Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/340: L'AUGUSTA MASTERS INCORONA DUSTIN JOHNSON

Insolita collocazione autunnale per l'ultimo major


AUGUSTA - Un Masters Tournament insolito, giocato a metà novembre anziché ad aprile, non primo, ultimo major. L’autunno propone tutt’altra scenografia rispetto al clima primaverile quando l’Augusta in Georgia ama fare sfoggio di un mare di fiori: distese di...continua

Attualità
PILLOLE DI GOLF/339: FRANCESCO MOLINARI, AL RIETRO, È 15° A HOUSTON

Carlos Ortiz regala al Messico un successo dopo 40 anni


HOUSTON (USA) - Francesco Molinari è tornato in campo per partecipare al Vivint Houston Open, torneo del PGA Tour in programma sul par 70 del Memorial Park Golf Course di Houston in Texas. Qualcuno lo definisce “la gara dei grandi ritorni”. Tra i più attesi, oltre a...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/338: ALL'ASOLO GOLF IL TROFEO CA' DEL POGGIO

Evento tra sport, musica e convilità, con star Mal dei Primitives


SAN PIETRO DI FELETTO - Una partita di Golf coronata da una gustosissima serata. Centoquattro hanno partecipato alla gara: musicisti, cantanti o semplicemente amanti della musica, al seguito di Paul Bradley Couling, in arte Mal dei Primitives. Era la tappa finale del Challenge AICMG,...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

La De Longhi passa da +21 a +7, poi ci pensa Logan

TVB PORTA A CASA GARAUNO, TRAPANI BATTUTA 71-59

Ottima prova di Burnett, siciliani mai domi


TREVISO - Iniziano bene i playoff per la De Longhi, che supera in garauno Trapani soffrendo però nella ripresa. I  primi tre minuti del match sono molto equilibrati ed evidenziano sin da subito la scelta tattica di coach Parente che schiera una zona difensiva con il solo Miaschi in marcatura a uomo su Logan. Ai primi due punti di Renzi risponde Imbrò su penetrazione. TVB adatta il proprio gioco offensivo sulla difesa granata, colpevole di lasciar libero prima Logan e poi Imbrò (10 punti in 4 minuti), che di lì a poco sarà protagonista di un parziale di 5-0 che vale il 15 a 9. A risultare sorprendente è la difficoltà a rimbalzo della De’Longhi, con Lombardi richiamato in panchina dopo aver commesso 2 falli e con Clarke e Miaschi che realizzano subendo fallo: la 2B Control è pienamente in partita (15-14). Severini realizza con una pregevole acrobazia subendo anche fallo, la tripla del “Professore” e i suoi due liberi dopo una corsa tutto campo prima della sirena chiudono il primo quarto di gioco con TVB avanti di sei lunghezze (23-17). Miaschi e Mollura mantengono invariato il divario prima che la De’Longhi prenda definitivamente il largo, pur senza fare cose eccezionali in attacco. I siciliani accusano definitivamente il colpo a causa dell’asfissiante difesa trevigiana. Gli spazi nell’area dei padroni di casa si chiudono definitivamente (due stoppate di Chillo e Burnett) e anche le conclusioni dai 6.75 (0/13) non ne vogliono sapere di entrare (31-22). Non trovando punti in attacco da Lombardi e Tessitori, coach Menetti decide di affidarsi alla coppia (protagonista del secondo quarto) Burnett-Alviti che realizza ben 12 punti dei 17 totali di TVB. Tessitori in appoggio al vetro realizza i suoi primi due punti del match su azione per il definitivo 40 a 24. Al rientro in campo Burnett prosegue la sua inarrestabile marcia realizzativa (dopo i centri di Tessitori e Lombardi), siglando il parziale di 6-0 che tiene avanti la De’Longhi sul +19 (50-29). Per i siciliani Miaschi e Renzi (il migliore dei suoi con 12 punti messi a referto) tornano a segnare, ma Tessitori è bravo ad appoggiare al tabellone il canestro del 42 a 24. L’ex Pesaro Clarke torna ad impensierire la difesa trevigiana (8pt) insieme ad Ayers e Marulli che si sbloccano da oltre l’arco. La prima bomba di Clarke e il quarto punto personale di Severini chiudono il terzo quarto sul punteggio di 58 a 43 in favore di TVB. La prima bomba di Clarke è stata un campanello d’allarme in casa trevigiana: la squadra di coach Menetti accusa un totale blackout in attacco (un solo punto in 5 minuti) e lascia spazio al condottiero di Trapani Clarke che realizza il parziale di 5-0 che vale il -8 (59-52). A scacciare le streghe dei 3800 del Palaverde ci pensano rispettivamente Burnett, Lombardi (tornato concreto sia in attacco che in difesa) e il messia Logan: la sua terza bomba di serata ricaccia gli ospiti sul -12 (66-54). La tripla di Burnett (20pt per lui) chiude definitivamente il discorso e regala gara1 (71-59 il punteggio finale) a TVB che tornerà al Palaverde martedì alle ore 20.30.

DE’ LONGHI TREVISO BASKET – 2B CONTROL TRAPANI 71-59

DE’ LONGHI: Logan 11 (3/4 da 3), Imbrò 13 (2/3, 3/10), Burnett 20 (4/9, 2/5), Lombardi 4 (2/3, 0/1), Tessitori 9 (3/8, 0/2); Chillo 4 (1/2 da 2), Uglietti 1 (0/4, 0/3), Severini 4 (2/2, 0/1). N.e.: Sarto, Saladini, Barbante. All.: Menetti.
2B CONTROL: Miaschi 8 (4/6, 0/3), Clarke 16 (3/9, 3/6), Pullazi 3 (1/3, 0/3), Ayers 5 (1/4, 1/4), Renzi 12 (6/10, 0/1); Artioli (0/1 da 2), Czumbel 2 (0/1 da 3), Mollura 6 (2/4, 0/1), Marulli 3 (0/1, 1/6), Nwohoucha 4 (2/2 da 2). All.: Parente
ARBITRI: Ciaglia, D’Amato, Pellicani.
NOTE: pq 23-17, sq 40-24, tq 58-43. Tiri liberi: TV 14/22, TP 6/10. Rimbalzi: TV 15+32 (Tessitori 4+2, Alviti 2+4), TP 11+25 (Clarke 1+5). Assist: TV 16 (Imbrò 4), TP 7 (Clarke 4). Spettatori: 3874

Così garauno degli ottavi di finale:

 Benfapp Capo d'O.-OraSì RA          94-79
 GSA Udine-Edilnol Biella                 81-72
 Azimut BG-Pompea Mantova          94-85
 XL Montegranaro-Benacquista LT    81-79
 De Longhi TV-2B Control TP            71-59
 Zeus Energy RI-Unieuro Forlì           74-71
 Tezenis Verona-Novipiù Casale       78-76
 Remer Treviglio-Cimorosi R.  dts      73-75