Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/340: L'AUGUSTA MASTERS INCORONA DUSTIN JOHNSON

Insolita collocazione autunnale per l'ultimo major


AUGUSTA - Un Masters Tournament insolito, giocato a metà novembre anziché ad aprile, non primo, ultimo major. L’autunno propone tutt’altra scenografia rispetto al clima primaverile quando l’Augusta in Georgia ama fare sfoggio di un mare di fiori: distese di...continua

Attualità
PILLOLE DI GOLF/339: FRANCESCO MOLINARI, AL RIETRO, È 15° A HOUSTON

Carlos Ortiz regala al Messico un successo dopo 40 anni


HOUSTON (USA) - Francesco Molinari è tornato in campo per partecipare al Vivint Houston Open, torneo del PGA Tour in programma sul par 70 del Memorial Park Golf Course di Houston in Texas. Qualcuno lo definisce “la gara dei grandi ritorni”. Tra i più attesi, oltre a...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/338: ALL'ASOLO GOLF IL TROFEO CA' DEL POGGIO

Evento tra sport, musica e convilità, con star Mal dei Primitives


SAN PIETRO DI FELETTO - Una partita di Golf coronata da una gustosissima serata. Centoquattro hanno partecipato alla gara: musicisti, cantanti o semplicemente amanti della musica, al seguito di Paul Bradley Couling, in arte Mal dei Primitives. Era la tappa finale del Challenge AICMG,...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

PROVE DI FUSIONE TRA VENEZIA-ROVIGO E ASSINDUSTRIA VENETOCENTRO


VENEZIA - Prove di matrimonio per costituire una super Confindustria veneta. Dopo la fusione tra Treviso e Padova che nel giugno dell’anno scorso ha dato vita ad Assindustria Venetocentro, ora anche Confindustria Venezia Area Metropolitana di Venezia e Rovigo si prepara ad entrare nell’aggregazione.
Il consiglio di presidenza l’associazione degli industriali di Venezia e Rovigo, infatti, ha deliberato all’unanimità di avviare un confronto con la consorella trevigian-padovana per verificare le condizioni di un’unione. Successivamente, l’ordine del giorno ha ricevuto anche l’approvazione del Consiglio Generale.
Se l’iter andrà a buon fine, nascerà un’organizzazione dal quasi 5mila imprese e 248mila addetti, la seconda in Italia dopo Assolombarda.
“Sono profondamente soddisfatto per la fiducia manifestata dagli organi associativi, stante la delicatezza e la profonda valenza del mandato ricevuto – dichiara Vicenzo Marinese, Presidente di Confindustria Venezia Area Metropolitana di Venezia e Rovigo –. L’eventuale aggregazione tra le territoriali vuole e deve essere un elemento di forza e di spinta propulsiva alle dinamiche regionali, il cui coordinamento e rappresentanza sono competenza di Confindustria Veneto”. Il presidente assicura che, in ogni caso, la Confidustria regionale non perderà ruolo e prerogative.
Insieme, i territori di Venezia e Rovigo fatturano 39,6 miliardi e contano 184.856 lavoratori.