Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/309: NEL "BARRACUDA", A MORDERE È L'AMERICANO MORIKAWA

Il torneo in Nevada uno degli ultimi giocati prima dello stop


RENO (USA) - Il torneo ha avuto luogo in un momento in cui i big mondiali erano impegnati a Memphis, nel Tennessee, ad affrontarsi nel WGC-FedEx St. Jude, mentre gli appassionati di Golf erano attratti a seguire questo campionato, il Barracuda, ufficialmente denominato Reno-Tahoe Open. Si tratta di...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/308- CAMPI/23: GOLF CLUB COLLI BERICI

Bel gioco e non solo nella pedemontana vicentina


BRENDOLA - La terra berica è territorio che ha del mistero, un Veneto che affascina: incantano le sue rocce, le sue grotte carsiche, i suoi mulini ad acqua, le numerose antiche fontane al servizio dei lavatoi. Tutto da scoprire è il fascino di villa Giulia, i cui dintorni, chiamati...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/307: IL CORONAVIRUS FERMA ANCHE IL PLAYERS CHAMPIONSHIP

Il prestigioso torneo annullato dopo il primo giro


FLORIDA (USA) - Facciamo un commento all’evento, pur sapendo che la competizione non arriverà all’ultimo giro. Vince infatti il Coronavirus, alla conclusione della prima giornata.Il Players Championship è il torneo di maggiore importanza del PGA Tour. Si gioca al...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Arrestato dalla Polizia un 42enne rumeno

RUBA AL SUPERMERCATO E SCAPPA

Nello zaino un bottino del valore di 500 euro


TREVISO - Ieri mattina, la polizia ha arrestato un cittadino rumeno 42enne per furto aggravato. Erano le 11.30, quando una dipendente del supermercato Visotto ha notato un uomo con uno zaino in spalla, che stava tentando di uscire dal supermercato oltrepassando le casse; la donna, insospettita dal suo atteggiamento, ha chiesto di mostrarle il contenuto dello zaino, ma lo straniero ha aperto solo una tasca rifiutandosi di aprirlo completamente, per poi, con una mossa fulminea, uscire di corsa dall’esercizio commerciale dirigendosi verso strada S. Angelo cercando di far perdere le proprie tracce.
Un altro dipendente, vista la situazione, ha provato ad inseguirlo, contattando, contemporaneamente, la Sala Operativa 113 della Questura.
Le due pattuglie delle Volanti sono arrivate dopo pochi istanti e si sono messe subito alla ricerca del malvivente, rintracciandolo, dopo una breve perlustrazione in zona, nascosto vicino ad un distributore bevande nei pressi di una lavanderia a gettoni. Dopo essere stato fermato dagli agenti, lo straniero, sottoposto ad ulteriori accertamenti, è risultato avere numerosi precedenti penali per reati contro il patrimonio commessi in diverse città italiane.
Per questi motivi, l'uomo è stato arrestato per furto aggravato e posto a disposizione dell’Autorità Giudiziaria per il rito direttissimo odierno.
Lo zaino, recuperato dai poliziotti durante la ricerca del soggetto, conteneva merce per un valore di circa 500 euro, contestualmente restituita all’avente diritto. Inoltre all'uomo è stato proibito il ritorno nel Comune di Treviso per 3 anni con provvedimento del Questore.