Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/345 - CAMPI/29: IL GOLF CLUB PARADISO DEL GARDA

Un percorso tra il lago e il monte Baldo, per giocare nell'"empireo"


PESCHIERA - Progettato dal noto architetto americano Jim Fazio, questo prestigioso circuito golfistico è inserito sull’entroterra gardesano, comodamente adagiato sull’anfiteatro morenico del Basso Garda, costituitosi con i depositi glaciali originati dai residui trasportati due...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/344: A DUBAI LA CORSA AL TITOLO DI RE DEL CIRCUITO 2020

Doppio trionfo inglese: a Fitzpatrick il torneo, a Westwood la "Race"


DUBAI - Sono tanti i milioni in palio al DP World Tour Championship di Dubai, che ha l'onere di laureare il miglior giocatore della stagione. Si sta infatti concludendo al Jumeirah Golf Estates di Dubai, negli Emirati Arabi Uniti, la difficile stagione 2020 dell’European Tour, in sintonia con...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/343: IL DUBAI CHAMPIONSHIP AL PARIGINO ANTOIONE ROZIER

Eccellente secondo posto per Francesco Laporta


DUBAI - Questa settimana l’European Tour era impegnato in due appuntamenti: uno in Sudafrica, il South African Open, terzo evento che si celebra lì quest’anno, l’altro Il Dubai Championship, negli Emirati Arabi. Noi seguiamo questo di Dubai, penultimo appuntamento della...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

L'assessore Zampese: "Alcuni abbattimenti necessari per le fogne"

PRONTI ALLA BATTAGLIA CONTRO IL TAGLIO DEGLI ALBERI

Residenti e comitati in piazza Martiri di Belfiore


TREVISO - La battaglia per gli alberi scende in piazza. La mobilitazione, nata via Facebook, ha richiamato in piazza Martiri di Belfiore una cinquantina di persone per dire no al taglio degli olmi nelle vie vicine, in particolare in via 55° Reggimento Fanteria e in via Radaelli. La riqualificazione dell'area, finanziata dal cosiddetto "Bando periferie", infatti, prevede la posa della fognatura, attualmente assente, e questa, a sua volta, comporterà l'abbattimento di uno dei due filari che fiancheggiano le due strade.
All'incontro ha partecipato anche l'assessore ai Lavori pubblici, Sandro Zampese: l'esponente della giunta ha spiegato come il progetto originario, varato dall'amministrazione Manildo, avesse previsto l'eliminazione di tutte e 260 le piante della zona. Il piano è stato modificato, proprio per salvare quanti più alberi possibili, ma comunque 80 di questi dovranno essere tagliati, per essere in futuro ripiantati.
Ipotesi contro cui i residenti, con gli esponenti del Comitato degli Alberi Urlanti e con un altro nascente gruppo dedicato proprio alla situazione di piazza Martiri di Belfiore, sono pronti ad opporsi seccamente. Per gli abitanti, infatti, non è accettabile dover scegliere tra verde pubblico e fognature e in molti hanno sollecitato l'amministrazione a ridurre ulteriormente gli espianti, definendo gli 80 abbattimenti "una follia".