Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/309: NEL "BARRACUDA", A MORDERE È L'AMERICANO MORIKAWA

Il torneo in Nevada uno degli ultimi giocati prima dello stop


RENO (USA) - Il torneo ha avuto luogo in un momento in cui i big mondiali erano impegnati a Memphis, nel Tennessee, ad affrontarsi nel WGC-FedEx St. Jude, mentre gli appassionati di Golf erano attratti a seguire questo campionato, il Barracuda, ufficialmente denominato Reno-Tahoe Open. Si tratta di...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/308- CAMPI/23: GOLF CLUB COLLI BERICI

Bel gioco e non solo nella pedemontana vicentina


BRENDOLA - La terra berica è territorio che ha del mistero, un Veneto che affascina: incantano le sue rocce, le sue grotte carsiche, i suoi mulini ad acqua, le numerose antiche fontane al servizio dei lavatoi. Tutto da scoprire è il fascino di villa Giulia, i cui dintorni, chiamati...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/307: IL CORONAVIRUS FERMA ANCHE IL PLAYERS CHAMPIONSHIP

Il prestigioso torneo annullato dopo il primo giro


FLORIDA (USA) - Facciamo un commento all’evento, pur sapendo che la competizione non arriverà all’ultimo giro. Vince infatti il Coronavirus, alla conclusione della prima giornata.Il Players Championship è il torneo di maggiore importanza del PGA Tour. Si gioca al...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

"In Europa si giocano le grandi sfide: ambiente, immigrazione, solidarietà sociale"

NELLA MARCA IL PD LANCIA LA SFIDA ALLA LEGA ALLE EUROPEE

Presentati i candidati trevigiani Laura Puppato e Antonio Calò


TREVISO - contemporanee: i cambiamenti climatici, le migrazioni, le radicali trasformazioni del lavoro, le disuguaglianze sociali provocate dalla globalizzazione. Anzi, l’unica dimensione possibile, in un mondo in cui i singoli stati nazionali sono troppo piccoli e deboli non solo di fronte alle superpotenze geopolitiche Usa, Russia e Cina, ma anche di fronte alle multinazionali planetarie dell’economia e della finanza.

Il Partito democratico, anche nella Marca, vuole ripartire proprio dalle elezioni europee del prossimo 26 maggio.
Due i candidati trevigiani, per i quali il responsabile della comunicazione Roberto Grigoletto chiede il sostegno di tutti gli elettori locali: Laura Puppato e Antonio Calò. La prima, ex sindaco di Montebelluna, capogruppo in consiglio comunale e, da ultimo, senatrice, nella scorsa legislatura, che proprio dalle oltre 60mila preferenze ottenute alle europee dieci anni fa, aveva iniziato la sua ascesa nazionale.
Calò è il professore trevigiano divenuto noto per aver accolto in casa proprio un gruppo di migranti. E ora propone di istituzionalizzare questo sistema.
I candidati non si nascondono come l’Unione debba essere profondamente riformata, ma ribadiscono che un’Unione efficiente e aperta sia l’antidoto al risorgere dei nazionalismi, causa delle tragedie novecentesche.
A sostenere la campagna, il 26 aprile arriverà a Treviso anche l’ex ministro Carlo Calenda, capolista nella circoscrizione Nordest.
Il segretario provinciale Giovanni Zorzi non nega che la sfida contro la Lega e il centrodestra sarà ardua, soprattutto in questo territorio.