Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/277: A PADOVA IL GOLF GIOVANILE INTERNAZIONALE

L'U.S. Kids Venice Open ospitato tra Galzignano, Montecchia e Frassenelle


PADOVA - È ancora una volta a Padova l’International U.S. Kids Venice Open, affollata da centinaia di atleti, provenienti da ogni parte del mondo. L’U.S. Kids è istituzione americana con 27 circoli affiliati in Italia, che ha il fine di aprire il Golf ai più...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/276: LA CALMA DI PATRICK REED È VINCENTE AL NORTHERN TRUST

Lo statunitense bissa il successo del 2016 nel primo torneo della FedEx Cup


NEW JERSEY (USA) - È questa la prima delle tre gare valide per la FedEx Cup, inserita nel corso della stagione PGA Tour: tre tornei a eliminazione, giocati nel mese di agosto, che portano all’assegnazione di una grossa somma di denaro: 15 milioni di dollari del Jackpot al vincitore di...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/275: LA FAVOLA DI "CENERENTOLA" SHIBUNO DIVENTA REALTÀ

La giapponese regina del British Open femminile


LITTE BRICKHILL (GBR) - È tempo di dare visibilità al Golf femminile, a “quell’altra metà del cielo”, che rende più brioso il Campo da Golf. L’organizzatore del torneo, il Royal & Ancient Golf Club di St. Andrews, la massima autorità...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

La procura ha chiuso le indagini.

CRAC VENETO BANCA, QUATTRO INDAGATI

Ci sono gli ex Consoli e Trinca


TREVISO. Avviso di chiusura indagini per il crac Veneto Banca da parte della procura di Treviso, Sono 4 gli indagati: si tratta ell'ex Ad Vincenzo Consoli (che sarà indagato anche per falso in prospetto), l'ex vicepresidente del CdA Flavio Trinca, il condirettore generale Mosè Faggiani ed il responsabile dell'amministrazione centrale, Stefano Bertolo. Inizialmente gli indagati erano 11.

Le accuse formulate il sostituto procuratore Massimo De Bortoli sono quelle di ostacolo alla vigilanza e aggiotaggio. Il fascicolo tornato a Treviso dopo essere passato per la procura di Roma mantiere l'impianto accusatorio tracciato dai pubblici ministeri della Capitale secondo cui l'ex amministratore delegato Vincenzo Consoli, l'ex presidente Flavio Trinca e nove tra amministratori e manager rappresentarono in maniera distorta a Banca d'Italia e Consob la situazione economica, patrimoniale e finanziaria della ex popolare.