Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/286: L'OPEN D'ITALIA PER LA PRIMA VOLTA PARLA AUSTRIACO

All'Olgiata si impone Bernd Wiesberger, sotto tono Chicco Molinari


ROMA - Eccoci giunti al più grande appuntamento italiano dell’anno con il Golf: la 76esima edizione dell’OPEN D’ITALIA. A ospitarla è l’Olgiata Golf Club di Roma,nel percorso di gara, par 71, su quei terreni dove pascolava Ribot; un Open da gustare dalla...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/285: JON RAHM PROFETA IN PATRIA

L'iberico trionfa per la seconda volta nell'Open di Spagna


MADRID - L’European Tour arriva in Spagna, fa tappa al Club de Campo di Madrid, dove si disputa il Mutuactivos Open de España, una settimana prima dell’evento italiano. Sette sono gli azzurri in gara, tutti tesi a trovare il ritmo da dimostrarepoi a Roma, per l’Open...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/284: TURKISH AIRLINES CUP, RAFFINATA PROMOZIONE SPORTIVA

La tappa veneta del torneo voluto dalla compagnia aerea


ASOLO -  Una raffinata giornata, questo torneo di Golf amatoriale. È la tappa veneziano del Campionato che Turkish Airlines promuove nei quattro Continenti. È di qualificazione, introduttivo al gran finale che verrà disputato a Belek, in Turchia, dal prossimo sabato 2 alla...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

La collezione torna a casa

DOMUS GRIMANI 1594 - 2019

Ottanta sculture greche e romane ritornano dopo oltre quattro secoli a Palazzo Grimani


La Collezione Grimani torna a casa, nel suo Palazzo, dopo oltre quattro secoli. Le statue classiche greche e romane del grande collezionista dell'antichità Giovanni Grimani, Patriarca di Aquileia, tornano nel palazzo rinascimentale più bello di Venezia.
Con Domus Grimani 1594 – 2019, la mostra ad esse dedicate, tornano in modo permanente circa 80 statue: l'esposizione è stata presentata ieri dal direttore del polo museale del Veneto Daniele Ferrara e da Toto Bergamo Rossi, direttore di Venetian Heritage. Il ritorno di questa parte della collezione Grimani, contribuirà a far rivivere il meraviglioso palazzo nell'idea del collezionista che così lo concepì. 
Lungo il percorso che conduce alla mitica "Tribuna", si può ammirare una copia di Leda e il Cigno di Michelangelo, oltre alla magnifica statua di Ganimede Rapito dall'Aquila sospesa sotto il soffitto della "Tribuna", opera di età romana.
Sino al 30 maggio 2021 le statue resteranno a Palazzo Grimani, e poi una minima parte tornerà alla marciana e al Museo Archeologico, perché la Tribuna e il Palazzo manterranno l'allestimento che li riporta alla sua storia originaria.