sua terza edizione, intende essere una giornata di celebrazione dell’indimenticabile pilota. Ci sarà il concorso di eleganza...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/263: IL VICENTINO MIGLIOZZI MIGLIOR AZZURRO AL CHINA OPEN

A Shenzen il finlandese Korhonen si impone al playoff sul francese Hebert


SHENZEN - Sono ben quattro gli azzurri che partecipano al Volvo China Open, evento dell’Asian Tour e dell’European Tour, in programma a Shenzhen, al Tradition at Wolong Valley, di Chengdu in Cina. È Il venticinquesimo anniversario di questo torneo, che significa scadenza molto...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/20: GOLF CLUB CASTELFALFI

Tra le colline del Chianti, il paesaggio fa dimenticare anche le difficoltà tecniche


CASTELFALFI - Si arriva a Castelfalfi, località ignota ai più, percorrendo le luminose colline del Chiantigiano che riservano splendidi scorci. Siamo a Montaione, nei pressi dei borghi di San Gimignano e di Volterra, e Castelfalfi è un piccolo villaggio medievale arroccato...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Boato: "Migliorare i servizi ai lavoratori ed elevare il livello della contrattazione aziendale

RSU BENETTON, FEMCA CISL SI CONFERMA PRIMO SINDACATO

Eletti i rappresentanti dei 1.300 dipendenti del gruppo dell'abbigliamento


PONZANO VENETO - Le elezioni per il rinnovo delle RSU di Benetton Group confermano la Femca Cisl come il sindacato di maggioranza tra i 1300 dipendenti che lavorano negli stabilimenti di Castrette e Ponzano. Le votazioni si sono svolte il 27 e 28 marzo. 743 i votanti, per un totale di 741 voti validi. La lista della Femca Cisl ha ottenuto 372 preferenze, eleggendo 9 rappresentanti sindacali. La Filctem Cgil, secondo sindacato di riferimento, ha eletto 5 rappresentanti raccogliendo 191 preferenze.

“Ringrazio i dipendenti che hanno rinnovato la fiducia all’azione sindacale portata avanti in questi anni dalla Femca e dalle sue rappresentanze sindacali in Benetton - commenta il sindacalista della Femca Cisl Belluno Treviso Gianni Boato -. Questo reiterato consenso in una realtà così importante della provincia di Treviso ci spinge ad aumentare ancora di più la presenza e l’impegno a livello territoriale, sia per migliorare i servizi dedicati ai lavoratori, che per elevare il livello della contrattazione aziendale”.

Grande la soddisfazione del sindacalista della Femca per il successo in Benetton. “Il dato più importante è aver triplicato il numero di rappresentanti sindacali della Femca nello stabilimento di Ponzano, passati da uno a tre eletti - spiega Boato -. La partecipazione degli impiegati di Villa Minelli alle dinamiche sindacali è fondamentale, perché è il segnale di una crescente consapevolezza e del maggiore coinvolgimento nei processi di sviluppo per quanto riguarda il welfare aziendale, la conciliazione vita-lavoro, lo smart work e di attenzione verso le dinamiche aziendali. In un mondo del lavoro che cambia velocemente, è fondamentale oggi essere presenti al tavolo della contrattazione con una rappresentanza che sempre di più riesce a coprire effettivamente tutti i reparti dell’azienda, dalla logistica all’imballo presenti a Castrette, fino all’amministrativo, al digital, al commerciale, al marketing e prodotto operativi a Ponzano”.

Molte, infine, le sfide per il futuro. “Continueremo ad essere attenti alle necessità individuali dei lavoratori e delle lavoratrici - conclude il sindacalista della Femca Cisl Belluno Treviso - in un contesto collettivo delicato per l’azienda. Oggi gli obiettivi sono il miglioramento delle condizioni di lavoro nella sezione imballo, lo sviluppo dello smart work, la valorizzazione degli strumenti che favoriscono la conciliazione fra tempi di vita e tempi di lavoro, l’aumento dei livelli di welfare aziendale e di partecipazione da parte di tutti i dipendenti”.