Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE GI GOLF/354: VA A DECHAMBEAU IL TORNEO DEDICATO AD ARNOLD PALMER

Molinarii, vincitore nel 2019, non supera il taglio


FLORIDA (USA) - Continua la corsa in Florida del PGA Tour. Il torneo in atto a Orlando, è l’Arnold Palmer a invito, in cui il nostro Francesco Molinari è il protagonista, tra i più prestigiosi. Una gara che l’azzurro ha già vinto nel 2019, dopo una hole in...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/353: UOMINI & DONNE, SETTIMANA DI GRANDI TORNEI

Si sono giocati Wgc e PortoRico Open e Gainbridge Lpga


STATI UNITI - Questa settimana il PGA si sdoppia, mette in campo il World Golf Championships a Bradenton in Florida, e il Puerto Rico Open a Rio Grande in Porto Rico. Oltre a questi due, ad attrarre l’attenzione c’è il secondo evento stagionale del massimo circuito americano...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/352: FINALE A SORPRESA AL GENESIS, HOMA VINCE AL SUPPLEMENTARE

Il beniamino di casa supera all''ultimo giro Burns, sempre in testa


LOS ANGELES (USA) - Era alla 95esima edizione questo torneo del PGA Tour, a cui hanno partecipato ben otto tra i migliori dieci giocatori al mondo. Si è disputato al Riviera Country Club, nel Temescal Gateway Park, situato entro i confini della città di Los Angeles; un territorio...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Spettacolo con il corteo con cento figuranti

VENEZIA CELEBRA IL SUO PATRONO E LE SUE RADICI

La Festa di San Marco nella piazza a lui intitolata


VENEZIA - Rievocazioni storiche, musica, danze e spettacoli, bandiere con il Leone alato, una piazza San Marco gremita. Venezia festeggia il suo santo patrono, nel giorno della sua ricorrenza con una manifestazione pubblica nel luogo simbolo della città.
Ad aprire la quarta edizione dell’Elogio a San Marca il corteo con più di un centinaio di figuranti, tra i militari nelle uniformi storiche dei vari reparti della Serenissima, musicisti e ballerini in costume settecentesco e il Gruppo Abiti Tradizionali Veneti con le insegne di ogni capoluogo dello Stato da Tera della Repubblica Veneta, Istria compresa. Altro momento altamente spettacolare la battaglia a suon di pugni tra le due fazioni della città, i Nicolotti e i Castellani (ovviamente si tratta di una ricostruzione scenica, grazie a praticanti di arti marziali).
Un evento, patrocinato dal Comune di Venezia, senza nostalgie o rivendicazioni politiche, ma nel solco, oltre che della religiosità popolare, del patrimonio storico e culturale eredità della millenaria civiltà della Serenissima, come ricorda Giovanni Giusto, consigliere comunale con delega alle tradizioni e anima dell’iniziativa.  E alla fine due è risuonato la tradizionale esclamazione: "Par tera e par mar, viva San Marco!".