Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/286: L'OPEN D'ITALIA PER LA PRIMA VOLTA PARLA AUSTRIACO

All'Olgiata si impone Bernd Wiesberger, sotto tono Chicco Molinari


ROMA - Eccoci giunti al più grande appuntamento italiano dell’anno con il Golf: la 76esima edizione dell’OPEN D’ITALIA. A ospitarla è l’Olgiata Golf Club di Roma,nel percorso di gara, par 71, su quei terreni dove pascolava Ribot; un Open da gustare dalla...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/285: JON RAHM PROFETA IN PATRIA

L'iberico trionfa per la seconda volta nell'Open di Spagna


MADRID - L’European Tour arriva in Spagna, fa tappa al Club de Campo di Madrid, dove si disputa il Mutuactivos Open de España, una settimana prima dell’evento italiano. Sette sono gli azzurri in gara, tutti tesi a trovare il ritmo da dimostrarepoi a Roma, per l’Open...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/284: TURKISH AIRLINES CUP, RAFFINATA PROMOZIONE SPORTIVA

La tappa veneta del torneo voluto dalla compagnia aerea


ASOLO -  Una raffinata giornata, questo torneo di Golf amatoriale. È la tappa veneziano del Campionato che Turkish Airlines promuove nei quattro Continenti. È di qualificazione, introduttivo al gran finale che verrà disputato a Belek, in Turchia, dal prossimo sabato 2 alla...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Un uomo di Casale aveva abbandonato 8 sacchi neri per strada

PRESO L'ECOVANDALO, STANGATA DA 915 EURO

L'ecovandalo scoperto dagli addetti alla Vigilanza ambientale del Priula


RONCADE. Da tempo gli addetti alla Vigilanza Ambientale del Consiglio di Bacino Priula, in collaborazione con l’Amministrazione comunale di Roncade, stanno svolgendo controlli e indagini per contrastare gli abbandoni di rifiuti in alcuni punti critici, come via Sile.

Qui, in una zona isolata al confine con Portegrandi, sono stati rinvenuti 8 sacchi neri gettati al di là del guard-rail, in prossimità di un rientro stradale.

Gli addetti alla Vigilanza Ambientale hanno svolto approfondite indagini per risalire all’autore dell’abbandono e i controlli svolti hanno permesso di identificare l’ecovandalo, grazie agli indizi lasciati tra i rifiuti: si tratta di un’utenza residente nel comune di Casale sul Sile, che ora dovrà sanare la propria posizione in quanto la sua famiglia, composta di 4 persone, non ha mai ritirato i contenitori per la raccolta differenziata né ha mai pagato le fatture emesse per il servizio di gestione dei rifiuti.

Probabilmente l’utente pensava di eludere il sistema tariffario in vigore; ora, invece, dovrà pagare una sanzione complessiva di 915 euro per aver abbandonato i rifiuti e non aver mai ritirato i contenitori.

Il Sindaco di Roncade, Pieranna Zottarelli, commenta soddisfatta: “Sono lieta che l'attenzione e l'impegno che cittadini virtuosi, amministrazione comunale e Contarina garantiamo per un ambiente pulito ed una corretta raccolta differenziata venga premiato anche individuando ecovandali o abbandonatori seriali che ancorché provenienti da altri Comuni, non debbono rimanere impuniti nelle loro azioni e nelle possibilità di ripetere questi pessimi comportamenti”.

L’individuazione del responsabile di questo abbandono rappresenta un altro importante risultato nel contrastare questo fenomeno, un successo raggiunto grazie alla proficua sinergia e collaborazione tra Amministrazione Comunale di Roncade e Bacino Priula.

La cura e il rispetto dell'ambiente, infatti, non devono mai mancare in una società che si voglia definire civile, perché chi abbandona i propri rifiuti, prima o poi, viene “beccato” come ben dimostra questo caso.


Galleria fotograficaGalleria fotografica