Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/332: MATTEO MANASSERO TORNA ALLA VITTORIA DOPO SETTE ANNI

Il veronese si impone al Toscana Alps Open


GAVORRANO (GR) - Centoventisei concorrenti, di cui 51 italiani, erano questa settimana al Pelagone di Gavorrano (Grosseto), a disputare la 14ª edizione del Toscana Alps Open, la terza tappa stagionale dell’Italian Pro Tour. A rendere spettacolari le diciotto buche par 71 del percorso di...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/331: A VILLA CONDULMER L'OPEN D'ITALIA DEGLI HICKORY PLAYERS

Il nostro inviato al torneo con i bastoni come un secolo fa


MOGLIANO VENETO - Nel Campo da Golf di Villa Condulmer si è giocato, dal 10 al 12 settembre, il secondo Open Italia degli hickory players. Si è scelto di far concludere il secondo Open Internazionale nella giornata del 12, coincidente con il 12 settembre 1925, giorno conclusivo del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/330: LO SPAGNOLO DE MORAL TRIONFA NEL TORNEO PIÙ ALTO D'ITALIA

Al Gc Cervino la seconda tappa dell'Italian Tour


BREUIL - Sul percorso del Golf Club Cervino, il campo più alto d’Italia a 2.050 metri di quota, si gioca il Cervino Alps Open, secondo appuntamento stagionale dell’Italian Pro Tour, circuito di gare organizzato dalla Federazione Italiana Golf. La serie di tornei è...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Arriva alla conclusione il laboratorio intinerante promosso da vari Comuni

PARKOUR, FARE SPORT SALTANDO GLI OSTACOLI URBANI

Due appuntamenti a Villorba e Treviso per conoscere la nuova disciplina


VILLORBA - Venerdì 19 aprile dalle 16.30 alle 18.30 sullo skatepark “Parkarità” di Carità di Villorba si svolgerà il primo dei due eventi “Parkour. Non fermati davanti al primo ostacolo”. L’appuntamento è aperto a ragazzi e ragazze esperti, simpatizzanti o curiosi, con adesione a UISP (Unione Italiana Sport Per Tutti) che potranno sperimentare alcune attività a corpo libero a partire dagli ostacoli urbani, passando per la conoscenza del corpo, per arrivare all’appropriazione dello spazio, sotto la super visione degli istruttori dell’“ASD - Wallsurfers".
L’iniziativa è organizzata a conclusione del laboratorio itinerante di Freestyle Urbano che si è svolto da ottobre 2018 a febbraio 2019 tra i comuni di Treviso, Villorba, Paese, Quinto di Treviso, Morgano, con il coordinamento della cooperativa La Esse, nell’ambito del progetto Giovani creativi, laboratori di idee e linguaggi.
“La disciplina sportiva del Parkour - ha detto Francesco Soligo, assessore all’Istruzione del Comune di Villorba - è una pratica sportiva non competitiva la cui finalità risponde anche agli scopi di portare i giovani a prendere coscienza delle proprie capacità fisiche e mentali, delle conseguenze delle proprie azioni nei confronti di sé stessi, degli altri e dell’ambiente che li circonda, di promuovere la sicurezza, l’autostima, l’auto miglioramento, ma anche la responsabilità dei propri comportamenti che portano a comprendere l’importanza del gioco e il muoversi in sicurezza Questa disciplina a Villorba è stata proposta a tutte la classi prime e seconde delle tre sedi di scuola secondaria di Lancenigo, Povegliano e Villorba grazie ad un accordo nazionale ASL-UISP di cui è stato promotore anche il Dipartimento Prevenzione dell'Ulss 2 di Treviso”.
L’evento successivo a quello di Villorba avrà luogo in piazza Borsa a Treviso, nel pomeriggio di domenica 28 aprile.