Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/332: MATTEO MANASSERO TORNA ALLA VITTORIA DOPO SETTE ANNI

Il veronese si impone al Toscana Alps Open


GAVORRANO (GR) - Centoventisei concorrenti, di cui 51 italiani, erano questa settimana al Pelagone di Gavorrano (Grosseto), a disputare la 14ª edizione del Toscana Alps Open, la terza tappa stagionale dell’Italian Pro Tour. A rendere spettacolari le diciotto buche par 71 del percorso di...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/331: A VILLA CONDULMER L'OPEN D'ITALIA DEGLI HICKORY PLAYERS

Il nostro inviato al torneo con i bastoni come un secolo fa


MOGLIANO VENETO - Nel Campo da Golf di Villa Condulmer si è giocato, dal 10 al 12 settembre, il secondo Open Italia degli hickory players. Si è scelto di far concludere il secondo Open Internazionale nella giornata del 12, coincidente con il 12 settembre 1925, giorno conclusivo del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/330: LO SPAGNOLO DE MORAL TRIONFA NEL TORNEO PIÙ ALTO D'ITALIA

Al Gc Cervino la seconda tappa dell'Italian Tour


BREUIL - Sul percorso del Golf Club Cervino, il campo più alto d’Italia a 2.050 metri di quota, si gioca il Cervino Alps Open, secondo appuntamento stagionale dell’Italian Pro Tour, circuito di gare organizzato dalla Federazione Italiana Golf. La serie di tornei è...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

La mostra nella sede Mediolanum di piazza Pola fino al 28 aprile

TRA FEDE E ARTE, GLI EX VOTO RACCONTANO LA STORIA DELLA MARINA

A Treviso le lamine votive della Madonna dello Scarpello di Perasto


TREVISO - Costituiscono una della maggiori raccolte al mondo di ex voto in argento: oltre 1.400 formelle votive sono conservate nel Santuario della Madonna dello Scarpello, sull’omonima isoletta, davanti alla città di Perasto, alle Bocche di Cattaro, nell’attuale Montenegro.
Le hanno donate, in segno di riconoscenza per una grazia o per aver avuto salva la vita tra i pericoli del mare, naviganti e marinai dalla metà del XVII secolo fino alle soglie del prima guerra mondiale. Una selezione di queste singolari opere può essere ammirata in una mostra, a Treviso nella filiale di Banca Mediolanum di piazza Pola.

Per ragioni di conservazione gli originali non possono essere prestati e, dunque, qui sono esposte copie fedeli. Che permettono comunque di apprezzare la duplice espressività artistica e religiosa.

Ma gli ex voto di Perasto, antica città dalmata fedelissima alla Repubblica di Venezia, rappresentano anche un interessante spaccato sulla storia della marineria: vi sono raffigurati 50 tipi diversi di imbarcazioni. E alcuni di essi sono dedicati ad episodi significativi, come ricorda il curatore della rassegna Piero Pazzi

Inaugurata sabato 13 aprile, alla presenza del Veneto Real, ricostruzione di un reparto militare della Serenissima, l’esposizione rimarrà aperta fino al 28 aprile, dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 19 e il sabato dalle 9 alle 13. L’ingresso è gratuito. La sede dei consulenti Mediolanum, diretta da Andrea Barzan, non è nuova ad ospitare iniziative culturali. Sempre collegandovi anche un fine sociale: in particolare, tutte le offerte raccolte dai visitatori della mostra saranno devolute all’Anteas, associazione di volontariato che si occupa di accompagnare e assistere anziani soli e persone in condizioni di difficoltà.