Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/286: L'OPEN D'ITALIA PER LA PRIMA VOLTA PARLA AUSTRIACO

All'Olgiata si impone Bernd Wiesberger, sotto tono Chicco Molinari


ROMA - Eccoci giunti al più grande appuntamento italiano dell’anno con il Golf: la 76esima edizione dell’OPEN D’ITALIA. A ospitarla è l’Olgiata Golf Club di Roma,nel percorso di gara, par 71, su quei terreni dove pascolava Ribot; un Open da gustare dalla...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/285: JON RAHM PROFETA IN PATRIA

L'iberico trionfa per la seconda volta nell'Open di Spagna


MADRID - L’European Tour arriva in Spagna, fa tappa al Club de Campo di Madrid, dove si disputa il Mutuactivos Open de España, una settimana prima dell’evento italiano. Sette sono gli azzurri in gara, tutti tesi a trovare il ritmo da dimostrarepoi a Roma, per l’Open...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/284: TURKISH AIRLINES CUP, RAFFINATA PROMOZIONE SPORTIVA

La tappa veneta del torneo voluto dalla compagnia aerea


ASOLO -  Una raffinata giornata, questo torneo di Golf amatoriale. È la tappa veneziano del Campionato che Turkish Airlines promuove nei quattro Continenti. È di qualificazione, introduttivo al gran finale che verrà disputato a Belek, in Turchia, dal prossimo sabato 2 alla...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Ciclismo, il 21enne si impone con un'azione da lontano u Rivi e Aleotti

IL 71° TROFEO PIVA PARLA PER LA PRIMA VOLTA TEDESCO

Georg Zimmermann trionfa classica under 23 di Col S. Martino


FARRA DI SOLIGO - Parla tedesco il Trofeo Piva 2019 ed è la prima volta nelle 71 edizioni della prestigiosa corsa internazionale di ciclismo under 23. Georg Zimmermann si impone nella gara, come sempre organizzata dall'A. C. Col San Martino sulle strade della località del Solighese e dell'Alta Marca, nel cuore delle colline storiche del prosecco Docg.
Il 21enne tedesco, partacolori dell'austriaco Tirol Ktm Cycling Team. è partito da lontano, mantenendosi sempre nei drappelli che si sono alternati in testa alla corsa. Nell'ultimo dei nove giri in programma, per totali 173,8 chilometri, durante il primo passaggio della breve ma ripida salita alla chiesetta di San Vigilio (suggestiva novità del tracciato di quest'anno, introdotta dal presidente Angelo Guizzo e dal suo staff), Zimmermann ha staccato gli altri tre compagni di fuga ed ha accumulato via via un vantaggio consistente, fin quasi a sfiorare i due minuti.
Superata senza problemi anche la seconda ascesa al San Vigilio, ha potuto piombare sul traguardo in centro a Col San Martino in solitaria, a braccia levate.
Al secondo posto, il compagno di squadra Samuele Rivi, trentino, mentre sul terzo gradino del podio è salito Giovanni Aleotti, modenese del Cycling Team Friuli.
A premiare i vincitori anche Renato Di Rocco, presidente della Federazione italiana ciclismo, e Angela Colmellere, deputata e sindaco di Miane.