Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/264: PIERO TARUFFI, L'"UOMO FRECCIA"

Un evento alla Montecchia celebra l'ingegnere- pilota


PADOVA - Atleti, piloti, e Vip al Golf della Montecchia, sabato 25 maggio, a celebrare Piero Taruffi, la “Volpe argentata”. L’evento, nella sua terza edizione, intende essere una giornata di celebrazione dell’indimenticabile pilota. Ci sarà il concorso di eleganza...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/263: IL VICENTINO MIGLIOZZI MIGLIOR AZZURRO AL CHINA OPEN

A Shenzen il finlandese Korhonen si impone al playoff sul francese Hebert


SHENZEN - Sono ben quattro gli azzurri che partecipano al Volvo China Open, evento dell’Asian Tour e dell’European Tour, in programma a Shenzhen, al Tradition at Wolong Valley, di Chengdu in Cina. È Il venticinquesimo anniversario di questo torneo, che significa scadenza molto...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/20: GOLF CLUB CASTELFALFI

Tra le colline del Chianti, il paesaggio fa dimenticare anche le difficoltà tecniche


CASTELFALFI - Si arriva a Castelfalfi, località ignota ai più, percorrendo le luminose colline del Chiantigiano che riservano splendidi scorci. Siamo a Montaione, nei pressi dei borghi di San Gimignano e di Volterra, e Castelfalfi è un piccolo villaggio medievale arroccato...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Tavolo in Regione con la proprietà e i rappresentanti dei lavoratori

CRISI MONTI, LA PREOCCUPAZIONE DEI SINDACATI

Il piano aziendale dovrebbe essere pronto per l'estate


MASERADA. “L’incontro di oggi purtroppo non ci ha offerto certezze sul futuro della Tessitura Monti e dei suoi 260 dipendenti. Il piano industriale è ancora in fase di elaborazione e ci sarà presentato nel mese di luglio. Ad oggi rimane il malumore, incertezze sul destino dell'azienda e la difficoltà dei lavoratori che attendono due mensilità di stipendio e la tredicesima”. Delusione dei rappresentanti sindacali trevigiani che oggi nella sede della Regione hanno incontrato i vertici aziendali della storica azienda tessile di Maserada sul Piave. Al tavolo anche l’Unità regionale di crisi aziendale e la Direzione lavoro.

 

“È importante l’impegno preso dall’azienda per la elaborazione di un piano industriale per il rilancio strutturale dell’impresa - affermano Ildebrando Dall’Acqua della Filctem Cgil Treviso, Simona Puzzo della Femca Cisl Belluno Treviso e Francesca Pol della Uiltec Treviso Belluno - ma non abbiamo ricevuto sufficienti garanzie riguardo al futuro dell’azienda e al mantenimento dell’organico, messo a dura prova dagli inizi degli anni Duemila da un difficile e doloroso percorso di ristrutturazione aziendale. Crediamo sia importante, in questa fase, fare delle attente valutazioni sull’opportunità per l’azienda di trovare degli investitori adeguati”.

 

L’anno in corso sarà dunque decisivo per il Gruppo, tra i principali produttori europei di tessuti di camiceria, con quartier generale a Maserada sul Piave e siti produttivi in India e Repubblica Ceca. Gli ultimi 15 anni sono stati molto turbolenti per la storica Tessitura e per i suoi dipendenti, con tensioni finanziarie, la delocalizzazione della produzione, il piano di ristrutturazione e la drastica riduzione, nel corso degli anni, della forza-lavoro.