Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/290: GRAN RIMONTA DI FLEETWOOD IN SUDAFRICA

L'inglese fa suo il Nedbamk Challenge. Bene Migliozzi


SUN CITY (SAF) - Siamo al settimo degli otto eventi delle Rolex Series dell’European Tour, si gioca sul percorso del Gary Player CC, a Sun City in Sudafrica, uno dei Campi più lunghi del mondo (8.000 m). Nato nel 1981 come evento riservato a pochi eletti, tra i migliori al mondo che si...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/289: COLPO DI RORY MCILROY NEL WGC DI SHANGHAI

Il nordirlandese si impone al playoff su Schauffele


SHANGHAI - Sheshan International GC. È in atto l’ultima delle quattro gare stagionali del World Golf Championships, il circuito mondiale secondo per importanza solo ai quattro major. Due gli azzurri in Campo, Francesco Molinari e Andrea Pavan, difende il titolo lo statunitense Xander...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/288: TRIONFO DA RECORD IN GIAPPONE PER TIGER WOODS

La "Tigre" raggiunge il mito Snead con 82 titoli sul circuito


Non finisce di stupire Tiger Woods, il grande Campione. Eccolo allo Zozo Championship, giocato sul par 70 dell'Accordia Golf Narashino a Chiba, l’evento con cui il PGA Tour fa il suo esordio in Giappone. Aveva un obiettivo Tiger Woods: raggiungere Sam Snead, che lo avanzava di un solo titolo...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Miglioramento tra sabato e domenica, ma ancora forte varabilità

PIOGGIA E GRANDINE FLAGELLANO LA PEDEMONTANA

Colpita la fascia dalla Castellana al Vittoriese


TREVISO - Un’ondata di maltempo, con grandinate e temporali, si è abbattuta venerdì sera su gran parte della fascia pedemontana del Veneto. Particolarmente colpiti il Bassenese e l’Alto Vicentino e la area collinare della Marca trevigiana.
In provincia di Vicenza, tra Schio, Malo, Brogliano, ma soprattutto nell’area di Bassano del Grappa, intorno alle 19, in pochi minuti i chicchi di grandine hanno ricoperto strade e campi . «Da una prima stima – commentano dalla Coldiretti provinciale- i danni più ingenti sembrerebbero riguardare il mais, appena germogliato, mentre gli asparagi sono quasi sicuramente salvi. Dovremo attendere i prossimi giorni invece per poterci esprimere relativamente alla situazione di ulivi e ciliegi, anche se non sono da escludere danni a queste colture».
La violenta precipitazione si è poi spostata nella Marca, investendo in special modo, tra le 20 e le 21, la parte centro-settentrionale, dall’Alta Castellana a tutto il Vittoriese. Da Maser ad Asolo da Follina a Vidor, Pieve di Soligo e Valdobbiadene, il manto di grandine a terra ha raggiunto anche i 20 centimetri, come un nevicata fuori stagione. A Monfumo si è verificata anche una piccola frana. Pioggia e forte vento in serata anche sul capoluogo Treviso. Per tutta la nottata i vigili del fuoco sono stati impegnati in vari interventi, anche per liberare le strade da piante e rami abbattuti dalle folate.
Dalle prime ore di questa mattina gli uomini dell’Agenzia Veneta per i Pagamenti in Agricoltura, insieme al direttore Fabrizio Stella, sono nelle aree della Pedemontana veneta per una prima verifica dei danni subiti dalle coltivazioni e dal settore agricolo. Il presidente Luca Zaia ha già firmato il decreto per lo stato di emergenza per i danni che hanno interessato opere pubbliche del territorio.
Per oggi e domani il meteo è in miglioramento, secondo l’Arpav, anche se sono previste ancora condizioni di forte variabilità, con cielo nuvoloso alternato a schiarite e la possibilità di precipitazioni, da sparse a diffuse, soprattutto nella prima parte di domenica.

Galleria fotograficaGalleria fotografica