Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/286: L'OPEN D'ITALIA PER LA PRIMA VOLTA PARLA AUSTRIACO

All'Olgiata si impone Bernd Wiesberger, sotto tono Chicco Molinari


ROMA - Eccoci giunti al più grande appuntamento italiano dell’anno con il Golf: la 76esima edizione dell’OPEN D’ITALIA. A ospitarla è l’Olgiata Golf Club di Roma,nel percorso di gara, par 71, su quei terreni dove pascolava Ribot; un Open da gustare dalla...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/285: JON RAHM PROFETA IN PATRIA

L'iberico trionfa per la seconda volta nell'Open di Spagna


MADRID - L’European Tour arriva in Spagna, fa tappa al Club de Campo di Madrid, dove si disputa il Mutuactivos Open de España, una settimana prima dell’evento italiano. Sette sono gli azzurri in gara, tutti tesi a trovare il ritmo da dimostrarepoi a Roma, per l’Open...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/284: TURKISH AIRLINES CUP, RAFFINATA PROMOZIONE SPORTIVA

La tappa veneta del torneo voluto dalla compagnia aerea


ASOLO -  Una raffinata giornata, questo torneo di Golf amatoriale. È la tappa veneziano del Campionato che Turkish Airlines promuove nei quattro Continenti. È di qualificazione, introduttivo al gran finale che verrà disputato a Belek, in Turchia, dal prossimo sabato 2 alla...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Dopo le fusioni, 3,3 miliardi di masse e 63mila clienti

CENTROMARCA BANCA, UTILE RECORD DI 15 MILIONI DI EURO

La bcc sbarca in centro a Treviso e lancia nuovi progetti


TREVISO - CentroMarca Banca chiude  il 2018 con un utile record e punta a nuovi progetti in campo sociale ed educativo.
Reduce da una duplice fusione in tre anni, avendo incorporato prima la Cassa rurale e artigiana di Treviso e poi Banca Santo Stefano, la banca di credito cooperativo operante tra Trevigiano e Veneziano chiamerà i suoi 8.566 in assemblea il prossimo 17 magggio, al centro congressi Bhr Hotel tra Quinto e Paese, per presentare un bilancio in netta crescita: oltre al risultato netto di 14.987.112 milioni, più che quadruplicato rispetto al 2016, masse amministrate per 3,3 miliardi di euro, con una raccolta intorno a 2 miliardi e 1,3 miliardi di impieghi a favore di famiglie e imprese, più di 63mila clienti, con gli under 25 aumentati del 18% nell'ultimo anno,  total capital ratio, uno dei principali indici di solidità patrimoniali, al 14,54% sopra la media regionale e nazionale.
“Abbiamo migliorato la qualità del credito e aumentato i risultati in termini di redditività ed efficienza. Oggi siamo la terza bcc del Veneto e rappresentiamo con forza una primaria banca di credito cooperativo a livello nazionale. Dopo la scomparsa delle popolari, il credito cooperativo è rimasto l’unico riferimento sul territorio rispetto ai grandi gruppi bancari”, sottolinea il direttore generale Claudio Alessandrini, ribadendo la scelta di puntare sulla consulenza ai clienti.
A fine mese la bcc inaugurerà la nuova filiale in pieno centro a Treviso, in via Santa Margherita, a due passi da piazza dei Signori
I vertici ripetono  che  Cmb vuol essere "banca di valore e banca di valori" per confermare che l'istituto vuole tenere fede alla missione statutaria di sostegno al territorio non solo dal punto di vista economico, ma anche sociale e culturale. “Nel 2018 abbiamo aumentato del 77% il sostentamento alle associazioni ed è partito il progetto di crowfunding che ci vede coinvolti attivamente per la realizzazione di progetti di elevata valenza sociale. Siamo banca di valore e di valori”, sottolinea Cenedese. E in cantiere c’è anche un’ “Accademy” per corsi di alta formazione, in collaborazione con l’università di Ca’ Foscari.
Cenedese prevede anche che le aggregazioni nel settore possano continuare isponde ancora il presidente di CentroMarca Banca -, spazio ce n’è ancora, anche in Veneto. Ma richiederanno tempi più lunghi, perché ora dovranno passare per il vaglio della Bce, e soprattutto dovranno avere un valore industriale e strategico".

Galleria fotograficaGalleria fotografica