Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/321: COSA È SUCCESSO A FRANCESCO MOLINARI?

Il campione azzurro dovrebbe tornare in campo ad agosto


LONDRA - È troppo tempo che non troviamo in campo Francesco Molinari. L’ultima volta è stato a marzo, quand’era andato a difendere il titolo nella 54ª edizione dell’Arnold Palmer Invitational, una delle più prestigiose gare del PGA Tour. Si svolgeva al...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/320 - CAMPI/28: IL GOLF CLUB FRASSANELLE

Buche lunghe nel verde dei Colli Euganei


ROVOLON (PD) - Inserito in una luminosa tenuta, il Golf Frassanelle esprime la raffinatezza del nobiluomo Alberto Papafava che nel 1860 creò questo parco nel comune di Rovolon, su un’altura situata all’estremità settentrionale dei Colli Euganei. L’aristocratico...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/319: SPETTACOLO CON GRANDI CAMPIONI ALL'RBC HERITAGE

Successo per Webb Simpson e il suo swing particolare


HILTON HEAD  (USA) - Spettacolo con grandi campioni, sul percorso dell’Harbour Town Golf Links, a Hilton Head nel South Carolina, per l'Rbc Heritage. Sono al via i primi sei giocatori del mondo, compreso ovviamente Jon Rahm, che la scorsa settimana è uscito al taglio, e ora...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Misura straordinaria dell’Ulss2

MEDICI DI BASE: GRADUATORIE A SECCO

Medici non specializzati negli ambulatori


Per far fronte al calo dei medici di base nella Marca, l’incarico è stato esteso in via eccezionale anche a chi non si è specializzato. “E’ la prima volta che adottiamo questa misura - sottolinea il direttore generale dell’Ulss 2 Francesco Benazzi - ma non avevamo scelta, vista la situazione eccezionale”. E ha aggiunto: “Non riusciamo a reperire professionisti da inserire nelle zone carenti e abbiamo deciso di applicare questo stratagemma in attesa di trovare i titolari d’incarico da assumere in pianta stabile".
Servono al più presto 36 medici di famiglia per altrettanti ambulatori dislocati a Treviso, Asolo e Pieve di Soligo.
Criticità sono emerse nelle zone di Maser, Loria, Altivole, Trevignano e Montebelluna. Mentre le aree sguarnite a Treviso sono San Liberale, Santa Maria del Rovere, Sant’Angelo, e San Giuseppe. Le nuove leve appena uscite dalla scuola di specialità non bastano per coprire tutta la provincia, perciò per il 2019 la graduatoria verrà estesa anche ai medici inseriti nell’elenco unico regionale dei mmg secondo l’ordine di punteggio, dando precedenza a coloro che risiedono nel territorio carente.