Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
SETTIMANA CON TANTI PROTAGONISTI ITALIANI, IN EUROPA E IN AMERICA

o Scottish Open, il Marathon LPGA Classic, il Challenge Tour, il Symetra Tour


Francesco Molinari, e altri sette azzurri sono a North Berwick, per il secondo torneo 2021 della Serie Rolex, l’Aberdeen Scottish Open.A far compagnia a Francesco ci sono Guido Migliozzi, Edoardo Molinari, Francesco Laporta, Renato Paratore, Nino Bertasio, Lorenzo Gagli e Andrea Pavan. Questi...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/353: UOMINI & DONNE, SETTIMANA DI GRANDI TORNEI

Si sono giocati Wgc e PortoRico Open e Gainbridge Lpga


STATI UNITI - Questa settimana il PGA si sdoppia, mette in campo il World Golf Championships a Bradenton in Florida, e il Puerto Rico Open a Rio Grande in Porto Rico. Oltre a questi due, ad attrarre l’attenzione c’è il secondo evento stagionale del massimo circuito americano...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/352: FINALE A SORPRESA AL GENESIS, HOMA VINCE AL SUPPLEMENTARE

Il beniamino di casa supera all''ultimo giro Burns, sempre in testa


LOS ANGELES (USA) - Era alla 95esima edizione questo torneo del PGA Tour, a cui hanno partecipato ben otto tra i migliori dieci giocatori al mondo. Si è disputato al Riviera Country Club, nel Temescal Gateway Park, situato entro i confini della città di Los Angeles; un territorio...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

La vittima aveva versato 2500

TRUFFA DEL POSTAMAT, 28 ENNE INCASTRATO

La polizia ha individuato il truffatore originario della Russia


TREVISO. Al termine di un’attività di indagine, la Squadra Mobile, ha denunciato un 28 enne di origini russe residente nel montebellunese, responsabile di una truffa perpetrata col cosiddetto ed ormai consolidato sistema delle ricariche PostePay.

Nella fattispecie l’inserzionista, dopo aver posto in vendita “una piastra in vetro ceramica per cucinare”, era stato contattato dal finto acquirente, il quale, mostrandosi particolarmente interessato, era riuscito a convincere il venditore a recarsi, al fine di ottenere il pagamento dell’oggetto, presso uno sportello Postamat (ATM), ed effettuare una serie di operazioni, che in realtà andavano a ricaricare dell’importo di 2500 euro la postpay del malfattore. A seguito dell’ attività di indagine, personale della squadra mobile, ha identificato e deferito il ventottenne.

La Polizia segnala alla cittadinanza questo nuovo modus operandi con cui i malfattori hanno ideato un sistema di “truffe invertite o capovolte”. La Questura di Treviso raccomanda di prestare sempre la massima attenzione di non effettuare operazioni di questo tipo, chiamando in casi di dubbio le Forze di Polizia.