Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE GI GOLF/354: VA A DECHAMBEAU IL TORNEO DEDICATO AD ARNOLD PALMER

Molinarii, vincitore nel 2019, non supera il taglio


FLORIDA (USA) - Continua la corsa in Florida del PGA Tour. Il torneo in atto a Orlando, è l’Arnold Palmer a invito, in cui il nostro Francesco Molinari è il protagonista, tra i più prestigiosi. Una gara che l’azzurro ha già vinto nel 2019, dopo una hole in...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/353: UOMINI & DONNE, SETTIMANA DI GRANDI TORNEI

Si sono giocati Wgc e PortoRico Open e Gainbridge Lpga


STATI UNITI - Questa settimana il PGA si sdoppia, mette in campo il World Golf Championships a Bradenton in Florida, e il Puerto Rico Open a Rio Grande in Porto Rico. Oltre a questi due, ad attrarre l’attenzione c’è il secondo evento stagionale del massimo circuito americano...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/352: FINALE A SORPRESA AL GENESIS, HOMA VINCE AL SUPPLEMENTARE

Il beniamino di casa supera all''ultimo giro Burns, sempre in testa


LOS ANGELES (USA) - Era alla 95esima edizione questo torneo del PGA Tour, a cui hanno partecipato ben otto tra i migliori dieci giocatori al mondo. Si è disputato al Riviera Country Club, nel Temescal Gateway Park, situato entro i confini della città di Los Angeles; un territorio...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

500 studiosi al lavoro per una riscostruzione digitale

TIME MACHINE, UN PROGETTO AMBIZIOSO PER VENEZIA

Far rinascere il Quattrocento Veneziano grazie a un progetto rivoluzionario


Vivere al tempo di Tiziano Vecellio, percorrere Piazza San Marco con Gentile Bellini, o entrare nella stamperia di Aldo Manuzio. Andare indietro nel tempo al 400 veneziano con "Time Machine", un progetto ambiziosissimo che sarà pronto tra alcuni anni e che cambierà il modo di fruire la conoscenza storica.
E' un progetto finanziato dall'Unione Europea e vi partecipano una ventina di città e regioni, da Amsterdam a Gerusalemme, passando per Parigi e Budapest. Per Venezia è stato stato stanziato un milione di euro e all'iniziativa partecipano oltre 2.500 istituzioni.
Tra i promotori l'Università Ca' Foscari, l'Archivio di Stato, la Biblioteca Marciana, l'Iit (Italian Institute of Tecnology), e l'Università di Bologna.
Al lavoro 500 persone con diverse competenze, perché non è un lavoro per soli storici.
Saranno digitalizzati gli 80 km di documenti dell'archivio ai Frari con un sistema particolare e innovativo: la luce di sincrotone è in grado di rilevare l'inchiostro che contiene gallato di ferro, cioè l'inchiostro usato fino agli inizi del '900, senza dover aprire i registri e scansionare pagina per pagina. Sarà così possibile digitalizzare più velocemente i documenti e rivoluzionare il modo di fare ricerca storica, e sicuramente arrivare a scoperte interessanti.