Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/345 - CAMPI/29: IL GOLF CLUB PARADISO DEL GARDA

Un percorso tra il lago e il monte Baldo, per giocare nell'"empireo"


PESCHIERA - Progettato dal noto architetto americano Jim Fazio, questo prestigioso circuito golfistico è inserito sull’entroterra gardesano, comodamente adagiato sull’anfiteatro morenico del Basso Garda, costituitosi con i depositi glaciali originati dai residui trasportati due...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/344: A DUBAI LA CORSA AL TITOLO DI RE DEL CIRCUITO 2020

Doppio trionfo inglese: a Fitzpatrick il torneo, a Westwood la "Race"


DUBAI - Sono tanti i milioni in palio al DP World Tour Championship di Dubai, che ha l'onere di laureare il miglior giocatore della stagione. Si sta infatti concludendo al Jumeirah Golf Estates di Dubai, negli Emirati Arabi Uniti, la difficile stagione 2020 dell’European Tour, in sintonia con...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/343: IL DUBAI CHAMPIONSHIP AL PARIGINO ANTOIONE ROZIER

Eccellente secondo posto per Francesco Laporta


DUBAI - Questa settimana l’European Tour era impegnato in due appuntamenti: uno in Sudafrica, il South African Open, terzo evento che si celebra lì quest’anno, l’altro Il Dubai Championship, negli Emirati Arabi. Noi seguiamo questo di Dubai, penultimo appuntamento della...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Al via i confronti con i candidati dei 56 Comuni trevigiani al voto

"NON ALZATE LE TASSE LOCALI": L'APPELLO DEI SINDACATI AI SINDACI

Tra le istanze anche i servizi socio- sanitari e le aggregazioni


TREVISO - Negli ultimi  quattro anni il reddito imponibile ai fini Irpef nella Marca è cresciuto di 890 milioni di euro, pari al 7,2%, raggiungendo i 13,2 miliardi complessivi.
Di questi, la stragrande maggioranza, oltre 11 miliardi, sono riferiti a lavoro dipendente o a pensioni. Nel contempo, tuttavia, sono aumentati di 1.300 unità, circa il 50% coloro che dichiarano un reddito nullo e addirittura negativo, per via delle detrazioni.
Per questo Cgil, Cisl e Uil, con in prima fila le rispettive categorie dei pensionati, lanciano alle amministrazioni dei 56 Comuni al voto il prossimo 26 maggio l'appello a non aumentare la tassazione locale. I sindacati hanno organizzato in questi giorno dieci confronti pubblici con tutti i candidati sindaci (suddivisi per zona). A loro, se eletti o rieletti, chiederanno di non ritoccare al rialzo le aliquote Irpef, Imu, Tasi e simili. Anzi, l'invito è a rafforzare la progressività attraverso scaglioni diversificati e le esenzioni, come ricordano Paolino Barbiero e Sneder Scotton, segretari territoriali dello Spi Cgil e dell'Fnp Cisl.
Altri temi sul tavolo, i servizi socio-sanitari, con il rischio di sperequazioni tra i diversi comprensori della provincia, e le aggregazioni tra Comuni da pontenziare. Su tutti questi argomenti i sindacati sollecitano un impegno concreto da parte degli amministratori presenti e futuri. "Nei mesi successivi verificheremo chi e quanto vi ha tenuto fede", assicurano Mauro Visentin, segretario provinciale della Cgil, e Cinzia Bonan, leader della Cisl Treviso Belluno. Con l'auspicio di trovare amministratori locali preparati e disposti al dialogo.