Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/325: NUOVI TALENTI AZZURRI IN LUCE AL CAMPIONATO NAZIONALE OPEN

Brindano il pro Giulio Castagnara e la dilettante Caterina Don


SUTRI (VT) - Nell’ambito del Progetto Ryder Cup, l’Italian Pro Tour mette in azione i protagonisti del golf, in un circuito di gare che coinvolge tutta la nazione da nord a sud.La più longeva gara italiana, a cui negli ultimi due giorni si attacca la relativa sezione femminile,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/324: RENATO PARATORE TRIONFA AL BRITISH MASTERS

Successo azzurro al primo dei tornei britannici dell'Eurotour


NEWCASTLE-UPON- TYNE (GB) - L’European Tour riprende il suo circuito con il Betfred British Masters, primo della serie dei sei tornei denominati “UK Swing”, programmati in Inghilterra e in Galles. I sei tornei, tutti a porte chiuse, terranno impegnati i migliori golfisti europei,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/323: IL FRANCESE STALTER VINCE L'EURAM BANK OPEN

Ancora in Austria il secondo torneo di Eurotour e Challenge


RAMSAU (AUSTRIA) - Ecco il secondo dei tornei organizzati in sintonia da European Tour e Challenge Tour, che hanno ripreso l’attività dopo quattro mesi di sospensione per l’emergenza coronavirus. L’Euram Bank segue dopo una settimana l’Austrian Open, oggetto...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Al via i confronti con i candidati dei 56 Comuni trevigiani al voto

"NON ALZATE LE TASSE LOCALI": L'APPELLO DEI SINDACATI AI SINDACI

Tra le istanze anche i servizi socio- sanitari e le aggregazioni


TREVISO - Negli ultimi  quattro anni il reddito imponibile ai fini Irpef nella Marca è cresciuto di 890 milioni di euro, pari al 7,2%, raggiungendo i 13,2 miliardi complessivi.
Di questi, la stragrande maggioranza, oltre 11 miliardi, sono riferiti a lavoro dipendente o a pensioni. Nel contempo, tuttavia, sono aumentati di 1.300 unità, circa il 50% coloro che dichiarano un reddito nullo e addirittura negativo, per via delle detrazioni.
Per questo Cgil, Cisl e Uil, con in prima fila le rispettive categorie dei pensionati, lanciano alle amministrazioni dei 56 Comuni al voto il prossimo 26 maggio l'appello a non aumentare la tassazione locale. I sindacati hanno organizzato in questi giorno dieci confronti pubblici con tutti i candidati sindaci (suddivisi per zona). A loro, se eletti o rieletti, chiederanno di non ritoccare al rialzo le aliquote Irpef, Imu, Tasi e simili. Anzi, l'invito è a rafforzare la progressività attraverso scaglioni diversificati e le esenzioni, come ricordano Paolino Barbiero e Sneder Scotton, segretari territoriali dello Spi Cgil e dell'Fnp Cisl.
Altri temi sul tavolo, i servizi socio-sanitari, con il rischio di sperequazioni tra i diversi comprensori della provincia, e le aggregazioni tra Comuni da pontenziare. Su tutti questi argomenti i sindacati sollecitano un impegno concreto da parte degli amministratori presenti e futuri. "Nei mesi successivi verificheremo chi e quanto vi ha tenuto fede", assicurano Mauro Visentin, segretario provinciale della Cgil, e Cinzia Bonan, leader della Cisl Treviso Belluno. Con l'auspicio di trovare amministratori locali preparati e disposti al dialogo.