Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/319: SPETTACOLO CON GRANDI CAMPIONI ALL'RBC HERITAGE

Successo per Webb Simpson e il suo swing particolare


HILTON HEAD  (USA) - Spettacolo con grandi campioni, sul percorso dell’Harbour Town Golf Links, a Hilton Head nel South Carolina, per l'Rbc Heritage. Sono al via i primi sei giocatori del mondo, compreso ovviamente Jon Rahm, che la scorsa settimana è uscito al taglio, e ora...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/318: SI TORNA A GIOCARE AL CHARLES SCHWAB CHALLENGE

Riparte il Pga Tour con un field da grandi occasioni


FORT WORTH (USA) - Era tempo, i professionisti mordevano il freno! Si gioca al Colonial National Invitation Tournament, che per sponsorizzazione dal 2019 si chiama Charles Schwab Challenge. È un torneo di golf del PGA Tour, che ogni anno, a maggio, ha luogo presso il Colonial Country, a Fort...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/317- CAMPI/27: IL GOLF CLUB ANTOGNOLLA

Nella verde Umbria alcune delle 18 buche più impegnative d'Italia


PERUGIA - Oggetto di piani molto ambiziosi, il Golf umbro Antognolla, con il suo resort, è destinato a diventare una perla del Golf in Italia. Avevo avuto il piacere di visitarlo molto tempo fa, era il 2011, e ancora ricordo la competizione cui ho partecipato in quell’ambiente, che nel...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

A 500 anni dalla morte del genio leonardesco una mostra a Venezia

L'UOMO VITRUVIANO ALLE GALLERIE DELL'ACCADEMIA

Studi sulle proporzioni, la fisognomica e la meccanica


L'Uomo Vitruviano, l'immortale disegno di Leonardo che vediamo ogni giorno sulle monete da un euro, è il noto studio di Leonardo sul corpo umano inserito nel cerchio e nel quadrato, le forme ritenute perfette da Platone. Lo conosciamo tutti, ma solo alcuni sanno che le proporzioni del piede sono nate da un errore di trascrizione dal De Architettura di Vitruvio, che indicava le proporzioni come un sesto del corpo, però, e non un settimo. Finalmente è possibile vederlo dal vivo il modello di uomo nel mondo, in una mostra allestita alle Gallerie dell'Accademia di Venezia. Aperta da oggi fino al 14 luglio, l'esposizione è nata per celebrare i 500 anni dalla morte del genio; curata da Annalisa Perissa Torrini e Valeria Poletto.
70 i disegni, di cui 36 vinciani e un intero fondo di fogli autografi del maestro proveniente dalla Collezione Giuseppe Bossi, allora acquistati dal governo austriaco: 25 opere grafiche normalmente mai visibili al pubblico, che dopo la mostra dovranno assolutamente ritornare al buio assoluto dei caveaux climatizzati nei quali sono custodite. Per l'Uomo Vitruviano è stato creato un clima ad hoc con un'umidità tra il 50 e il 60%. Il percorso espone gli studi di fisiognomica dell'artista, gli studi sulle proporzioni del corpo umano, ma anche le sue ricerche sulla botanica, l'ottica, la meccanica e le armi, oltre agli studi preparatori per suoi dipinti, come i 5 fogli per la perduta Battaglia di Anghiari, e l'Allegoria della Purezza che rimanda al noto capolavoro della Dama con l'ermellino. Una mostra imperdibile sull'ingegno leonardesco alle Gallerie dell'Accademia, a Venezia.