Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/340: L'AUGUSTA MASTERS INCORONA DUSTIN JOHNSON

Insolita collocazione autunnale per l'ultimo major


AUGUSTA - Un Masters Tournament insolito, giocato a metà novembre anziché ad aprile, non primo, ultimo major. L’autunno propone tutt’altra scenografia rispetto al clima primaverile quando l’Augusta in Georgia ama fare sfoggio di un mare di fiori: distese di...continua

Attualità
PILLOLE DI GOLF/339: FRANCESCO MOLINARI, AL RIETRO, È 15° A HOUSTON

Carlos Ortiz regala al Messico un successo dopo 40 anni


HOUSTON (USA) - Francesco Molinari è tornato in campo per partecipare al Vivint Houston Open, torneo del PGA Tour in programma sul par 70 del Memorial Park Golf Course di Houston in Texas. Qualcuno lo definisce “la gara dei grandi ritorni”. Tra i più attesi, oltre a...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/338: ALL'ASOLO GOLF IL TROFEO CA' DEL POGGIO

Evento tra sport, musica e convilità, con star Mal dei Primitives


SAN PIETRO DI FELETTO - Una partita di Golf coronata da una gustosissima serata. Centoquattro hanno partecipato alla gara: musicisti, cantanti o semplicemente amanti della musica, al seguito di Paul Bradley Couling, in arte Mal dei Primitives. Era la tappa finale del Challenge AICMG,...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Prima vittoria trevigiana sul campo romagnolo

TVB SUONA LA DECIMA: SBANCATA RAVENNA 81-64

5 in doppia cifra per Menetti


RAVENNA - Decima vittoria di fila per Treviso Basket, che così resta seconda. La De’ Longhi TVB parte con Imbrò, Logan, Burnett, Lombardi e Chillo, rispondono i romagnoli con Marino, il capocannoniere Smith, Masciadri, Hairston e Gandini. Nel primo possesso David Logan ruba palla e va a segnare indisturbato, ma i primi 5′ del quarto di avvio sono molto equilibrati. TVB trova punti da sotto con Chillo (4) e Severini, ma Ravenna risponde sempre con il buon lavoro di Hairston (7 punti nel quarto). Al 4′ entra Tessitori e fa subito sentire la sua potenza sotto canestro dominando l’area con 6 punti in file (tra cui una schiacciata), per il 12-14 al 6′. La difesa dell’OraSì allora si chiude in area e apre spazi per i tiratori trevigiani, ne approfitta capitan Imbrò con la tripla del primo break (12-17), time out coach Mazzon. Il coach della squadra di casa si arrabbia per un blocco irregolare di Gandini e viene sanzionato con un fallo tecnico alla ripresa del gioco. Logan segna il tiro libero, poi Severini schiaccia e TVB (parziale 8-0) può provare la fuga (12-20 al 7′). I due coach ruotano le loro panchine, Ravenna prova ad alzare il ritmo partendo in contropiede dopo due stoppate di Cardillo, ma senza grandi risultati e la De’ Longhi Treviso chiude avanti 14-22 il primo quarto con il jumper di Tessitori (7 punti nel periodo). Nel secondo parziale TVB continua a limitare lo spauracchio Smith con una difesa molto intensa, poi Tessitori costringe al terzo fallo Hairston che protesta e prende anche il fallo tecnico e si accomoda in panchina con 4 penalità. TVB va a +9, ma il PalaDeAndrè si riscalda e la partita diventa una battaglia senza quartiere. Tommy Marino segna in entrata e riporta Ravenna a -7 (16-23) al 13′, coach Menetti ferma il gioco e rimette Logan. Il time out rigenera TVB che difende duro e sui ribaltamenti spara tre triple in fila, due di Alviti e una di Logan che scavano un vantaggio importante: +16 (16-32) al 14′. Ora TVB va sul velluto, Tessitori (9 punti e 5 rimbalzi all’intervallo) completa il parziale di 11-0, poi ci prova Smith (tripla) in uno dei suoi rari momenti di libertà, ma al 15′ i trevigiani comandano 19-36. Davide Alviti per due volte è reattivo a rimbalzo in attacco, procurandosi due facili canestri (20-38 al 17′), ma i romagnoli non mollano e accelerano con Smith (8 punti al 20′) e Montano. Coach Menetti richiama all’ordine difensivo i suoi, ma l’OraSì rosicchia qualcosa (25-38) prima di un bel canestro sull’asse Lombardi-Chillo, che conferma un gioco d’attacco che funziona a puntino (13/23 da due al 20′). Va a segno anche Burnett, poi un ottimo Alviti (12 punti con 5/5 dal campo all’intervallo) in contropiede e si va al riposo con la De’ Longhi TVB saldamente avanti 28-44. Dopo la pausa il terzo quarto vede Ravenna provare il recupero grazie al parziale 10-3 che costringe coach Menetti al time out sul 38-49 al 24′. Hairston è di nuovo in campo e fa sentire la sua concretezza sotto canestro, sua la schiacciata che allunga il break romagnolo (40-49). Eric Lombardi però fa valere il suo fisico e segna, poi transizione con una grande tripla dall’angolo di di Burnett per il nuovo +12 (42-54) al 27′. Hairston si conferma in serata di grazia (10 punti nel terzo quarto) e porta i padroni di casa a -7 (47-54) con 11′ da giocare. Uglietti risponde con coraggio, ma Alviti poi commette antisportivo, Masciadri e compagni risalgono a -6 (50-56) e il terzo quarto si chiude con la “solita” sentenza sulla sirena di capitan Imbrò che tiene TVB avanti 50-58. Nel quarto periodo l’inizio è un po’ nervoso da entrambe le parti, il primo canestro è di Uglietti in tap-in dopo 2’30”, mentre Severini è bravo a mettere la museruola ad Hairston (chiuderà con 18 punti, top scorer del match). TVB riprende lucidità anche in attacco, Dominez Burnett si mette in proprio e sigla il +12 (50-62) a 7′ dalla fine, coach Mazzon corre ai ripari con un time out. La difesa trevigiana diventa impenetrabile, il primo canestro del quarto finale per Ravenna arriva con TVB a +14 (50-64) dopo oltre 4′ con due tiri liberi di Marino. Ora però la squadra di coach Menetti ha la bussola ben orientata, Tessitori raddoppiato manda a canestro Burnett (15 punti alla fine con 5/8 dal canpo e 5 rimbalzi), poi segna facilmente da sotto e al 36′ è ancora +13 (55-68). Logan stasera ha le polveri bagnate da lontano (2/7 da tre, ma 11 punti pesanti per il “prof”), ma sotto Lombardi (10 punti e 6 rimbalzi) e “Tex” Tessitori (11 punti e 7 rimbalzi) continuano a martellare (42-26 la supremazia a rimbalzo degli ospiti) rendendo improbo l’ultimo sussulto romagnolo. I trevigiani devono solo controllare per vincere una bella partita su un campo difficile e contro un avversaria in salute. I ragazzi di coach Menetti chiudono tra gli applausi dei loro tifosi con il 64-81 che significa la decima vittoria consecutiva e la conferma del secondo posto.

