Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/264: PIERO TARUFFI, L'"UOMO FRECCIA"

Un evento alla Montecchia celebra l'ingegnere- pilota


PADOVA - Atleti, piloti, e Vip al Golf della Montecchia, sabato 25 maggio, a celebrare Piero Taruffi, la “Volpe argentata”. L’evento, nella sua terza edizione, intende essere una giornata di celebrazione dell’indimenticabile pilota. Ci sarà il concorso di eleganza...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/263: IL VICENTINO MIGLIOZZI MIGLIOR AZZURRO AL CHINA OPEN

A Shenzen il finlandese Korhonen si impone al playoff sul francese Hebert


SHENZEN - Sono ben quattro gli azzurri che partecipano al Volvo China Open, evento dell’Asian Tour e dell’European Tour, in programma a Shenzhen, al Tradition at Wolong Valley, di Chengdu in Cina. È Il venticinquesimo anniversario di questo torneo, che significa scadenza molto...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/20: GOLF CLUB CASTELFALFI

Tra le colline del Chianti, il paesaggio fa dimenticare anche le difficoltà tecniche


CASTELFALFI - Si arriva a Castelfalfi, località ignota ai più, percorrendo le luminose colline del Chiantigiano che riservano splendidi scorci. Siamo a Montaione, nei pressi dei borghi di San Gimignano e di Volterra, e Castelfalfi è un piccolo villaggio medievale arroccato...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Gran partita difensiva dei ragazzi di Menetti

TVB VOLA ANCHE SENZA LOGAN E LOMBARDI: DISTRUTTA RIETI 73-51

Super Alviti con 16 rimbalzi e 6 assis7


TREVISO - Inizia bene la De Longhi la serie dei quarti di finale contro Rieti. Pur senza Lombardi e Logan la partita è stata dominata dalla formazione di casa grazie ad una straordinaria difesa. Parte subito forte Treviso con Alviti prima bravo a catturare un rimbalzo offensivo e a convertirlo nei primi due punti del match e poi a servire un ottimo assist per Burnett che subisce fallo e dalla lunetta fa 1/2. Severini fa valere le sue lunghe leve in difesa e stoppa Carenza, mentre dall’altro lato del campo infila la bomba che vale l’8-2 dopo poco meno di due minuti e mezzo dall’inizio della partita. Rieti fugge in contropiede e Tessitori è costretto a commettere fallo; dallo smile Vildera segna solo un tiro libero. La De’ Longhi difende bene, soprattutto grazie ad un ottimo Severini (già due stoppate per lui nei primi 5’) e la NPC fa fatica ad attaccare il ferro. Burnett ha un piglio completamente diverso da quello di gara5 contro Trapani: prima si libera della marcatura di Jackson ed infila una tripla, poi in penetrazione segna il canestro che vale il +10 (15-5 dopo 7’40”). Coach Rossi chiama il suo primo time-out. Rieti accorcia con una tripla di Carenza, ma Tex fa valere tutto il suo tonnellaggio e va a segnare di prepotenza. I 4 punti consecutivi di Matteo Chillo e l’entrata di Casini chiudono il primo quarto sul punteggio di 21-12. È di Giovanni Vildera il primo canestro del secondo quarto, ma Sarto non ci pensa due volte e segna una tripla dall’angolo. Si iscrive a referto anche Uglietti con una bellissima azione personale. La NPC rosicchia punti grazie a due bombe di Toscano e Carenza (28-22), ma ancora una volta è bravissimo capitan Imbrò ad attaccare il ferro, prima di un’ottima azione iniziata con la palla rubata da Alviti che poi serve uno splendido assist no-look per il canestro di Severini. È proprio il “quintetto operaio” (con protagonisti i due ottimi Alviti e Severini) a fare il break di 6-0 che costringe Rieti a chiamare minuto. Rieti torna bene sul parquet e una tripla di Casini sulla sirena fa infuriare coach Menetti che chiama a sua volta time-out per rivedere qualcosa in difesa. Toscano porta i suoi a -9 a un minuto e mezzo dalla fine del primo tempo (26-27): è suo l’ultimo canestro prima della pausa lunga. Dopo tre minuti di gioco, a sbloccare il punteggio ci pensano il capitano e Tessitori con due triple fronte canestro (42-29). Alviti risponde alla marcatura di Vildera correggendo a canestro la tripla di Severini, poi Burnett cancella il n. 8 di Rieti e attaccando il ferro si procura due liberi di cui, però, ne realizza soltanto uno (46-31). Quanta fatica per Rieti in area offensiva, dove la De’Longhi è bravissima a chiudere ogni spazio con Tessitori che inchioda per due volte consecutive (sei le stoppate totali di TVB) i tentativi d’attacco prima di Vildera e poi di Carenza.
Uglietti fa esplodere il Palaverde con un canestro e fallo di pura potenza fisica. Alviti da tre punti e Imbrò in sospensione sulla sirena mandano le squadre all’ultimo quarto con la De’Longhi avanti di 19 lunghezze (54-35). ’inerzia della partita anche ad inizio ultimo quarto è in mano a TVB, con Burnett che mette a segno la sua seconda bomba di serata.
Uglietti è un carro armato quando attacca il ferro e subisce fallo da Jackson. Vildera è il top scorer di Rieti (17 punti) ed è anche l’unico a provare a tenere in vita i suoi, che a quattro minuti dalla fine hanno realizzato appena 45 punti (64-45). Burnett regala due cioccolatini a Severini, prontissimo sotto canestro a concretizzarli in punti. Nelle fasi conclusive del match c’è spazio anche per Saladini e Barbante (entrambi a segno). Il Palaverde in festa esulta per la prima vittoria della serie contro Rieti, con il punteggio di 73-51.

DE’ LONGHI TREVISO BASKET – ZEUS ENERGY GROUP RIETI 73-51

DE’ LONGHI: Imbrò 9 (2/4, 1/7), Burnett 12 (2/4, 2/3), Alviti 8 (2/3, 1/1), Severini 9 (3/3, 1/7), Tessitori 11 (4/7, 1/3); Sarto 5 (1/1, 1/3), Saladini 2 (0/1 da 2), Barbante 2 (1/1 da 2), Chillo 6 (2/2 da 2), Uglietti 9 (3/6, 0/1). All.: Menetti.
ZEUS ENERGY GROUP: Jackson 3 (1/3, 0/3), Tomasini 2 (0/2, 0/5), Toscano 5 (1/6, 1/1), Vildera 19 (8/16 da 2), Jones (0/6, 0/4); Casini 8 (2/3, 1/1), Conti 6 (2/2, 0/1), Carenza 8 (1/1, 2/4), Bonacini. N.e.: Finco, Nikolic. All.: Rossi.
ARBITRI: Moretti, Centonza, Agostino.
NOTE: pq 21-12, sq 36-27, tq 54-35. Tiri liberi: TV 12/17, RI 9/14. Rimbalzi: TV 10+31 (Alviti 4+12), RI 10+24 (Casini 2+6). Assist: TV 15 (Alviti 6), RI 17 (Jackson 7). Spettatori: 4644

Gli altri risultati:

Treviglio-Verona 77-85 (0-1)
Montegranaro-Bergamo 65-57 (1-0)
Capo d'Orlando-Biella 90-72 (1-0)