Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/331: A VILLA CONDULMER L'OPEN D'ITALIA DEGLI HICKORY PLAYERS

Il nostro inviato al torneo con i bastoni come un secolo fa


MOGLIANO VENETO - Nel Campo da Golf di Villa Condulmer si è giocato, dal 10 al 12 settembre, il secondo Open Italia degli hickory players. Si è scelto di far concludere il secondo Open Internazionale nella giornata del 12, coincidente con il 12 settembre 1925, giorno conclusivo del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/330: LO SPAGNOLO DE MORAL TRIONFA NEL TORNEO PIÙ ALTO D'ITALIA

Al Gc Cervino la seconda tappa dell'Italian Tour


BREUIL - Sul percorso del Golf Club Cervino, il campo più alto d’Italia a 2.050 metri di quota, si gioca il Cervino Alps Open, secondo appuntamento stagionale dell’Italian Pro Tour, circuito di gare organizzato dalla Federazione Italiana Golf. La serie di tornei è...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/329: BRILLA SEMPRE PIÙ LA GIOVANE STELLA DI RASMUS HOJGAARD

Il 19enne danese trionfa all'Isps Handa Uk Championship


SUTTON COLDFIELD (GBR) - Con l'Isps Handa Uk Championship, eccoci alla conclusione dell’”UK Swing”, con due azzurri in campo: Edoardo Molinari e Lorenzo Scalise, unici due italiani presenti al torneo che conclude il ciclo di sei gare denominate “UK Swing”, e che...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Oltre 250 giocatori in gara, tra loro anche 20 atleti paralimpici

I CAMPIONI DEL BILIARDO SI SFIDANO A TREVISO

Al Bhr Hotel un importante torneo internazionale


QUINTO - I campioni del biliardo si sono sfidati nella Marca. Oltre 250 giocatori si dati appuntamento al Dynamic Billard European Championship: oltre ai consueti tornei maschile e femminile, la manifestazione ha visto anche una nutrita partecipazione di atleti paralimpici, con una ventina di rappresentanti. A conferma della caratura internazionale della manifestazione, i contendenti e i loro sostenitori sono giunti da più di quaranta paesi tra Europa, Medio Oriente e Stati Uniti.
Ad ospitare la competizione sportiva il Bhr Hotel, tra Quinto e Paese: le sale del centro congressi sono state letteralmente occupate dai tavoli verdi. Con significativi risvolti sull’indotto turistico, come ricorda il direttore del Bhr, Tiziano Simonato: “L’evento oltre ad aver generato 2000 pernottamenti in poco più di due settimane, con un’occupazione pressoché totale di tre fra le più grandi strutture alberghiere, è stato reso possibile grazie alla facile raggiungibilità di Treviso, con un sistema aeroportuale Venezia-Treviso, in grado di collegare le principali città del Nord e Centro Europa con scalo diretto a Treviso e i voli intercontinentali di Venezia. Tutto ciò per ribadire l’assoluta importanza strategica delle infrastrutture per lo sviluppo turistico di un territorio”. “In questi ultimi anni Treviso – ricorda ancora il manager - ha investito molto nella promozione degli eventi, grazie alle nuove strutture alberghiere e congressuali realizzate proprio per favorire il turismo congressuale, ovvero quel segmento a più alto valore, con importanti ricadute nell’economia del nostro territorio”.