Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/282: LA SOLHEIM CUP 2019 PRENDE LA VIA DELL'EUROPA

La squadra del Vecchio Continente si impone sugli Usa nel massimo torneo femminile


GLENEAGLES  (SCOZIA) - La Solheim Cup è la massima espressione del golf delle donne, la sfida al femminile della Ryder Cup, rispetto a cui ha una storia più recente. Ha preso il nome dall’ideatore del torneo, Karsten Solheim, noto fabbricante di attrezzi sportivi conosciuti...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/281: LE PROMESSE DEL GOLF EUROPEO FEMMINILE A VILLA CONDULMER

La padovana Benedetta Moresco trionfa all'Internazionale under 18


MOGLIANO VENETO - È il secondo anno consecutivo che Golf Villa Condulmer ospita questo importante campionato, l’Internazionale femminile under 18; da qui, spunteranno le future Campionesse del Tour europeo. Ben dodici le nazioni partecipanti, oltre all'Italia: Austria, Belgio, Croazia,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/280: OMEGA MASTERS, UN CLASSICO TRA LE ALPI

Nove gli italiani al torneo dell'European Tour


CRANS MONTANA (SVIZZERA) - L’Omega Masters è uno dei tornei classici dell’European Tour. La storia di questo torneo, seppur con diverso nome (all’epoca Swiss Open), risale al 1905. È la tappa svizzera del tour europeo del golf maschile professionistico, in cui si...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

LE DONNE DI COLDIRETTI RINGRAZIANO I CITTADINI

IN 1500 ALLA FESTA DELLA TOSATURA DI FREGONA


FREGONA. Sono 1500 le persone che hanno passato la Pasquetta ad Osigo di Fregona partecipando alla "Festa della Tosatura" organizzata da Donne Impresa Coldiretti Treviso. Katy Mastorci titolare con il marito Manuel dell'azienda VitiOviTec e' la vera animatrice dell'iniziativa giunta alla terza edizione e che quest'anno, grazie alla collaborazione con la Pro Loco e altre associazioni locali, ha registrato numeri importanti. "Uno sforzo organizzativo notevole -commenta Katy Mastorci - ripagato dalla presenza di intere famiglie che hanno vissuto con noi pastori l'esperienza di un lavoro carico di significati: dalla tutela del territorio, al presidio ambientale, dalla produzione di tipicita' al confronto con le aree urbanizzate". "C'e' una proposta di legge depositata a Venezia a Palazzo Ferro Fini - spiega Chiara Bortolas vice presidente nazionale delle imprenditrici Coldiretti - con queste manifestazioni legate alle scadenze naturali di stagione abbiamo inteso promuoverla per sostenere lo sviluppo delle vie dei pascoli, quei percorsi persi nella memoria come rischia di essere dimenticata la pastorizia errante nonostante le nuove generazioni scelgano di praticarla imbattendosi in divieti di transito e sanzioni amministrative". "Non possiamo lasciare che il problema si riproponga, la nostra responsabilita' di dirigenti ci sollecita ad intervenire anche legislativamente - ha detto Valentina Galesso responsabile padovana reduce dall'evento del primo gregge di mille pecore in Prato della Valle - anche questo e' un contributo alla liberta' di essere agricoltori". Le donne di Coldiretti, in versione agritata, tutor della spesa e abili tessitrici, ricordano che anche in questa occasione sono state raccolte le firme per la petizione #stopciboanonimo ulteriore sostegno alla richiesta di trasparenza in Unione Europea sulla provenienza dei prodotti agroalimentari.