Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/264: PIERO TARUFFI, L'"UOMO FRECCIA"

Un evento alla Montecchia celebra l'ingegnere- pilota


PADOVA - Atleti, piloti, e Vip al Golf della Montecchia, sabato 25 maggio, a celebrare Piero Taruffi, la “Volpe argentata”. L’evento, nella sua terza edizione, intende essere una giornata di celebrazione dell’indimenticabile pilota. Ci sarà il concorso di eleganza...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/263: IL VICENTINO MIGLIOZZI MIGLIOR AZZURRO AL CHINA OPEN

A Shenzen il finlandese Korhonen si impone al playoff sul francese Hebert


SHENZEN - Sono ben quattro gli azzurri che partecipano al Volvo China Open, evento dell’Asian Tour e dell’European Tour, in programma a Shenzhen, al Tradition at Wolong Valley, di Chengdu in Cina. È Il venticinquesimo anniversario di questo torneo, che significa scadenza molto...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/20: GOLF CLUB CASTELFALFI

Tra le colline del Chianti, il paesaggio fa dimenticare anche le difficoltà tecniche


CASTELFALFI - Si arriva a Castelfalfi, località ignota ai più, percorrendo le luminose colline del Chiantigiano che riservano splendidi scorci. Siamo a Montaione, nei pressi dei borghi di San Gimignano e di Volterra, e Castelfalfi è un piccolo villaggio medievale arroccato...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

"Nessun contrasto con il cda, unico rammarico le corse serali"

MOM SODDISFA NOVE UTENTI SU DIECI E AUMENTA GLI INCASSI

Il direttore Giampaolo Rossi però lascia dopo 3 anni


TREVISO - Promossa da più di nove utenti su dieci e con incassi in aumento di oltre 600mila euro in due anni. Numeri nettamente positivi per Mom, l'azienda di trasporto pubblico locale della Marca. Numeri nonostante i quali, però, la società si appresta ad un cambio al vertice: il direttore generale Giampaolo Rossi, alla guida dal 2016, lascerà l'incarico per andare a dirigere un'altra grande realtà del settore. Al momento non è ancora stato individuato il suo successore
Ultimo atto, la presentazione dei dati sulla soddisfazione dei clienti: l'indice generale si attesta a 94,3%, la quota di passeggeri che assegnano un giudizio positivo ai servizi Mom. Percentuale in crescita di 5 punti nel triennio.
I voti più alti vanno  alla mancanza di incidenti, all'assenza di furti e borseggi sui mezzi, alla condotta di guida e alla cortesia degli autisti. Da migliorare, invece, i servizi dedicate alle persone con ridotta mobilità, la puntualità, i tempi di risposta ai reclami.
Aumentano anche i ricavi: dai 21,5 milioni di euro del 2016 hanno raggiunto i 22,1 milioni nel 2018. "A tariffe invariate - sottolinea Rossi - vuol dire che abbiamo conquistato nuova clientela o convinto a pagare chi prima non era in regola". I portoghesi, infatti, non superano il 5%, effetto dei maggiori controlli, ma anche dei nuovi sistemi per favorire il pagamento, dall'on line alle app.
Dalla prossima settimana, dunque, Rossi saluterà la Marca per passare ad una grossa società di trasporto pubblico della Romagna. Unico rammarico, non aver fatto a tempo a portare compimento il progetto sull'ampliamento delle corse serali a Treviso. "Ma il piano è pronto", ribadisce.
Il direttore uscente, scelto dal precedente consiglio di amministrazione, nega qualsiasi contrasto con il presidente Giacomo Colladon e l'attuale cda: "Semplicemente il mio contratto era in scadenza a giugno, si sarebbe dovuto comunque indire un nuovo bando. Ho avuto una nuova opportunità professionale e l'ho colta".