Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/286: L'OPEN D'ITALIA PER LA PRIMA VOLTA PARLA AUSTRIACO

All'Olgiata si impone Bernd Wiesberger, sotto tono Chicco Molinari


ROMA - Eccoci giunti al più grande appuntamento italiano dell’anno con il Golf: la 76esima edizione dell’OPEN D’ITALIA. A ospitarla è l’Olgiata Golf Club di Roma,nel percorso di gara, par 71, su quei terreni dove pascolava Ribot; un Open da gustare dalla...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/285: JON RAHM PROFETA IN PATRIA

L'iberico trionfa per la seconda volta nell'Open di Spagna


MADRID - L’European Tour arriva in Spagna, fa tappa al Club de Campo di Madrid, dove si disputa il Mutuactivos Open de España, una settimana prima dell’evento italiano. Sette sono gli azzurri in gara, tutti tesi a trovare il ritmo da dimostrarepoi a Roma, per l’Open...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/284: TURKISH AIRLINES CUP, RAFFINATA PROMOZIONE SPORTIVA

La tappa veneta del torneo voluto dalla compagnia aerea


ASOLO -  Una raffinata giornata, questo torneo di Golf amatoriale. È la tappa veneziano del Campionato che Turkish Airlines promuove nei quattro Continenti. È di qualificazione, introduttivo al gran finale che verrà disputato a Belek, in Turchia, dal prossimo sabato 2 alla...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 
ASCOLTA IL SERVIZIO ON-LINEAscolta la notizia

Il festival dedicato al jazz è arrivato alla sua quinta edizione

TREVISO SUONA JAZZ FESTIVAL 2019

Dal 17 al 26 maggio musica e arte animeranno la città di Treviso


Con Treviso Suona Jazz Festival la musica scende in città e porta con sè oltre 130 artisti, dal 17 al 26 maggio 2019. La quinta edizione del jazz festival della città di Treviso, ideato dall’associazione culturale Urbano Contemporaneo, con Direzione Artistica a cura del contrabbassista Nicola Bortolanza, offre anche quest’anno un ricco programma e una proposta culturale di qualità, che oltre alla musica abbraccia anche il mondo del cinema, del fumetto, della fotografia e della pittura.

“E’ importante puntare sulla qualità e creare sinergie, Treviso Suona Jazz ha dimostrato di essere un progetto in forte crescita, in grado di dialogare con le realtà del territorio. Desidero in particolar modo ringraziare la nuova Amministrazione Comunale, con la quale sin da subito si è creata una forte sinergia. Il ruolo e la sentita vicinanza del Comune nell’organizzazione della manifestazione sono stati molto importanti, ne solo felice anche perché si sono creati i presupposti per una crescita futura.” dichiara Bortolanza.

Spettacoli con i musicisti Italiani premiati Top Jazz, concerti coinvolgenti con le Big Band dei Conservatori di Musica Agostino Steffani e Francesco Venezze, workshop, film, mostre, attraverseranno luoghi di particolare interesse storico ed architettonico, con l’intenzione di contribuire a valorizzare il patrimonio storico Trevigiano e di creare un rapporto esclusivo tra musica, arte ed architettura.

Ma oltre a tutto ciò vi saranno delle importanti novità. Il festival si spingerà oltre i confini delle mura cittadine toccando uno dei quartieri della città. Al Teatro delle Voci sarà di scena lo Spiritual trio di Fabrizio Bosso, uno dei musicisti Italiani più importanti e tra quelli più apprezzati anche all’estero.

In centro storico la novità saranno le Marching band con la loro carica di energia e simpatia. I concerti principali saranno affiancati da “improvvisazioni per la città”, appuntamenti dedicati a chi volesse coniugare la buona cucina e la buona musica con jazz lunch, jazz dinner e aperitivi nei locali e plateatici del centro, con protagonisti i musicisti del nostro territorio. Musica godibile e accessibile a tutti si ascolterà nelle piazze, nei vicoli, nei locali e nei plateatici, perché l’idea di fondo è che il festival debba essere un evento aperto a tutti.

Gli spettacoli al chiuso, prevendita da Mezzoforte cd a Treviso, vedranno artisti di spicco del panorama nazionale ed internazionale.

Mercoledì 22 maggio, gli spazi di Palazzo Giacomelli ospiteranno Scott Hamilton & Paolo Birro, che presenteranno in esclusiva al pubblico il nuovo cd in uscita a giorni.Scott Hamilton, icona del sax d’estrazione swing, è l’interprete di una musica straordinariamente elegante, basata su un impeccabile fraseggio ed un sound affascinante, mentre Paolo Birro, premiato Top Jazz nel 1995, è uno dei più importanti pianisti del nostro Paese.

Si proseguirà venerdì 24 maggio nella Chiesa di San Gaetano, con il nuovo progetto del clarinettista Gabriele Mirabassi, da più di trent’anni al vertice tra i migliori clarinettisti del panorama mondiale, e del fisarmonicista Simone Zanchini, considerato uno dei più originali e innovativi fisarmonicisti della scena internazionale. I due artisti saranno in città anche il giorno seguente per un workshop a Palazzo Da Borso.

Un altro imperdibile appuntamento sarà quello che sabato 25 maggio si terrà al Teatro delle Voci, con lo Spiritual trio di Fabrizio Bosso.

Bosso è uno dei musicisti italiani più importanti ed è tra quelli più apprezzati anche all’estero. Lo Spiritual Trio è uno dei suoi progetti più affascinanti, la formazione è completata da Alberto Marsico, un virtuoso dell’hammond, e da un batterista dallo swing micidiale come Alessandro Minetto.

 

“Anche questa edizione sarà caratterizzata dalla collaborazione con i Conservatori di Musica Steffani di Castelfranco V.to, Venezze di Rovigo, e con l’associazione Manzato di Treviso . Organizzare un jazz festival a Treviso è stata una sfida, che è diventata una realtà anno dopo anno più forte e più ricca. Sono felice di essere giunto alla quinta edizione”. Dichiara Nicola Bortolanza Direttore Artistico della manifestazione.

Il programma completo è consultabile visitando www.trevisosuonajazz.it