ORASÌ RAVENNA – DE’ LONGHI TREVISO BASKET 64-81
ORASÌ: Smith 14 (5/12, 1/6), Marino 4 (1/1, 0/2), Hairston 18 (6/9 da 2), Masciadri 6 (1/2, 1/4), Gandini 2 (1/3, 0/1); Montano 10 (2/2, 1/6), Jurkatamm 8 (3/6, 0/3), Cardillo 2 (0/1 da 2), Rubbini (0/1 da 3). N.e.: Tartamella, Baldassi, Montgiani. All.: Mazzon
DE’ LONGHI: Imbrò 6 (1/3, 1/3), Logan 11 (2/5, 2/7), Burnett 15 (4/7, 1/2), Lombardi 10 (3/4, 1/2), Chillo 6 (3/6 da 2); Tessitori 11 (4/8, 0/1), Alviti 12 (3/3, 2/2), Sarto, Uglietti 6 (2/3 da 2), Severini 4 (2/3, 0/1). All.: Menetti
Arbitri: Di Toro, Ferretti, Puccini
Note: pq 14-22, sq 28-44, tq 50-58. Tiri liberi: RA 17/28, TV 12/18. Rimbalzi: RA 6+20 (Montano 1+6), TV 12+30 (Tessitori 2+5). Assist: RA 8 (Marino 5), TV 12 (Imbrò 5); Fallo tecnico: Mazzon 06’34 (12-17), Hairson 10’41’’ (14-22); fallo antisportivo Alviti 39’30’’ (47-56); Spettatori: 3000

I risultati

Baltur Cento-LeNaturelle Imola       89-82
 Termoforgia Jesi-Hertz Cagliari       111-102
 Cimorosi Roseto-Tezenis Verona   106-85
 Bondi Ferrara-Assigeco PC             82-75
 Bakery Piacenza-GSA Udine            76-85
 XL Montegranaro-Pompea MN         75-48
 Unieuro Forlì-Lavoropiù BO              88-77
 OraSì Ravenna-De'Longhi TV           64-81

  La  classifica             

 LAVOROPIU' BO   48   Le Natur.Imola  24
 XL Montegranaro 44   OraSì Ravenna   24
 De'Longhi TV       44   Assigeco PC        22
 Tezenis VR           36   Bondi Ferrara      22
 GSA Udine            34   Hertz Cagliari     18
 Unieuro Forlì        30   TermoforgiaJesi   18
 Cimorosi Roseto   28   Baltur Cento       16
 Pompea Mantova  26   Bakery PC          14