Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/340: L'AUGUSTA MASTERS INCORONA DUSTIN JOHNSON

Insolita collocazione autunnale per l'ultimo major


AUGUSTA - Un Masters Tournament insolito, giocato a metà novembre anziché ad aprile, non primo, ultimo major. L’autunno propone tutt’altra scenografia rispetto al clima primaverile quando l’Augusta in Georgia ama fare sfoggio di un mare di fiori: distese di...continua

Attualitā
PILLOLE DI GOLF/339: FRANCESCO MOLINARI, AL RIETRO, Č 15° A HOUSTON

Carlos Ortiz regala al Messico un successo dopo 40 anni


HOUSTON (USA) - Francesco Molinari è tornato in campo per partecipare al Vivint Houston Open, torneo del PGA Tour in programma sul par 70 del Memorial Park Golf Course di Houston in Texas. Qualcuno lo definisce “la gara dei grandi ritorni”. Tra i più attesi, oltre a...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/338: ALL'ASOLO GOLF IL TROFEO CA' DEL POGGIO

Evento tra sport, musica e convilitā, con star Mal dei Primitives


SAN PIETRO DI FELETTO - Una partita di Golf coronata da una gustosissima serata. Centoquattro hanno partecipato alla gara: musicisti, cantanti o semplicemente amanti della musica, al seguito di Paul Bradley Couling, in arte Mal dei Primitives. Era la tappa finale del Challenge AICMG,...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

La procura ha chiuso le indagini.

CRAC VENETO BANCA, QUATTRO INDAGATI

Ci sono gli ex Consoli e Trinca


TREVISO. Avviso di chiusura indagini per il crac Veneto Banca da parte della procura di Treviso, Sono 4 gli indagati: si tratta ell'ex Ad Vincenzo Consoli (che sarà indagato anche per falso in prospetto), l'ex vicepresidente del CdA Flavio Trinca, il condirettore generale Mosè Faggiani ed il responsabile dell'amministrazione centrale, Stefano Bertolo. Inizialmente gli indagati erano 11.

Le accuse formulate il sostituto procuratore Massimo De Bortoli sono quelle di ostacolo alla vigilanza e aggiotaggio. Il fascicolo tornato a Treviso dopo essere passato per la procura di Roma mantiere l'impianto accusatorio tracciato dai pubblici ministeri della Capitale secondo cui l'ex amministratore delegato Vincenzo Consoli, l'ex presidente Flavio Trinca e nove tra amministratori e manager rappresentarono in maniera distorta a Banca d'Italia e Consob la situazione economica, patrimoniale e finanziaria della ex popolare.